MILANO (Reuters) - Piazza Affari inizia la settimana in lieve rialzo grazie al rimbalzo delle banche tra borse europee poco mosse.

Si prospetta una settimana nervosa, segnata dall'attesa per il primo turno delle elezioni parlamentari in Francia e dal dato Usa sull'inflazione (Pce), mentre il contesto geopolitico resta teso in Ucraina, in Medio Oriente e nei rapporti commerciali tra Occidente e Cina.

Intorno alle 9,35 il Ftse Mib sale dello 0,5%.

Rimbalzano le banche dopo i recenti ribassi, con l'indice di settore in salita di 1,3%. Brilla Bper Banca (+3,1%), seguita da Mps (+2,3%), Unicredit e Banco Bpm (entrambe intorno a +1,6%). Tra i finanziari, in calo Poste (-1%).

Acquisti anche sul settore automotive con Stellantis +1,7%.

Volatile Fincantieri (-1%) nel primo giorno di aumento di capitale, con i diritti che crollano del 20%, mentre gli investitori aggiustano le loro posizioni alla luce della ricapitalizzazione da 400 milioni (+100 milioni in warrant) finalizzata all'acquisizione di Uas (ex Wass) da Leonardo.

(Claudia Cristoferi, editing Sabina Suzzi)