Da verbali Fed delusione su cali inflazione

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 23 mag - Le preoccupazioni sul calo "deludente" dell'inflazione negli Usa e la prospettiva di nuovi aumenti dei tassi d'interesse, emerse ieri sera dai verbali dell'ultima riunione della Fed, non fermano il cauto ottimismo delle borse europee. I future sull'Euro Stoxx 50 sono così in rialzo dello 0,42%, con gli investitori che preferiscono guardare all'ennesimo rally, seguito ai conti migliori delle attese, del colosso tecnologico Nvidia a Wall Street. Positivi anche i contratti sul Ftse Mib di Milano (+0,33%), sull'Ibex di Madrid (+0,32%), sul Dax di Francoforte (+0,34%) e sull'Aex di Amsterdam (+0,66%), trainato dal comparto dei semiconduttori. Non si allontanano invece dalla parità il Cac di Parigi (+0,05%) e il Ftse 100 di Londra (+0,09%) che registra l'annuncio della vigilia del premier Rishi Sunak per elezioni politiche anticipate a luglio. Nel frattempo, l'Asia è in negativo. L'unica eccezione è il Nikkei di Tokyo (+1,26% in chiusura) incoraggiato dal dato sul Pmi manifatturiero del Giappone, aumentato per la prima volta nell'ultimo anno (da 49,6 di aprile a 50,5 di maggio). Sul fronte macro in giornata saranno diversi gli indicatori sotto i riflettori. Saranno infatti pubblicate le letture preliminari degli indici Pmi europei e Usa, con gli operatori che si concentreranno sul comparto manifatturiero tedesco e su quello dei servizi statunitense che di recente ha evidenziato segnali di indebolimento. Saranno inoltre resi noti i numeri relativi al primo trimestre per i salari negoziati dell'Eurozona, un dato chiave per la Bce. Infine, a Stresa, in Piemonte, prenderanno il via i lavori del G7 dei ministri delle Finanze e dei Banchieri Centrali. Sull'azionario, gli occhi saranno rivolti ancora all'azienda di semiconduttori St dopo la corsa di Nvidia oltreoceano. Sul valutario, l'euro si indebolisce a 1,082 (1, 083 alla vigilia) e vale 169,58 yen (169,61), mentre il cross dollaro/yen è a 156,65 (156,47). Ancora in calo il petrolio, con il Brent a 82,48 dollari al barile (-0,53%) e il Wti a 77,06 dollari (-0,63%). Infine sale il gas naturale ad Amsterdam segna un live rialzo dello 0,3% a 34,5 euro al MWh.

Cog-

(RADIOCOR) 23-05-24 08:30:13 (0156)ENE 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

May 23, 2024 02:30 ET (06:30 GMT)