PECHINO (awp/ats/ans) - La borsa di Hong Kong frena e chiude negativa in scia alle nuove turbolenze sul settore immobiliare innescate dalla richiesta di liquidazione ai danni di Country Garden, il principale sviluppatore immobiliare cinese: l'indice Hang Seng termina a -1,51%, a 15'836,85 punti.

Country Garden (-12,50% a 0,63 dollari di Hk) rischia di seguire la stessa fine di Evergrande, in liquidazione per i debiti offshore da fine gennaio su disposizione dell'Alta corte dell'ex colonia britannica. Il gruppo ha riferito in una nota che la mossa è una conseguenza del mancato rimborso di un prestito del valore di 1,6 miliardi di dollari di Hong Kong (circa 205 milioni di dollari Usa), promossa da un creditore. Country Garden, già in default da ottobre 2023, ha debiti totali per oltre 200 miliardi di dollari.