I fondi azionari statunitensi hanno assistito a deflussi nella settimana al 29 novembre, in quanto gli investitori hanno prenotato i profitti dopo un forte rally e sono stati cauti in vista di alcuni rapporti economici chiave e dei risultati degli utili.

I fondi azionari statunitensi hanno subito circa 3,31 miliardi di dollari di deflussi durante la settimana, la prima vendita netta settimanale dal 1° novembre, secondo i dati LSEG.

Durante la settimana, i partecipanti al mercato hanno monitorato attentamente i prossimi comunicati, tra cui il "Beige Book" della Federal Reserve e i dati sull'indice di spesa per i consumi personali di ottobre, alla ricerca di informazioni sulle prossime decisioni della banca centrale statunitense in materia di tassi.

La spesa dei consumatori statunitensi è aumentata moderatamente nel mese di ottobre, mentre l'aumento annuale dell'inflazione è stato il più basso in più di due anni e mezzo, segnali di raffreddamento della domanda che hanno rafforzato le aspettative che la campagna di rialzo dei tassi di interesse della Fed sia finita.

Gli analisti hanno detto che gli investitori hanno prenotato i profitti durante la settimana, mentre gli indici azionari di riferimento Dow, S&P 500 e Nasdaq hanno tutti registrato guadagni superiori all'8% a novembre, la loro migliore performance mensile da almeno ottobre 2022.

Gli investitori hanno ritirato 3,32 miliardi di dollari, 2,97 miliardi di dollari e 500 milioni di dollari, rispettivamente, dai fondi azionari a multi, piccola e media capitalizzazione.

I fondi azionari statunitensi a grande capitalizzazione hanno comunque ricevuto circa 6,81 miliardi di dollari, il sesto afflusso settimanale consecutivo.

Il settore tecnologico ha subito una vendita netta di 2,19 miliardi di dollari, dopo tre settimane consecutive di acquisti. Gli investitori hanno anche ritirato 526 milioni di dollari dai fondi del settore sanitario, ma hanno versato 390 milioni di dollari nei fondi finanziari.

I fondi obbligazionari statunitensi hanno perso 1,77 miliardi di dollari durante la settimana, dopo circa 262 milioni di dollari di vendite nette nella settimana precedente.

I fondi governativi e del Tesoro statunitensi a breve/intermedio hanno registrato il quarto deflusso settimanale consecutivo, per un valore di circa 2,01 miliardi di dollari.

Gli investitori hanno anche ceduto 660 milioni di dollari di fondi a reddito fisso nazionali imponibili generali, ma hanno versato 381 milioni di dollari e 273 milioni di dollari, rispettivamente, in fondi ipotecari e ad alto rendimento.

I fondi del mercato monetario statunitense hanno ricevuto 68,28 miliardi di dollari di afflussi, l'importo maggiore dal 22 marzo.