(Reuters) - Le borse europee perdono terreno, con l'indice di riferimento indirizzato a chiudere la settimana in calo, mentre gli investitori rimangono alla finestra a causa dell'incertezza politica in Francia.

Alle 11,30 l'indice paneuropeo STOXX 600 scende dello 0,3% e finora questa settimana ha perso l'1,7%.

L'indice di riferimento francese CAC 40 perde l'1,5%, sottoperformando rispetto alle altre borse della regione, e il premio al rischio sui titoli di Stato francesi ha toccato un massimo di sette anni, con gli investitori preoccupati dalla situazione politica.

I settori food & beverage e healthcare sono tra i pochi punti di forza, in rialzo rispettivamente dello 0,4% e dello 0,7%, mentre nella maggior parte degli altri settori prevale la debolezza.

Le banche europee perdono l'1,8% e guidano i ribassi, con le francesi Bnp Paribas, Societe Generale e Credit Agricole in calo di oltre il 3% ciascuna.

Il settore automobilistico estende le perdite, in ribasso dell'1,1% ai livelli più bassi in oltre quattro mesi, a causa dell'incertezza sul modo in cui la Cina potrebbe rispondere alle nuove tariffe dell'Ue sui veicoli elettrici cinesi importati.

Tra i singoli titoli, il costruttore britannico Bellway cede il 3,3% dopo che la concorrente Crest Nicholson ha respinto la sua offerta di acquisizione rivista e ostile da 650 milioni di sterline. Crest Nicholson balza dell'8%.

H&M guadagna il 2,1% dopo la promozione di Ubs a 'buy' da 'neutral'.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Sabina Suzzi)