Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Francia
  4. Euronext Paris
  5. Vivendi SE
  6. Notizie
  7. Riassunto
    VIV   FR0000127771

VIVENDI SE

(VIV)
  Rapporto
Tempo reale Euronext Paris  -  17:35 09/12/2022
9.000 EUR   +0.83%
17:36Tim sonda interesse investitori per asset mentre attende governo su rete - fonti
RE
08/12L'audace sfida di BlackRock è il libro di giochi Davide contro Golia di Bluebell
MR
08/12Tim: al cda governance e rete (Mess)
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Tim: risfodera doppio binario per far decollare rete unica (Mess)

28-09-2022 | 09:03

ROMA (MF-DJ)--In attesa di un'offerta non vincolante di Cdp e Macquarie, Tim scongela l'accordo di coinvestimento sulla rete regolato dall'articolo 76 del codice delle tlc e recepito dalle direttive Ue che permettono l'accesso degli operatori alla rete in fibra ultra veloce.

Il gruppo guidato da Pietro Labriola, scrive il Messaggero, ha ripreso il dialogo con l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) che nella prossima riunione del consiglio del 12 ottobre dovrebbe esprimersi sull'ultima proposta pervenuta da Tim e già al centro di confronti in sedute precedenti. Il piano di coinvestimento coinvolge direttamente Fibercop, società contenente la rete secondaria in rame che trasforma in fibra ottica ed è controllata da Tim al 58%, Kkr al 37,5%, Fastweb 4,5%. Questo piano è parallelo a quello della rete unica, oggetto dell'accordo quadro fra Tim, Cdp, Macquarie, Kkr e Open Fiber del maggio scorso che avrebbe dovuto già portare in agosto a un'offerta da parte di Cdp e Macquarie per l'acquisto, attraverso Open Fiber, della Netco, cioè la società della rete scorporata da Tim. Sulla questione, mercoledì 5 ottobre dovrebbe decidere Macquarie e a cascata riunirsi i cda straordinari di Cassa e Open Fiber.

Data indicativa per Cdp l'11 o il 13 ottobre per deliberare la proposta sulla quale pesano le diverse valutazioni di Vivendi, primo socio di Tim (31-33 miliardi) e di via Goito (18-21 miliardi) comprensive di 11 miliardi circa di debiti. I due piani, seppur paralleli, potrebbero convergere, anche se c'è chi ritiene che Vivendi spinga Tim ad accelerare sul coinvestimento (piano B) per mettere pressioni su Cdp sui valori, quantunque quest' ultima abbia quasi il 10% dell'ex monopolista. Sono interpretazioni difronte alle quali comunque c'è la realtà.

Per tornare al doppio bionario, Tim ha consegnato all'Authority la versione rimodulata rispetto alla proposta originaria che fece saltare il tavolo negoziale con la Ue, a maggio scorso, costringendo Agcom a ritirare il procedimento già in fase avanzata. Con una lettera Tim chiese all'Autorità presieduta da Giacomo Lasorella di aggiornare i prezzi delle offerte relative all'acceso al pezzo di rete fino alle case, indicizzandoli all'inflazione attraverso un meccanismo automatico dei valori per dieci anni.

Questo automatismo sarebbe stato contestato dall'Autorità perché essa ritiene che non garantisce certezze nei contratti di durata lunga. E da allora sarebbe in corso un ping pong tra le parti. Mercoledì 21 è prevista l'ultima riunione del consiglio di Agcom che avrebbe rimandato al mittente la proposta aggiornata chiedendo che la nuova formulazione sia trasparente, contenga proporzionalità con un meccanismo prevedibile e sia meno aleatoria. Venerdì è in calendario un consiglio di Tim che potrebbe fare il punto sullo stato negoziale con l'Agcom ma anche sulle attese degli sviluppi sulla rete unica, appesa all'iniziativa di Cdp che a sua volta è stata condizionata dalla crisi di governo. Più volte i vertici della spa controllata dal Tesoro hanno dovuto cambiare i programmi per l'incertezza politica. E se fino a 10 giorni fa l'orientamento era di attendere l'arrivo del nuovo governo, a seguito delle interlocuzioni con l'esecutivo uscente e con qualche membro influente in campo economico di Fratelli d'Italia, sarebbe stato convenuto di accelerare il progetto mettendo sul tavolo una proposta a valori bassi, in modo da poter negoziare con margini di aggiustamento. Intanto Luca de Meo, ad di Renault, ha rassegnato le dimissioni dal cda Tim a partire da venerdì 29, dopo aver lasciato il comitato nomine e remunerazioni.

alu

fine

MF-DJ NEWS

2809:00 set 2022


(END) Dow Jones Newswires

September 28, 2022 03:02 ET (07:02 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
KKR & CO. INC. -0.56%48 Prezzo in differita.-36.44%
MACQUARIE GROUP LIMITED -1.82%168.04 Prezzo in differita.-16.67%
RENAULT 0.75%34.405 Prezzo in tempo reale.11.80%
TELECOM ITALIA S.P.A. 1.34%0.2035 Prezzo in differita.-53.75%
VIVENDI SE 0.83%9 Prezzo in tempo reale.-24.93%
Tutte le notizie su VIVENDI SE
17:36Tim sonda interesse investitori per asset mentre attende governo su rete - fonti
RE
08/12L'audace sfida di BlackRock è il libro di giochi Davide contro Golia di Bluebell
MR
08/12Tim: al cda governance e rete (Mess)
DJ
05/12Tim: gran casinò Telecom (Mi.Fi.)
DJ
05/12Tim: governo la vuole più italiana (Mi.Fi.)
DJ
02/12MILAN MARKET PRE-OPEN: Attesi cali in scia ai ribassi in Asia
AN
01/12MILAN MARKET CLOSE: TIM bullish; mercati vedono rallentamento hike Fe..
AN
01/12Tim: il governo ora deve salvarla (MF)
DJ
01/12L'UE lancia un'indagine approfondita sull'acquisizione di Lagardère da parte di Vivendi
MT
30/11Tim, Gallazzi cooptato in consiglio al posto di de Meo - fonti
RE
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su VIVENDI SE
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 10 155 M 10 701 M -
Risultato netto 2022 386 M 407 M -
Indebitamento netto 2022 1 269 M 1 338 M -
P/E ratio 2022 20,5x
Rendimento 2022 3,50%
Capitalizzazione 8 974 M 9 458 M -
VS / Fatturato 2022 1,01x
VS / Fatturato 2023 0,95x
N. di dipendenti 34 300
Flottante 59,7%
Grafico VIVENDI SE
Durata : Periodo :
Vivendi SE: grafico analisi tecnica Vivendi SE | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica VIVENDI SE
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaNeutraleRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 17
Ultimo prezzo di chiusura 9,00 €
Prezzo obiettivo medio 12,04 €
Differenza / Target Medio 33,8%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Arnaud Roy de Puyfontaine Chairman-Management Board & CEO
Franšois Marie Jean Charles Laroze Chief Financial Officer
Yannick BollorÚ Chairman-Supervisory Board
Caroline Le Masne de Chermont Senior VP-Legal Affairs, CSR & Compliance
Katie Jacobs Stanton Member-Supervisory Board
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
VIVENDI SE-24.93%9 387
WARNER MUSIC GROUP CORP.-23.07%17 103
BOLLORÉ SE7.01%16 297
ENDEAVOR GROUP HOLDINGS, INC.-39.70%6 078
WORLD WRESTLING ENTERTAINMENT, INC.56.61%5 715
TOEI ANIMATION CO.,LTD.23.41%4 230