* Il grano scende quasi ai minimi di otto settimane, mentre il raccolto degli Stati Uniti riprende.

* Il mais e la soia sono in ribasso in vista della settimana di contrattazione ridotta.

* Gli operatori del settore cerealicolo tengono d'occhio il clima degli Stati Uniti.

(Riscrive tutto, aggiunge i commenti degli analisti e i dettagli sulle previsioni meteorologiche degli Stati Uniti, nuovo titolo, aggiorna i punti, cambia la linea editoriale/dateline da AMBURGO, aggiorna i prezzi alle 1624 GMT)

CHICAGO, 17 giugno (Reuters) - I futures sul grano e sulla soia del Chicago Board of Trade sono scesi bruscamente lunedì, con il grano ai minimi di quasi due mesi a causa della pressione di vendita dei fondi in una settimana di trading breve e festiva, hanno detto gli operatori.

Nel frattempo, anche i futures del mais sono scesi, in quanto gli operatori si sono concentrati sui modelli meteorologici degli Stati Uniti all'inizio della stagione di crescita.

I trader stanno monitorando il clima degli Stati Uniti, mentre le coltivazioni di mais si avvicinano ad un periodo di sviluppo chiave e la raccolta del grano invernale statunitense si fa più intensa. Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) dovrebbe riferire sui progressi dei raccolti statunitensi nel corso della giornata di lunedì.

In gran parte della cintura del grano degli Stati Uniti si prevedono almeno alcune precipitazioni questa settimana, con fino a 4 pollici in alcune regioni, ha detto Karl Setzer, analista del grano e partner di Consus Ag.

Sebbene si preveda che la Valle dell'Ohio, il Nordest e il Medio Atlantico debbano affrontare un'ondata di caldo estremo questa settimana, alcune di queste aree potrebbero anche vedere la pioggia mentre gli indici di calore superano i 100 gradi, secondo il Servizio Meteorologico Nazionale degli Stati Uniti.

Questo, a sua volta, ha limitato la reazione del mercato alle potenziali impennate delle temperature, oltre al fatto che le recenti piogge hanno attenuato le preoccupazioni per la siccità in gran parte della Corn Belt degli Stati Uniti, ha detto Setzer.

"Stamattina non abbiamo visto nessuno farsi prendere dal panico, perché non siamo nella fase dell'impollinazione e il raccolto di mais è alto al massimo fino al ginocchio", ha detto Setzer.

"Ma se queste condizioni durano una o due settimane in più del previsto? Allora il mercato reagirà", ha aggiunto.

Il contratto di grano più attivo del Chicago Board of Trade è sceso di oltre il 3% a $5,92-1/2 al bushel alle 1624 GMT, testando il livello psicologicamente importante di $6,00 e il suo minimo dal 23 aprile.

Il mais è sceso dell'1,22% a $4,44-1/2 al bushel e la soia è scesa dell'1,65% a $11,60 al bushel. (Ulteriori notizie da Michael Hogan ad Amburgo e Naveen Thukral a Singapore. Editing di Sherry Jacob-Phillips, Rashmi Aich, David Goodman e Alexander Smith)