(Reuters) - Per il cross euro/dollaro si profila la peggior performance settimanale da due mesi a questa parte, a riflesso dei timori che dalle elezioni anticipate francesi esca un esecutivo meno disposto a rispettare la disciplina fiscale.

Il mercato francese è stato anche oggi oggetto di violenti realizzi, come dice il più marcato aumento dello spread tra Oat e Bund decennale dal 2011. Molto male i titoli bancari quotati alla borsa di Parigi.

Poco prima delle 17 l'euro cede lo 0,5% a 1,068 dollari con un calo settimanale dell'1,2%, record da aprile.

L'indice del dollaro avanza dello 0,49% a 105,711, massimo dal 2 maggio.

Lo yen arretra in seguito alla decisione di Banca del Giappone di mantenere i tassi invariati e di ridurre il volume degli acquisti di titoli di Stato.

Il dollaro sale dello 0,27% a 157,46 yen, il massimo dal 29 aprile.

Tra le criptovalute, il bitcoin guadagna lo 0,42% a 66.951 dollari.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Alessia Pé)