EURO / US DOLLAR (EUR/USD)

RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueAnalisi MarketScreener

Wall Street Weekahead: Le speranze che la Fed abbia 'superato il picco di falcismo' sostengono le azioni

29-05-2022 | 14:59
FILE PHOTO: Federal Reserve Chairman Jerome Powell is seen delivering remarks on screen at the New York Stock Exchange (NYSE) in Manhattan

Le cattive notizie potrebbero ancora una volta essere buone notizie a Wall Street, in quanto i segnali di rallentamento della crescita degli Stati Uniti alimentano le speranze che la Federal Reserve non debba inasprire la politica tanto quanto previsto in precedenza.

Le vendite di case sono diminuite per il terzo mese consecutivo, mentre le grandi perdite dei giganti della vendita al dettaglio come Target e Walmart hanno scosso i prezzi delle loro azioni la scorsa settimana. La stima GDPNow della Fed di Atlanta sulla crescita del PIL reale per il secondo trimestre, nel frattempo, è scesa all'1,8% il 25 maggio, dal 2,4% del 18 maggio.

Una crescita economica più debole aumenta il rischio di un indebolimento degli utili aziendali, che in teoria apre la strada a prezzi azionari più bassi. Nelle ultime settimane, diverse banche di Wall Street hanno avvertito che le probabilità di una recessione negli Stati Uniti stanno aumentando, insieme ad una maggiore probabilità di un ambiente a bassa crescita e alta inflazione, noto come stagflazione.

Nel breve termine, tuttavia, alcuni investitori ritengono che un rallentamento nascente potrebbe sostenere la tesi che la Fed debba fare marcia indietro sulla politica monetaria aggressiva che questo mese ha portato l'indice S&P 500 sulla cuspide del declino del 20% che molti investitori ritengono denoti un mercato orso.

L'indice è salito del 4% nell'ultima settimana ed è sulla buona strada per interrompere una striscia di sette settimane di perdite, anche se è in calo del 15% circa per l'anno in corso. Gli afflussi netti settimanali verso le azioni statunitensi hanno raggiunto il livello più alto delle ultime 10 settimane, secondo i dati di BofA Global Research di giovedì.

"È molto chiaro che tutti i membri della Fed sono d'accordo con i rialzi di 50 punti base (dei tassi d'interesse) per le prossime due riunioni. Ma dopo, non è chiaro cosa faranno, e se ci sarà un forte rallentamento della crescita, potrebbero aspettare un po'", ha detto Anwiti Bahuguna, senior portfolio manager e responsabile della strategia multi-asset presso Columbia Threadneedle Investments, che di recente ha aumentato la sua allocazione alle azioni.

Le preoccupazioni sull'impatto di un aumento dei tassi in un momento in cui l'inflazione potrebbe aver raggiunto il suo picco, faranno sì che la Banca centrale sospenda il suo inasprimento a settembre, lasciando il suo tasso d'interesse overnight di riferimento in un intervallo compreso tra l'1,75% e il 2% se le condizioni finanziarie dovessero peggiorare, hanno detto gli strateghi di BofA in una nota.

Le aspettative di falco della Fed si sono attenuate, con gli investitori che ora valutano una probabilità del 35% che il tasso sui fondi della Fed si attesti tra il 2,25 e il 2,50% dopo la riunione di settembre, in calo rispetto alla probabilità del 50% di una settimana fa, secondo il CME.

I verbali dell'ultima riunione della banca centrale hanno mostrato che i funzionari sono alle prese con il modo migliore per guidare l'economia verso un'inflazione più bassa, senza provocare una recessione o far salire il tasso di disoccupazione in modo sostanziale.

I segnali di un possibile rallentamento della crescita hanno contribuito a sostenere i prezzi dei Treasury, in quanto gli investitori guardano alle obbligazioni in cerca di sicurezza piuttosto che a un asset a rischio di inflazione elevata, ha dichiarato Anders Persson, chief investment officer del reddito fisso globale di Nuveen.

I rendimenti dei Treasury decennali di riferimento hanno toccato un minimo di sei settimane al 2,706% giovedì, dopo un'impennata fino al 3,14% questo mese.

"Il mercato sta valutando un rallentamento", ma non una recessione, ha detto, rendendo più interessanti le parti più rischiose del mercato del reddito fisso, come le obbligazioni ad alto rendimento.

I dati statunitensi di venerdì hanno anche mostrato che l'aumento dei prezzi potrebbe rallentare. L'indice dei prezzi delle spese per i consumi personali (PCE) è salito dello 0,2%, il guadagno minore da novembre 2020, dopo essere salito dello 0,9% a marzo.

Una Fed potenzialmente meno falco non è necessariamente una luce verde per gli acquirenti di azioni nel lungo termine. Con l'inflazione ai massimi degli ultimi decenni, sono cresciute le preoccupazioni per un'imminente stagflazione, un fenomeno che ha pesato molto su tutte le classi di attivi durante gli shock dell'offerta degli anni '70.

Tra coloro che lanciano l'allarme c'è il gestore di hedge fund Bill Ackman, membro del comitato consultivo della Fed sui mercati finanziari, che su Twitter questa settimana ha esortato la banca centrale a sedare l'inflazione aumentando i tassi in modo più aggressivo.

Nel frattempo, il team di asset allocation globale di Citi questa settimana ha tagliato la sua allocazione azionaria statunitense a "neutrale", affermando: "Sebbene una recessione statunitense non sia lo scenario di base per l'economia di Citi, l'incertezza è molto alta".

Alcuni investitori, tuttavia, ritengono che un punto di svolta possa essere vicino.

Esty Dwek, chief investment officer di FlowBank, scommette che la banca centrale inizierà a vedere i segnali di rallentamento dell'inflazione e della crescita entro agosto, quando i responsabili politici terranno la loro riunione annuale a Jackson Hole, Wyoming.

"La Fed ha superato il picco del falco", ha detto.


© MarketScreener con Reuters 2022
Tutte le notizie su EURO / US DOLLAR (EUR/USD)
27/06JPMorgan Chase & Co manterrà il dividendo a seguito di 'requisiti patrimoniali futuri p..
MT
27/06ECONOMIA USA: si prevede che i prezzi delle case aumenteranno, mentre la fiducia dei cons..
MT
27/06I titoli del Canada iniziano la settimana di vacanza con 195 punti di guadagno; Wells F..
MT
27/06È probabile che NBC di Comcast sia colpita da una potenziale recessione nel primo semes..
MT
27/06Riassunto giornaliero dei dati economici chiave degli Stati Uniti per il 27 giugno
MT
27/06L'attività manifatturiera del Texas scende al livello più basso in due anni
MT
27/06BORSA DI WALL STREET: Borsa Usa, seduta mista dopo guadagni apertura, pesano titoli growt..
RE
27/06L'attività manifatturiera del Texas ha subito un forte rallentamento a giugno, dice la ..
MT
27/06L'indice manifatturiero di giugno della Fed di Dallas scende più del previsto, in linea..
MT
27/06Il dollaro USA è misto nelle prime ore di lunedì, in vista dei dati sui beni durevoli e..
MT
Altre news
Grafico EURO / US DOLLAR (EUR/USD)
Durata : Periodo :
Euro / US Dollar (EUR/USD): grafico analisi tecnica Euro / US Dollar (EUR/USD) | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica EURO / US DOLLAR (EUR/USD)
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRibassistaRibassista