FRANKFURT (dpa-AFX)

-------------------------------------------------------------------------------

AZIONI

-------------------------------------------------------------------------------

GERMANIA: - STABILIZZAZIONE - Il Dax probabilmente si stabilizzerà per il momento venerdì dopo il suo recente scivolone. Due ore prima dell'inizio delle contrattazioni Xetra, il broker IG ha stimato che il principale indice tedesco era in rialzo dello 0,26% a 18.314 punti. Tuttavia, questo non cambia il fatto che si sta dirigendo verso una perdita settimanale. In seguito all'indicazione, questa scende solo leggermente all'1,3 percento. Lo scivolone di poco meno del due percento e il livello più basso dall'inizio di maggio avevano ulteriormente offuscato il grafico del Dax giovedì. Il canale laterale delle ultime settimane è stato abbandonato. "Il Dax rimane in acque difficili, sia dal punto di vista tecnico che psicologico", ha scritto l'esperto di grafici Martin Utschneider di Finanzethos in mattinata. Oltre all'incertezza politica in Francia e alla discussione su una disputa doganale con la Cina, la riluttanza della Federal Reserve statunitense a tagliare i tassi di interesse impedisce attualmente agli investitori di correre rischi.

USA: - I TECNICI CONTINUANO A RISALIRE - Guidato dal settore tecnologico, il mercato azionario statunitense ha continuato la sua corsa record giovedì, ma a un ritmo più lento. Gli aumenti più deboli del previsto dei prezzi alla produzione a maggio sono stati visti come un segnale positivo per il trend dell'inflazione, così come l'aumento significativo del numero di richieste settimanali di disoccupazione iniziale. Un mercato del lavoro più debole tende a frenare la crescita dei salari, il che rende più facile per la Fed combattere l'inflazione. Tuttavia, il Dow Jones Industrial è rimasto ancora una volta indietro, registrando perdite moderate. L'indice principale è dominato dalle blue chip. Mentre l'indice più noto di Wall Street, il Dow, ha chiuso la giornata con una piccola perdita dello 0,17% a 38.647,10 punti, l'S&P 500 e il Nasdaq, composto prevalentemente da titoli tecnologici, hanno registrato nuovi massimi. Il mercato ampio S&P ha chiuso la giornata in rialzo dello 0,23 percento a 5433,74 punti. L'indice Nasdaq 100 è salito dello 0,57 percento a 19.576,92 punti.

ASIA: - guadagni in Giappone, perdite in Cina - I mercati azionari più importanti dell'Asia non sono riusciti a trovare una direzione comune venerdì. A Tokyo, l'indice principale del Giappone, il Nikkei 225, è salito dello 0,3 percento poco prima della fine delle contrattazioni. L'attenzione era rivolta ai segnali di politica monetaria della Banca del Giappone. Sebbene la banca centrale intenda ridurre gli acquisti di obbligazioni in futuro, sta ancora prendendo tempo. Alcuni investitori si aspettavano che la mossa venisse fatta prima. Di conseguenza, lo yen è stato messo sotto pressione. Nella regione amministrativa speciale cinese di Hong Kong, l'indice Hang Seng, pesante dal punto di vista tecnologico, è sceso di poco meno dello 0,7 percento e il CSI 300, che traccia i titoli più importanti delle borse cinesi continentali, è sceso dello 0,4 percento nelle ultime contrattazioni.

^

DAX 18265.68 -1.96%

XDAX 18292,81 -1,74%

EuroSTOXX 50 4935,50 -1,97%

Stoxx50 4506,09 -1,18%

DJIA 38647,10 -0,17

S&P 500 5433,74 0,23%

NASDAQ 100 19576,92 0,57%

°

-------------------------------------------------------------------------------

OBBLIGAZIONI / CAMBI / PETROLIO GREGGIO

-------------------------------------------------------------------------------

IELI:

^

Bund future 131,66 -0,14%

°

DISPOSIZIONI:

^

Euro/USD 1,0737 0,00%

USD/Yen 157,96 0,59%

Euro/Yen 169,60 0,59%

°

PETROLIO GREGGIO:

^

Brent 82,37 -0,38 USD

WTI 78,17 -0,45 USD

°

/mis