Una giornata drammatica a Westminster, martedì, è culminata in una comoda vittoria del Governo sulla politica di Sunak di deportare i richiedenti asilo in Ruanda, dopo che più di due dozzine di ribelli dell'ala destra del partito si sono astenuti dal voto.

Ciò consentirà al progetto di legge di passare alla fase successiva del processo legislativo, quando i legislatori, compresi i ribelli, chiederanno di modificare una politica divisiva che ha diviso il Partito Conservatore di Sunak, minando la sua autorità e mettendo in dubbio l'impegno del Regno Unito nei confronti dei trattati internazionali.

Quinto Primo Ministro britannico in sette anni, Sunak ha poco spazio di manovra. Se inasprisce il disegno di legge per eliminare il diritto di un migrante di appellarsi contro l'espulsione, come richiesto dalla destra, rischia di perdere i legislatori centristi che sono inorriditi dalla prospettiva che la Gran Bretagna violi il diritto internazionale.

Lasciandolo così com'è, la destra ha dichiarato che voterà contro. I ribelli potrebbero scommettere sul fatto che molti dei legislatori più centristi che minacciano di sconfiggere qualsiasi tentativo di inasprire la legge hanno incarichi governativi, rendendo più difficile per loro votare contro il Governo se inasprisce la legge.

I centristi vogliono che Sunak ignori le richieste dei ribelli.

Un legislatore dell'ala destra del partito ha detto che non ha senso avere una legge che non funziona. Ma ha ammesso che l'esito del progetto di legge sul Ruanda potrebbe avere ulteriori conseguenze rispetto alla politica migratoria del Regno Unito.

"L'esito di questi negoziati avrà un impatto concreto sulla sicurezza (di Sunak) all'interno del partito", ha detto il legislatore.

La vista di diverse fazioni conservatrici che complottavano negli angoli di Westminster, mentre il destino del Primo Ministro era in bilico, ha riportato alla memoria le lunghe battaglie parlamentari sulla Brexit e ha sottolineato come la traumatica uscita dall'Unione Europea abbia sconvolto la natura un tempo stabile della politica britannica.

Mentre Sunak ha salutato la vittoria abbracciando l'uomo responsabile della gestione del partito, molti legislatori del suo partito si sono infuriati con coloro che minacciano di far fallire il progetto di legge, e con esso molto probabilmente il governo, prima delle elezioni previste per il prossimo anno.

Un deputato ha detto che i suoi colleghi hanno trasformato uno dei partiti politici di maggior successo al mondo in un "circo", mentre un altro li ha definiti "imbarazzanti".

QUESTIONE DETERMINANTE

Ex banchiere d'investimento entrato in politica solo nel 2015, Sunak ha fatto della riduzione del numero di immigrati una questione fondamentale per il suo governo, in particolare le decine di migliaia di persone che arrivano in gommone sulle spiagge della costa inglese.

Sebbene i 745.000 arrivati tramite vie legali nel 2022 siano di gran lunga superiori ai circa 45.000 arrivati tramite piccole imbarcazioni nello stesso anno, sono un promemoria visibile del fallimento del governo nel controllare i suoi confini.

Un piano per deportare in Ruanda i richiedenti asilo che arrivano senza permesso è stato proposto dall'ex Primo Ministro Boris Johnson nell'aprile 2022. Ma da allora è stato impantanato da ricorsi legali, prima di essere infine respinto come illegale dalla Corte Suprema il mese scorso.

In risposta, Sunak ha stipulato un nuovo trattato con il Ruanda e ha lanciato una legislazione d'emergenza che eliminerebbe la maggior parte, ma non tutte, le opzioni di ricorso legale. La Gran Bretagna ha già pagato 240 milioni di sterline (301 milioni di dollari) al Ruanda prima che qualcuno vi fosse inviato.

Con i titoli dei giornali dominati dalla situazione di stallo politico, la popolarità di Sunak ha raggiunto il peggior punteggio di gradimento netto di sempre in un sondaggio di YouGov, scendendo di 10 punti rispetto alla fine di novembre a -49.

Il primo legislatore ha detto che i colleghi di destra avrebbero incontrato il Ministro per l'immigrazione clandestina e inviato i loro avvocati a incontrare i consulenti del Governo, per cercare di migliorare la legge.

Questa promessa di impegno da parte del Governo ha contribuito a migliorare l'umore dopo che i legislatori di destra avevano interpretato l'approccio iniziale di Sunak come un "prendere o lasciare" - un riflesso della natura a volte pungente del Primo Ministro nei confronti di coloro che mettono in discussione il suo giudizio.

Tuttavia, mantenere il partito unito potrebbe essere più difficile che mai, dal momento che i Conservatori sono da mesi in svantaggio di circa 20 punti nei sondaggi rispetto al Partito Laburista, e che molti legislatori hanno già detto che si dimetteranno alle prossime elezioni, dando loro poche ragioni per seguire le regole del partito.

Con gli animi in subbuglio, un legislatore conservatore centrista ha esortato Sunak a mantenere la calma e a ignorare i ribelli, sempre più 'irrilevanti', che si sono astenuti dopo aver minacciato per giorni di andare oltre.

"I ribelli appaiono sciocchi", ha detto. "Marciano verso la cima della collina solo per sembrare idioti".

(1 dollaro = 0,7982 sterline)