Il Gruppo sudafricano Vodacom ha registrato lunedì un calo del 10,8% negli utili dell'intero anno, impattato dalle perdite di avvio in Etiopia, dai maggiori costi finanziari ed energetici e dalle pressioni inflazionistiche.

Il più grande operatore di telecomunicazioni in Sudafrica, che è di proprietà della maggioranza del Gruppo britannico Vodafone, ha dichiarato che l'utile per azione, una misura di profitto, è sceso a 846 centesimi nell'anno terminato il 31 marzo, in calo rispetto ai 948 centesimi dell'anno precedente.

Il Consiglio di amministrazione ha dichiarato un dividendo finale per azione di 285 centesimi.