La media azionaria giapponese Nikkei e scesa di oltre l'1% giovedi, toccando i minimi intraday di un mese, dopo che il crollo di Wall Street e l'impennata dei rendimenti globali hanno smorzato il sentimento.

Il Nikkei era in calo dell'1,51% a 37.974,47 alla pausa di mezzogiorno, dopo essere sceso fino al 2,4% all'inizio della sessione a 37.617,00, un livello toccato l'ultima volta il 26 aprile. Era destinato al terzo giorno consecutivo di ribassi.

Il Topix piu ampio era in calo dello 0,73% a 2721,61.

A pesare sul mercato e stato un calo delle azioni statunitensi durante la notte, mentre i rendimenti del Tesoro sono saliti ai massimi di quattro settimane e sono continuate le preoccupazioni sulla tempistica e sull'entita dei possibili tagli dei tassi di interesse statunitensi.

Nel frattempo, il rendimento dei titoli di Stato giapponesi (JGB) a 10 anni ha toccato il livello piu alto da luglio 2011, all'1,1%, nella mattinata asiatica, mentre gli investitori scommettevano su un altro rialzo dei tassi in Giappone gia a luglio e rimanevano diffidenti nei confronti del tapering degli acquisti di obbligazioni della banca centrale.

Pur essendo bassi rispetto ai loro omologhi statunitensi, i rendimenti dei JGB, superiori al picco di un decennio, hanno comunque avuto un impatto significativo sul sentimento del mercato, ha dichiarato Hiroshi Namioka, chief strategist di T&D Asset Management.

"E un po' uno shock psicologico per gli operatori del mercato che non hanno visto i rendimenti salire in questo modo fino ad ora, o meglio, che sono diventati insensibili a causa della politica monetaria facile che e continuata per cosi tanto tempo".

Anche ragioni tecniche, come il ribilanciamento del portafoglio di fine mese, hanno contribuito al forte calo del Nikkei.

Le principali azioni tecnologiche, che tendono a soffrire in caso di aumento dei rendimenti, in quanto i tassi piu alti rendono piu costoso il prestito, sono state tra le maggiori cause del calo dell'indice.

Il titolo Advantest, legato ai chip, e sceso del 5,5%, diventando il peggior performer percentuale della mattinata, mentre Tokyo Electron ha perso il 2,2%.

SoftBank Group, investitore di startup focalizzate sull'AI, e scivolato del 2,2%.

Tra le altre azioni di peso, la societa madre di Uniqlo, Fast Retailing, ha subito un calo del 2,4% e ha sottratto circa 96 punti all'indice Nikkei. (Relazione di Brigid Riley; Redazione di Sohini Goswami)