(Reuters) - Di seguito gli aggiornamenti sul vertice dei paesi del G7 che si tiene a Borgo Egnazia, in Puglia:

16,00 - Papa Francesco è diventato il primo pontefice a parlare durante un meeting del G7, mettendo in guardia i leader delle sette nazioni più industrializzate dai rischi legati all'intelligenza artificiale, cui non deve essere consentito di diventare più importante dell'umanità.

Secondo il Papa l'Ia rappresenta una "trasformazione epocale" per il genere umano, ma il pontefice ha anche evidenziato il bisogno di una stretta supervisione sulla tecnologia in continuo sviluppo, per preservare la vita e la dignità umana.

"Nessuna macchina dovrebbe poter scegliere di togliere la vita a un essere umano", ha detto il Papa, aggiungendo che le persone non dovrebbero lasciare che degli algoritmi onnipotenti decidano del loro destino.

14,10 - I leader del G7 si sono impegnati a intensificare gli sforzi contro la malnutrizione globale, secondo una bozza di comunicato in cui si sottolinea che l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia ha "aggravato" i problemi alimentari del mondo.

L'Apulia Food Systems Initiative (Afsi) - che prende il nome dalla Puglia, dove è in corso il vertice del G7 - avrà come obiettivo quello di "superare le barriere strutturali alla sicurezza alimentare e alla nutrizione", secondo la bozza.

L'iniziativa si concentrerà sui Paesi a basso reddito e sosterrà progetti in Africa, una delle principali priorità del G7 di quest'anno sotto la presidenza italiana.

12,30 - I leader del G7 si impegneranno ad accelerare la transizione dai combustibili fossili nel corso di questo decennio, secondo una bozza del comunicato che verrà diffuso al termine del vertice in corso a Borgo Egnazia, in Puglia.

"Abbandoneremo i combustibili fossili nei sistemi energetici in modo giusto, ordinato ed equo, accelerando le azioni in questo decennio critico, per raggiungere lo zero netto delle emissioni entro il 2050, in base alla migliore conoscenza scientifica disponibile", si legge nella bozza visionata da Reuters.

Tra gli altri impegni in materia di politica climatica contenuti nella bozza c'è anche quello di "eliminare gradualmente l'attuale produzione di energia elettrica a carbone, non ancora smaltita, dai nostri sistemi energetici nella prima metà degli anni 2030".

12,00 - I leader del G7 dovrebbero ribadire gli impegni assunti durante l'incontro dello scorso anno in Giappone sui diritti sessuali e riproduttivi, senza menzionare direttamente la parola 'aborto' nella dichiarazione finale del 2024, secondo quanto emerge da una bozza.

"Ribadiamo gli impegni assunti nel comunicato finale del vertice di Hiroshima per l'accesso universale a servizi sanitari adeguati, economici e di qualità per le donne, compresi i diritti e la salute sessuale e riproduttiva per tutti", si legge nella bozza del comunicato. 

11,30 - Il G7 si impegnerà a prendere provvedimenti contro le istituzioni finanziarie cinesi che hanno aiutato la Russia a ottenere armi per la guerra contro l'Ucraina, secondo una bozza di comunicato del vertice visionata da Reuters.

Nella bozza, i leader di Gran Bretagna, Canada, Francia, Italia, Germania, Giappone e Stati Uniti hanno anche promesso sanzioni contro le entità che hanno aiutato la Russia ad aggirare le sanzioni sul petrolio trasportandolo in modo fraudolento.

"Le entità, comprese le istituzioni finanziarie, che facilitano l'acquisizione da parte della Russia di materiali o attrezzature per la propria base industriale di difesa sostengono azioni che minano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina", hanno scritto.

(Tradotto da redazione Danzica, editing redazione Milano/Roma)