Il mercato azionario di Parigi ha chiuso la prima sessione di trading della settimana con un modesto guadagno dello 0,35% a 8.955 punti, guidato da Teleperformance (+3%), Société Générale (+2,3%) e Safran (+1,9%).

In questo giorno di Pentecoste, i volumi sono stati comprensibilmente estremamente bassi, con appena 1,8 miliardi di euro scambiati dall'apertura.

La performance del CAC40 nell'ultimo mese (+1,8%) contrasta con quella del Nasdaq (+10% nello stesso periodo), con l'indice di Parigi che si è ripetutamente scontrato con la resistenza principale a 8250 punti.



Wall Street sembra destinata a una sesta settimana consecutiva di guadagni, a condizione che i risultati di Nvidia (in rialzo del 2,7% a 949 dollari all'apertura) - che saranno resi noti mercoledì sera - siano all'altezza delle aspettative degli investitori, in quanto determineranno la capacità del settore tecnologico di continuare a guidare i mercati verso l'alto. Gli analisti si aspettano performance migliori del previsto da parte del produttore californiano di processori e un aumento dei suoi obiettivi annuali, come è abitudine del gruppo.



Al di là delle previsioni, i professionisti vogliono anche che il gruppo dimostri la sua capacità di mantenere la sua indiscussa 'leadership' nel segmento AI, forse con l'annuncio di nuovi progetti. Una buona notizia confermerebbe innegabilmente la direzione favorevole dei titoli tecnologici, in particolare quelli posizionati nell'intelligenza artificiale.

Con il prezzo delle azioni di Nvidia in rialzo di oltre l'88% dall'inizio dell'anno, alcuni investitori iniziano a chiedersi quale sia il potenziale di rialzo rimanente... ma molti vedono il titolo finire sopra i 1.000 dollari alla fine della settimana.



Sul fronte obbligazionario, i mercati iniziano la settimana con una nota pesante, con i T-Bond in rialzo di 2,5 punti al 4,4450%, mentre gli OAT e i Bund sono in rialzo di 2 punti e 2,5 punti rispettivamente al 3,0290% e al 2,5380%. L'oro si avvicina ai massimi storici a 2.420 dollari, mentre il dollaro rimane stabile a 1,0870 dollari/EUR.



Tra le novità delle aziende francesi, Danone ha annunciato venerdì sera di aver completato la vendita della sua attività EDP (prodotti lattiero-caseari e vegetali) in Russia a Vamin R LLC, dopo aver ricevuto le necessarie approvazioni normative russe, come annunciato il 22 marzo. Eiffage ha dichiarato venerdì sera che più di 57.000 dipendenti hanno sottoscritto, tramite il FCPE Eiffage Actionnariat Relais 2024, l'aumento di capitale riservato ai dipendenti annunciato il 28 febbraio.

Sabato, Alstom ha annunciato che i primi quattro tram del progetto tranviario Nantes Métropole T1 sono entrati in servizio commerciale, nell'ambito della graduale sostituzione dei 46 tram TFS che circolano a Nantes dal 1984.





Airbus ha annunciato lunedì che la compagnia aerea statale Saudia ha effettuato un ordine per 105 aeromobili della famiglia A320neo, un accordo stimato in circa 11,6 miliardi di dollari a prezzi di listino. Infine, Thales ha annunciato di aver vinto un contratto, in collaborazione con Nokia, per la fornitura di un nuovo sistema di comunicazione alla metropolitana di Londra. Copyright (c) 2024 CercleFinance.com. Tutti i diritti riservati.