L'imprenditore tecnologico Elon Musk è atterrato a Tel Aviv lunedì, secondo un tracker dell'aviazione, iniziando una visita durante la quale i leader israeliani intendono portare la sua attenzione sulla situazione degli ostaggi detenuti a Gaza, devastata dalla guerra, e discutere dell'aumento dell'antisemitismo online.

L'ufficio del Presidente israeliano Isaac Herzog ha annunciato domenica che Musk sarebbe venuto a incontrare il Capo di Stato. Secondo i media israeliani, incontrerà anche il Primo Ministro Benjamin Netanyahu. L'ufficio di Musk non ha rilasciato alcun commento immediato.

Avi Scharf, un esperto di aviazione del quotidiano israeliano Haaretz, ha postato sulla piattaforma mediatica X di Musk - precedentemente nota come Twitter - che un aereo con a bordo il miliardario, che gestisce anche Tesla e SpaceX, era atterrato in mattinata.

Netanyahu ha incontrato Musk in California il 18 settembre e lo ha esortato a trovare un equilibrio tra la protezione della libertà di espressione e la lotta contro l'incitamento all'odio, dopo settimane di polemiche per i contenuti antisemiti su X.

Musk ha risposto dicendo di essere contro l'antisemitismo e contro tutto ciò che "promuove l'odio e il conflitto", ripetendo le sue precedenti dichiarazioni che X non avrebbe promosso l'incitamento all'odio.

L'antisemitismo e l'islamofobia sono aumentati negli Stati Uniti e nel mondo, anche durante la guerra di sette settimane fa tra Israele e la fazione islamista palestinese Hamas.

Le parti sono attualmente in una tregua in base alla quale Israele sta recuperando alcune delle 240 persone che Hamas ha preso in ostaggio durante una serie di omicidi transfrontalieri il 7 ottobre. In cambio, Israele ha liberato alcuni palestinesi incarcerati per motivi di sicurezza. (Scrittura di Dan Williams; Editing di Stephen Coates)