"Gli alleati devono fare un passo avanti e spendere di più per la difesa di fronte alla continua aggressione russa e a un mondo più pericoloso", ha dichiarato Cameron in un discorso in occasione dei 75 anni di storia della NATO, dalla sua fondazione il 4 aprile 1949.

Il ministro britannico chiederà agli alleati di approvare le iniziative guidate dal Regno Unito per l'acquisto di missili e munizioni standard della NATO per le forze armate ucraine. Il Regno Unito ha speso miliardi di dollari nel suo sostegno all'Ucraina dal 2022, quando è iniziata l'invasione.

"Con l'Ucraina più vicina alla NATO che mai, dobbiamo sostenere il supporto critico di cui l'Ucraina ha bisogno per vincere la guerra", ha detto Cameron.

Parlando ad una riunione dei ministri degli Esteri della NATO, Cameron darà anche il benvenuto al Ministro degli Esteri svedese Tobias Billstrom nell'alleanza NATO.

La Svezia è entrata ufficialmente nella NATO all'inizio di questo mese, due anni dopo che l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia l'ha costretta a ripensare la sua politica di sicurezza nazionale e a concludere che il sostegno all'alleanza era la migliore garanzia di sicurezza per la nazione scandinava.

Cameron ha anche sottolineato l'impegno della NATO ad integrare l'Ucraina nell'alleanza, riaffermando il consenso di tutti gli alleati sulla futura adesione dell'Ucraina alla NATO.

A febbraio, la Gran Bretagna aveva annunciato un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia e aveva detto che stava cercando di diminuire l'arsenale e la cassa di guerra del Presidente russo Vladimir Putin.