(Alliance News) - I prezzi delle azioni a Londra hanno chiuso in rialzo giovedì, con il FTSE 100 che ha raggiunto un altro record, sostenuto da una decisione sui tassi della Banca d'Inghilterra che ha avuto un'inclinazione ribassista.

In occasione della riunione di maggio, il Comitato di Politica Monetaria della BoE ha votato con una maggioranza di 7 a 2 per mantenere il tasso bancario al 5,25%. Due membri hanno preferito ridurre il tasso bancario di 0,25 punti percentuali, al 5,00%.

Sette membri, il Governatore della Banca d'Inghilterra Andrew Bailey, Sarah Breeden, Ben Broadbent, Megan Greene, Jonathan Haskel, Catherine Mann e Huw Pill hanno votato a favore dello status quo.

Swati Dhingra e il Vice Governatore della BoE Dave Ramsden hanno votato per un taglio.

L'indice FTSE 100 ha chiuso in rialzo di 27,30 punti, lo 0,3%, a 8.381,35. Il FTSE 250 ha chiuso in rialzo di 39,31 punti, 0,2%, a 20.531,30, e l'AIM All-Share ha chiuso in rialzo di 3,87 punti, 0,5%, a 783,70.

Il Cboe UK 100 è salito dello 0,4% a 837,33, il Cboe UK 250 ha aggiunto lo 0,4% a 17.820,39 e il Cboe Small Companies è salito dello 0,3% a 16.039,15.

"Riteniamo che il [Comitato di politica monetaria] abbia posto le basi per un taglio dei tassi a giugno. Ma il percorso verso un taglio dei tassi a fine primavera dovrà passare attraverso due cicli di dati sull'inflazione e sui salari. I prossimi dati sull'inflazione potrebbero ritardare ulteriormente l'inizio di un ciclo di allentamento graduale, ma riteniamo che l'asticella delle grandi sorprese da falco sia molto alta, visti i ritocchi alle proiezioni a breve termine della banca. Nel complesso, continuiamo a prevedere che il MPC effettuerà tre tagli dei tassi di un quarto di punto quest'anno (75 pb), in linea con la nostra opinione di lunga data", ha commentato Sanjay Raja, analista di Deutsche Bank.

Giovedì la Banca d'Inghilterra ha fatto un passo avanti verso un taglio dei tassi d'interesse in estate, ma non si è impegnata a dire se questo avverrà già a giugno.

"I progressi che stiamo vedendo nei dati economici chiave sono incoraggianti, ma non siamo ancora al punto di tagliare i tassi di interesse. Dobbiamo vedere ulteriori prove che l'inflazione rimarrà bassa prima di poterlo fare", ha dichiarato la BoE.

In una conferenza stampa successiva alla decisione, il Governatore della BoE Andrew Bailey ha affermato che "non siamo ancora ad un punto in cui possiamo tagliare i tassi bancari".

La sterlina era quotata a USD1,2511 nel tardo pomeriggio di giovedì, recuperando parte della debolezza mostrata subito dopo la decisione della BoE, più alta di USD1,2495 alla chiusura delle azioni di Londra di mercoledì.

In rialzo anche i titoli sensibili ai tassi d'interesse a Londra. Il portale immobiliare Rightmove ha guadagnato l'1,8%, il costruttore di case Taylor Wimpey è salito dell'1,7% e l'agenzia immobiliare Foxtons è salita del 5,8%.

Nelle azioni europee giovedì, il CAC 40 a Parigi ha aggiunto lo 0,7%, mentre il DAX 40 a Francoforte è salito dell'1,0%, toccando un massimo storico.

L'euro è stato scambiato a USD1,0775 al momento della chiusura delle azioni europee di giovedì, superiore a USD1,0749 alla fine di mercoledì. Contro lo yen, il dollaro era quotato a JPY155,61, in leggero aumento rispetto a JPY155,55.

A New York, il Dow Jones Industrial Average è salito dello 0,5%, lo S&P 500 è salito dello 0,3% e il Nasdaq Composite ha aggiunto lo 0,3%.

Le richieste iniziali di disoccupazione negli Stati Uniti sono aumentate nella settimana appena trascorsa, anticipando le previsioni del mercato, secondo i dati di giovedì, suggerendo che il mercato del lavoro si sta raffreddando.

Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti ha dichiarato che le richieste iniziali di assicurazione contro la disoccupazione sono state pari a 231.000 nella settimana al 4 maggio, in aumento rispetto alle 209.000 della settimana precedente. La lettura precedente è stata rivista al rialzo da 208.000.

L'ultima lettura ha superato il consenso del mercato citato da FXStreet di 210.000 unità. Si è trattato anche del numero più alto di richieste iniziali di disoccupazione dalla settimana al 26 agosto, quando hanno totalizzato 234.000 unità.

L'analista di Oxford Economics Nancy Vanden Houten ha commentato: "L'aumento di una settimana delle richieste iniziali di disoccupazione non cambia la nostra previsione che la Fed mantenga la politica ferma fino a settembre. La Fed probabilmente accoglierà le prove di un ulteriore allentamento delle condizioni del mercato del lavoro, che contribuirà al rallentamento della crescita dei salari e dell'inflazione.

"A meno che il mercato del lavoro non si indebolisca sostanzialmente, cosa che non ci aspettiamo, i cambiamenti nella politica della Fed saranno determinati quasi esclusivamente dalle letture sull'inflazione. Riteniamo che la Fed debba vedere una serie di rapporti che dimostrino che l'inflazione si sta dirigendo verso un percorso sostenibile verso il 2% prima di abbassare i tassi di interesse".

Nel FTSE 250, Harbour Energy è salita del 7,7%.

La società petrolifera e del gas ha dichiarato che la produzione del primo trimestre è stata in media di 172.000 barili di petrolio equivalente al giorno, in calo rispetto ai 202.000 barili dell'anno precedente.

Ha proposto un dividendo finale di 13 centesimi di dollaro USA, in aumento rispetto ai 12 centesimi dell'anno precedente, in linea con la sua politica di dividendi annuali da 200 milioni di dollari e che rappresenta una crescita del 9% circa rispetto all'anno precedente.

L'Amministratore delegato di Harbour Energy, Linda Cook, ha commentato: "Durante il primo trimestre, abbiamo continuato a garantire operazioni sicure e responsabili, a massimizzare il valore della nostra base produttiva nel Regno Unito e a portare avanti i nostri progetti di crescita organica. Allo stesso tempo, abbiamo compiuto progressi significativi verso il completamento dell'acquisizione di Wintershall Dea, che trasformerà il nostro portafoglio e la nostra struttura di capitale e sosterrà rendimenti per gli azionisti migliori e sostenibili".

Tra le small-cap di Londra, Avon Protection è salita del 4,2%.

L'azienda di dispositivi di protezione personale ha dichiarato di aver vinto un contratto dal Ministero della Difesa britannico del valore massimo di 38 milioni di sterline per la fornitura continuativa di respiratori di servizio generale e il relativo supporto in servizio.

Il contratto ha una durata di quattro anni con cinque ulteriori periodi di opzione di 12 mesi.

Il petrolio Brent è stato scambiato a USD83,62 al barile giovedì, più alto di USD83,48 mercoledì. L'oro era quotato a USD2.332,88 l'oncia, superiore a USD2.317,69 di mercoledì.

Il calendario economico di venerdì prevede la lettura del prodotto interno lordo del Regno Unito alle 0700 BST.

Il calendario societario locale prevede i risultati del primo trimestre della società madre di British Airways, International Consolidated Airlines Group.

Di Eric Cunha, redattore di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.