BERLINO (dpa-AFX) - Il denaro potrebbe facilmente coprire le spese della città di Berlino per un anno - 44,1 miliardi di euro sono stati investiti nel gioco d'azzardo legale in Germania nel 2021. 4,6 milioni di adulti sono dipendenti dal gioco d'azzardo o ne mostrano i primi sintomi. Queste cifre sono contenute nell'"Atlante del gioco d'azzardo 2023", presentato lunedì a Berlino dal Commissario federale per le droghe Burkhard Blienert.

"Il gioco d'azzardo è assolutamente un grande business", ha dichiarato il politico della SPD. Questo si riflette anche nel gettito fiscale: nel 2021 lo Stato ha incassato 5,2 miliardi di euro dal gioco d'azzardo legale - più del doppio rispetto all'imposta sugli alcolici, che porta solo circa due miliardi di euro all'anno.

L'"Atlante del gioco d'azzardo" è stato compilato da scienziati dei settori della ricerca sulle dipendenze e del sostegno alle dipendenze e richiesto dal Ministero federale della Salute. Il suo scopo è quello di fornire una panoramica di base sull'argomento in Germania, comprese le normative legali, il fatturato del settore e temi quali la dipendenza e la prevenzione.

1,3 milioni di persone dipendenti dal gioco d'azzardo, 3,3 milioni a rischio

"Il gioco d'azzardo raramente rende felici i suoi partecipanti", ha dichiarato Blienert. Secondo il rapporto, in Germania ci sono circa 1,3 milioni di persone la cui vita ruota quasi esclusivamente intorno al gioco d'azzardo. Si tratta di persone affette dal cosiddetto disturbo da gioco d'azzardo. Le conseguenze della dipendenza possono essere gravi: indebitamento, perdita del lavoro e della famiglia, reati di acquisizione, danni alla salute e persino tendenze suicide. "La dipendenza dal gioco d'azzardo è una malattia", ha dichiarato lunedì a Berlino Christina Rummel, direttore generale del Centro tedesco per le dipendenze.

Secondo l'"Atlante del gioco d'azzardo", altri 3,3 milioni di persone mostrano comportamenti di gioco a rischio con i primi segni di dipendenza, come sintomi di astinenza quando non si gioca o il ritorno al gioco il giorno successivo per recuperare le perdite. I dati provengono da un'indagine del 2021.

Giocare d'azzardo per 800 euro al mese - i giocatori perdono 13,4 miliardi di euro

I giocatori dipendenti dal gioco d'azzardo scommettono in media fino a 800 euro al mese. Per coloro che si dedicano a comportamenti di gioco rischiosi, la cifra è ancora di 206 euro. I fornitori di macchine da gioco continuano a guadagnare di più. L'anno scorso hanno incassato 4,8 miliardi di euro meno le vincite pagate, seguiti dalle lotterie (4,1 miliardi). L'Atlante ha visto una forte crescita delle scommesse sportive dalla loro legalizzazione nell'autunno 2020 (1,4 miliardi).

Nel 2022, un totale di 13,4 miliardi di euro, meno le vincite distribuite, è finito nelle casse dell'intera industria del gioco d'azzardo legale. Gli esperti chiamano così anche la perdita netta di tutti i giocatori.

Uno su cinque gioca alla lotteria

La dipendenza dal gioco d'azzardo è quindi più probabilmente associata alle slot machine, alle scommesse sportive o ai casinò. Per il resto, il gioco d'azzardo è ancora molto diffuso, ma è in calo. Secondo il rapporto, nel 2021 quasi una persona su tre ha giocato d'azzardo almeno una volta all'anno. Nel 2007 era ancora più di una persona su due. La lotteria classica 6 su 49 è la più popolare: nel 2021, il 19% della popolazione avrà scommesso su di essa, seguita da altre lotterie come l'Eurojackpot.

"Intreccio" tra sport e gioco d'azzardo

Blienert si è detto particolarmente preoccupato per lo sviluppo del settore delle scommesse sportive con il suo enorme rischio di dipendenza. Ha criticato la "confusione" tra gioco d'azzardo e sport, che viene percepita come molto positiva. "Se oggi si vogliono consultare i risultati della Bundesliga sul proprio smartphone, ci si trova immediatamente di fronte a offerte di fornitori di scommesse sportive".

Il coautore del "Glücksatlas" e ricercatore sul gioco d'azzardo Tobias Hayer dell'Università di Brema ha espresso un parere simile. Vede più pubblicità di scommesse sportive durante le trasmissioni in diretta della Bundesliga che del calcio. Blienert ha ribadito la sua precedente richiesta di vietare la pubblicità delle scommesse sportive fino alle 23.00 per proteggere i bambini e i giovani.

Aiuto attraverso i divieti ai giocatori

Alla presentazione di lunedì, gli esperti di dipendenze dell'Atlante del gioco d'azzardo hanno sottolineato ancora una volta la possibilità di vietare il gioco d'azzardo. Le persone colpite possono registrarsi in una banca dati centrale ("OASIS") e quindi essere bandite dal gioco d'azzardo online, dalle scommesse sportive o dalle sale da gioco a livello nazionale. Anche i parenti o i fornitori possono richiedere tali divieti. La richiesta di questa opzione è in aumento, ha dichiarato Christian Schütze dell'Istituto per la ricerca interdisciplinare sulle dipendenze e le droghe di Amburgo. Attualmente, in Germania ci sono più di 200.000 blocchi. La maggior parte di questi sono auto-bloccati./jr/DP/mis