Le azioni europee hanno guadagnato mercoledì, rispecchiando il sentimento globale, mentre i dati del mercato del lavoro degli Stati Uniti sono stati modesti e hanno rafforzato le scommesse su un taglio dei tassi da parte della Federal Reserve, in vista del verdetto della Banca Centrale Europea sui tassi chiave alla fine di questa settimana.

Lo STOXX 600 paneuropeo era in rialzo dello 0,5% alle 0840 GMT, rimbalzando dalle perdite della sessione precedente.

Wall Street ha chiuso in rialzo martedì e le azioni asiatiche sono ampiamente salite mercoledì dopo che i dati hanno mostrato che le aperture di posti di lavoro negli Stati Uniti sono diminuite ad aprile, segnalando un mercato del lavoro in calo e rafforzando le scommesse su un taglio dei tassi della Fed a settembre.

"Se si è piuttosto ottimisti sul mercato del lavoro e si vede che le revisioni dei guadagni sono ampiamente positive negli Stati Uniti, si ottiene un contesto positivo per le azioni", ha detto Richard Flax, chief investment officer di Moneyfarm.

La maggior parte degli indici settoriali ha registrato un rialzo, con la vendita al dettaglio che ha guadagnato l'1,4%, raggiungendo un massimo di oltre due anni, mentre Inditex, proprietaria di Zara, ha registrato un balzo del 4,7% grazie ai risultati del primo trimestre migliori del previsto.

L'indice IBEX di riferimento della Spagna è salito dello 0,6%.

Oltre ai guadagni del settore, WH Smith ha guadagnato il 3,7% dopo che il rivenditore britannico ha dichiarato di essere ben posizionato per il picco estivo, scommettendo sulla forte domanda di viaggi.

Gli investitori sono ora concentrati sulla decisione chiave della BCE sui tassi d'interesse di giovedì, dove si prevede che alleggerirà i costi di prestito di 25 punti base dagli attuali livelli record del 4%.

"Anche se la BCE taglierà i tassi domani, una delle domande che si porranno, soprattutto alla luce dei recenti dati sull'inflazione, è fino a che punto la BCE potrà tagliare ulteriormente da qui in poi e con quale tempistica", ha aggiunto Flax di Moneyfarm.

Nella prefazione al rapporto sulla stabilità finanziaria della Banca centrale slovacca, pubblicato mercoledì, il responsabile delle politiche Peter Kazimir ha affermato che la BCE si sta avvicinando al suo primo taglio dei tassi d'interesse con l'inflazione su un buon percorso.

Nel frattempo, un sondaggio ha mostrato che l'attività imprenditoriale della zona euro si è espansa al ritmo più rapido in un anno nel mese di maggio, in quanto la crescita del settore dei servizi dominante del blocco ha superato la contrazione del settore manifatturiero.

Tra gli altri titoli, ASML è salita del 3,3% dopo che Jefferies ha detto che il CFO del produttore olandese di apparecchiature per semiconduttori ha fornito un feedback positivo sui colloqui con TSMC durante una piccola telefonata di gruppo.

Il settore tecnologico è salito dell'1,6%, mentre gli istituti di credito europei sono stati i ritardatari del mercato, con un calo dello 0,2%. (Relazioni di Shristi Achar A a Bengaluru; Redazione di Varun H K e Eileen Soreng)