Dopo aver chiuso le ultime tre sessioni in ribasso, l'indice azionario spagnolo IBEX 35 ha aperto con una leggera tendenza al rialzo mercoledì, anche se non si prevedono molti movimenti, in attesa di due appuntamenti cruciali per il futuro monetario degli Stati Uniti.

Nel primo pomeriggio (1230 GMT), verrà pubblicato l'indice mensile dei prezzi al consumo degli Stati Uniti (CPI), che sicuramente influenzerà i messaggi che la Federal Reserve statunitense fornirà più tardi (dalle 18.00 GMT).

Gli esperti presumono che la Fed lascerà invariati i tassi d'interesse (5,25%-5,50%) in occasione di questa riunione, quindi l'attenzione si concentrerà sui commenti previsionali del Presidente della Fed Jerome Powell e sul dot plot, un documento che riflette la posizione che i membri della Fed prevedono per i tassi d'interesse nei prossimi anni.

"(...) stimiamo che potrebbe rivedere i tre tagli previsti per il 2024 a marzo, riducendoli a due (il mercato ne sconta tra uno e due)", hanno detto gli analisti del brokeraggio Renta 4.

"Ricordiamo che, nel dot plot del 20 marzo, 9 dei 19 membri ritenevano che ci potessero essere meno di 3 tagli quest'anno, un numero che potrebbe essere aumentato alla luce degli ultimi dati macro. La chiave sarà quindi il messaggio di Powell, che vedremo se modificherà le previsioni del consenso in termini di quantità e ritmo dei tagli dei tassi", hanno aggiunto.

Per quanto riguarda l'IPC, gli analisti intervistati da Reuters prevedono un aumento medio mensile dello 0,3% nell'indicatore core (esclusi energia e alimenti non lavorati) e dello 0,1% nell'indicatore generale. In termini annuali, le stime indicano una crescita del 3,4% nell'indice generale e del 3,5% nell'indice core.

Altrove, sono rimaste le preoccupazioni per le elezioni anticipate in Francia, dopo che il presidente del Partito Repubblicano conservatore francese ha chiesto un'alleanza tra i candidati del suo partito e il partito di estrema destra National Rally (RN) di Marine Le Pen.

In questo contesto, alle 07:15 GMT di mercoledì, l'IBEX 35 spagnolo era in rialzo di 21,00 punti, o dello 0,19 percento, a 11.196,50 punti, mentre l'indice FTSE Eurofirst 300 delle grandi azioni europee era in rialzo dello 0,41 percento.

Nel settore bancario, Santander è salito dell'1,12%, BBVA è scesa dello 0,77%, Caixabank è salita dello 0,90%, Sabadell è scesa dello 0,80%, Bankinter è salita dello 0,49% e Unicaja Banco è salita dello 0,47%.

Tra i grandi titoli non finanziari, Telefónica è scesa dello 0,35%, Inditex ha perso lo 0,07%, Iberdrola ha guadagnato lo 0,21%, Cellnex ha guadagnato lo 0,03% e la compagnia petrolifera Repsol è salita dello 0,55%.

(Informazioni di Tomás Cobos; a cura di Mireia Merino)