BORGO EGNAZIA (Reuters) - I Paesi del G7 hanno raggiunto un accordo sull'utilizzo degli interessi futuri di circa 300 miliardi di dollari di asset russi congelati per fornire un prestito da 50 miliardi di dollari all'Ucraina.

Lo ha detto un alto funzionario statunitense ai giornalisti a margine della riunione del G7.

Il funzionario ha aggiunto che gli Stati Uniti hanno deciso di fornire essi stessi fino a 50 miliardi di dollari, ma tale importo potrebbe diminuire significativamente quando altri Paesi annunceranno la loro partecipazione.

Il funzionario ha detto che l'Ucraina riceverà il denaro attraverso diversi canali di erogazione e che i fondi potranno essere utilizzati per diversi scopi, tra cui il sostegno alle esigenze militari, di bilancio, di ricostruzione e umanitarie.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Sabina Suzzi)