La società cinese Wuhan Tianyu Information Industry ha dichiarato domenica che l'inclusione degli Stati Uniti in una lista di sanzioni è un atto "unilaterale" che potrebbe influenzare le transazioni in valuta estera della società di sicurezza dei dati.

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti mercoledì ha ampliato le sanzioni volte a limitare la produzione bellica della Russia in risposta all'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca, prendendo di mira entità terze, tra cui decine di fornitori di elettronica in Cina.

Il motivo e i dettagli della sua inclusione nell'elenco degli 'Specially Designated Nationals' degli Stati Uniti non sono stati verificati, e l'azienda comunicherà attivamente con tutte le parti il prima possibile, nella speranza di ottenere una soluzione 'equa e giusta', ha dichiarato Tianyu in un documento depositato presso la Borsa di Shenzhen.

"Gli scambi commerciali tra (Tianyu) e i suoi clienti all'estero sono normali transazioni commerciali e l'azienda ha rispettato rigorosamente le leggi, i regolamenti e le pratiche commerciali internazionali pertinenti", ha dichiarato.

Tianyu non ha creato alcuna filiale o succursale negli Stati Uniti, né possiede beni o conduce attività commerciali in quel Paese, ha dichiarato l'azienda, aggiungendo che adotterà misure "efficaci" per salvaguardare gli interessi delle parti interessate.