(Reuters) - I principali indici azionari Usa sono in calo, con S&P 500 e Nasdaq cedenti dopo diverse sessioni consecutive di massimi storici, mentre gli investitori valutano le previsioni della Federal Reserve, che si dimostra un po' troppo cauta, con uno scenario di un ritmo di crescita dell'economia in rallentamento.

Alle 16,40, il Dow Jones Industrial Average è in calo dello 0,82%, a 38.329,50, l'S&P 500 dello 0,52%, a 5.405,27, e il Nasdaq Composite dello 0,25%, a 17.622,87.

I mercati mantengono le aspettative di un inizio dell'allentamento delle politiche monetarie a settembre, indicando una probabilità di taglio di oltre il 70%, secondo FedWatch, mentre i trader sui tassi prevedono due tagli entro la fine dell'anno.

Tuttavia, ciò si scontra con le previsioni della stessa banca centrale pubblicate mercoledì, in cui i banchieri centrali hanno ridotto le loro previsioni di tre tagli quest'anno a uno solo.

Ad aggravare la situazione, una lettura preliminare dell'Università del Michigan ha mostrato che l'indice del sentiment dei consumatori è sceso a 65,6 a giugno, nettamente sotto le aspettative di 72.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Gianluca Semeraro)