Martedì scorso, YouGov ha dichiarato di aver riscontrato un miglioramento dell'appetito da parte delle aziende tecnologiche per le sue ricerche, dopo aver registrato un aumento del 9% delle entrate semestrali, aiutato dalla chiusura dell'accordo con il panel di consumatori GfK verso la fine del periodo.

L'amministratore delegato Steve Hatch ha dichiarato che il gruppo britannico di sondaggi ha visto un "cambio di passo" nella domanda da parte dei clienti del settore tecnologico all'inizio del secondo trimestre di novembre, anche se ci vuole più tempo per chiudere gli accordi con i clienti.

Le aziende tecnologiche hanno ridotto la spesa per il marketing lo scorso anno, colpendo i gruppi pubblicitari come WPP.

Tuttavia, stavano utilizzando i dati dei panel di consumatori di YouGov per fornire approfondimenti al di là del semplice marketing, ha detto Hatch.

"È probabile che lavoriamo con la divisione affari pubblici per capire il sentimento dei consumatori sulle normative, così come lavoriamo con il reparto marketing sul richiamo pubblicitario o con il reparto prodotti per capire se le diverse funzioni funzionano per i diversi utenti", ha detto Hatch in un'intervista di martedì.

YouGov è nota soprattutto per i sondaggi politici, anche se questo rappresenta solo il 5% circa delle entrate. Il suo profilo è destinato ad aumentare in un 2024 ricco di elezioni, con in testa le elezioni presidenziali statunitensi di novembre.

Hatch ha detto che YouGov sta già registrando un aumento delle entrate dai sondaggi politici.

"Quest'anno abbiamo già realizzato lo stesso fatturato dell'intero anno precedente", ha dichiarato.

YouGov ha registrato un fatturato di 143,1 milioni di sterline (181 milioni di dollari) e un utile ante imposte rettificato di 30,3 milioni di sterline per i sei mesi fino alla fine di gennaio.

Le sue azioni sono scese del 7% nelle contrattazioni mattutine, ma ha dichiarato di essere sulla buona strada per soddisfare le aspettative del mercato per l'intero anno.

(1 dollaro = 0,7904 sterline) (Segnalazione di Paul Sandle; Redazione di Sachin Ravikumar)