Venerdì, la Corte Mondiale ha ordinato a Israele di fermare l'assalto militare alla città di Rafah, a Gaza.

Ecco alcune reazioni:

AUTORITÀ PALESTINESE

L'Autorità Palestinese ha accolto con favore la sentenza della Corte Internazionale di Giustizia delle Nazioni Unite.

"La Presidenza accoglie con favore la decisione emessa dalla Corte Internazionale di Giustizia, che rappresenta un consenso internazionale sulla richiesta di fermare la guerra totale contro Gaza", ha dichiarato il portavoce presidenziale palestinese Nabil Abu Rudeineh.

ISRAELE

Il Ministro delle Finanze Bezalel Smotrich ha dichiarato dopo la sentenza che coloro che chiedono a Israele di fermare la guerra chiedono anche che cessi di esistere, cosa che Israele non accetterà.

Prima della sentenza, un portavoce del Governo israeliano aveva detto: "Nessun potere al mondo impedirà a Israele di proteggere i suoi cittadini e di perseguire Hamas a Gaza".