(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 20 feb - Le Borse europee si preparano ad aprire una nuova seduta all'insegna della cautela dopo quella della vigilia che ha visto l'assenza di scambi a Wall Street, ferma per il Presidents' Day, in scia alla debolezza elle piazze asiatiche con il Nikkei 225 di Tokyo che ha chiuso in flessione dello 0,28%. Gli occhi degli investitori sono puntati sulla Banca centrale cinese che stamani ha tagliato il tasso primario sui prestiti a 5 anni (Lpr) di 25 punti base, portandolo al 3,95% dal 4,20 per cento. Si tratta del primo taglio dallo scorso agosto e il più alto mai registrato sul tasso benchmark applicato ai mutui immobiliari. Per ora pero' l'azionario cinese e asiatico non ha reagito positivamente alla mossa. Gli occhi del mercato saranno puntati anche sul dato relativo alle negoziazioni salariali, che la Bce diffonderà in mattinata, utile per comprendere le future decisioni dell'istituto di Francoforte dato che la presidente Christine Lagarde ha ribadito che si tratta di un indicatore da tenere sotto osservazione in vista di futuri tagli dei tassi di interesse. Intanto resta grande attesa per la pubblicazione delle ultime riunioni di Fed e Bce, rispettivamente mercoledì e giovedì. Così i future sull'Eurostoxx 50 segnano -0,2%, come i contratti sul Ftse Mib di Milano (-0,2%); verso un avvio positivo anche le altre piazze continentali: Parigi -0,14%, a Francoforte -0,18% e Amsterdam -0,25%.

Sul valutario il rapporto euro/dollaro è a 1,077 (1,08 al closing della vigilia). La moneta unica vale anche 161,95 yen (da 161,5).

Bla-

(RADIOCOR) 20-02-24 08:29:51 (0156) 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

February 20, 2024 02:30 ET (07:30 GMT)