(novità: rapporto sul mercato del lavoro USA, ulteriori opinioni degli analisti)

FRANKFURT (dpa-AFX Broker) - Le azioni delle società immobiliari tedesche hanno subito ulteriori pressioni venerdì dopo un rapporto sul mercato del lavoro statunitense sorprendentemente solido e uno studio settoriale negativo della banca statunitense Morgan Stanley. Erano già scese il giorno precedente a seguito del primo taglio dei tassi di interesse da parte della Banca Centrale Europea (BCE) dal 2019. Non ci sono state indicazioni concrete di ulteriori tagli dei tassi di interesse.

Prima del fine settimana, le azioni Vonovia avevano recentemente perso il 6,5%. Hanno esteso le loro perdite dopo i forti dati sui posti di lavoro negli Stati Uniti. "La combinazione di un mercato del lavoro prevalentemente robusto e di una crescita salariale elevata ha impedito alla Fed di tagliare i tassi di interesse ancora più a lungo", ha commentato Thomas Altmann di QC Partners. Le società immobiliari stanno soffrendo particolarmente per gli alti tassi di interesse.

Inoltre, Morgan Stanley ha declassato la società quotata al DAX a "underweight" (sottopesare). Di conseguenza, Vonovia è scivolata di nuovo in territorio negativo nei risultati annuali e si è allontanata ulteriormente dalla linea a 21 giorni, indicatore della tendenza a breve termine. Dal minimo del marzo 2023, tuttavia, il prezzo dell'azione di Vonovia era anche raddoppiato al suo picco.

La banca statunitense ha cancellato la sua raccomandazione di acquisto per LEG e l'ha declassata a "Equal-Weight", le azioni sono scese del 4,3 percento. Anche TAG Immobilien è stata coinvolta nella spirale ribassista e ha subito un calo del 3,3 percento. Aroundtown è scesa del 2,1 percento.

Bart Gysens, analista di Morgan Stanley, ha scritto che dopo il primo taglio dei tassi d'interesse da parte della BCE, ci sono poche possibilità di un'ulteriore spinta dei prezzi. Ha sottolineato che dopo l'aumento dei prezzi delle azioni fino ad ora, vale la pena prendere in considerazione l'idea di prendere profitto. Il rapporto rischio/rendimento è migliore altrove nel settore rispetto alle azioni tedesche di immobili residenziali, ha detto. Ha citato il Regno Unito.

Le azioni immobiliari sono solitamente particolarmente sensibili alle decisioni di politica monetaria. Nel caso attuale, gli investitori probabilmente speravano in segnali più chiari sulla futura politica dei tassi d'interesse della BCE. Tuttavia, il Presidente della BCE Christine Lagarde ha sottolineato che la banca centrale continuerà ad agire in linea con i dati. "Questo esclude praticamente un ulteriore taglio dei tassi di interesse prima di settembre", ha commentato il capo stratega degli investimenti Ulrich Stephan di Deutsche Bank.

Negli Stati Uniti, i tagli dei tassi d'interesse non sono comunque attesi prima di settembre. È improbabile che i forti dati sull'occupazione spingano la Fed ad affrettarsi, ha scritto Ralf Umlauf di Helaba. "Le aspettative di tagli dei tassi di interesse saranno ulteriormente smorzate per il resto dell'anno". La prossima decisione della Fed sui tassi di interesse è prevista per la prossima settimana. Umlauf ritiene che un taglio dei tassi di interesse sia quasi impossibile.

I tassi di interesse elevati rendono gli affari difficili per le società immobiliari in due modi: In primo luogo, i tassi di interesse più elevati rendono più costoso il rifinanziamento sul mercato dei capitali, dove le aziende ottengono denaro fresco. Inoltre, le vendite dei portafogli immobiliari tendono a diventare più difficili./niw/edh/ngu

-----------------------

Broker dpa-AFX - le notizie sui trader di dpa-AFX

-----------------------