(Per un blog in diretta di Reuters sui mercati azionari di Stati Uniti, Regno Unito ed Europa, cliccare o digitare LIVE/ in una finestra di notizie).

* Eli Lilly in rialzo grazie all'appoggio del gruppo di esperti della FDA statunitense per il farmaco contro l'Alzheimer.

* I titoli di criptovaluta scendono mentre il bitcoin tocca il minimo di una settimana

* GM approva un piano di riacquisto di azioni da 6 miliardi di dollari.

* Futures in ribasso: Dow 0.31%, S&P 0.22%, Nasdaq 0.23%

11 giugno (Reuters) -

Wall Street si appresta ad aprire in ribasso martedì, con i futures che seguono tutti e tre i principali indici in rosso, in quanto gli investitori sono cauti in vista dei dati cruciali sull'inflazione e di un annuncio sulla politica della Federal Reserve previsto per questa settimana.

L'S&P 500 e il Nasdaq hanno registrato i massimi storici di chiusura lunedì, in una sessione altalenante, sostenuta dalle azioni di Nvidia dopo il suo split azionario 10 per 1.

I mercati si stanno preparando per la pubblicazione di mercoledì del rapporto sull'indice dei prezzi al consumo di maggio e per la conclusione della riunione politica di due giorni della Fed.

"C'è una quantità anormale di ansia intorno a questi numeri e alla riunione della Fed, in particolare dopo il rapporto sui posti di lavoro di venerdì", ha detto Thomas Hayes, presidente di Great Hill Capital LLC.

Non si prevede che la banca centrale modifichi i tassi, ma rilascerà le sue proiezioni economiche aggiornate e il "dot plot", che mostra dove i responsabili politici prevedono di posizionare i tassi di interesse nei prossimi anni e a lungo termine.

I numeri dell'IPC e le proiezioni della Fed saranno attentamente esaminati, poiché i rapporti recenti hanno dato segnali contrastanti sulla salute di fondo dell'economia.

"Se (i responsabili delle politiche della Fed) riducono un po' la crescita, allora avranno la copertura per mantenere due punti sul grafico a punti, il che sarebbe molto positivo per i mercati. Quindi la trepidazione che si sta vedendo è la paura di cosa accadrebbe se ciò non accadesse", ha detto Hayes.

I mercati stanno valutando quasi il 53% di possibilità che il primo taglio dei tassi della Fed avvenga a settembre, secondo lo strumento FedWatch del CME. I futures sui tassi implicano anche un solo taglio quest'anno, rispetto ai due precedenti ai dati sui Nonfarm Payrolls di venerdì.

Nel frattempo, Nvidia è scesa dello 0,3% nelle contrattazioni di premercato, mentre le azioni di Apple hanno perso lo 0,2% dopo che gli investitori non sono rimasti impressionati dalla tanto attesa strategia di AI presentata alla conferenza degli sviluppatori di lunedì.

Altri titoli megacap sensibili ai tassi sono scivolati, con Microsoft , Meta Platforms e Amazon.com in calo tra lo 0,2% e lo 0,3%.

In giornata, un sondaggio della National Federation of Independent Business ha mostrato che la fiducia delle piccole imprese e i piani di assunzione sono aumentati ai livelli più alti dell'anno a maggio, ma l'imminente elezione presidenziale degli Stati Uniti ha portato l'Indice di Incertezza ai massimi di quasi quattro anni.

A

8:16

ore 8.16 ET, i Dow e-minis

erano in calo di 121 punti, pari allo 0,31%.

S&P 500 e-minis

erano in calo di 12 punti, pari allo 0,22%.

e gli e-minis del Nasdaq 100

erano in calo di 44 punti, pari allo 0,23%.

.

Le azioni dell'operatore carcerario CoreCivic e di Target Hospitality sono crollate rispettivamente del 34,3% e del 18,2%, dopo che la U.S. Immigration and Customs Enforcement ha dichiarato che chiuderà un centro di detenzione in Texas.

I titoli legati alle criptovalute sono scivolati mentre il bitcoin è sceso del 3,7%, con i minatori di bitcoin Riot Platforms e Marathon Digital e la borsa di criptovalute Coinbase in calo tra il 2,5% e il 3,5%.

General Motors ha guadagnato

1.3

% dopo che la casa automobilistica ha annunciato un riacquisto di azioni da 6 miliardi di dollari

riacquisto di azioni

piano di riacquisto di azioni da 6 miliardi di dollari.

Le azioni di Eli Lilly sono salite del 2,1% dopo che il suo farmaco per l'Alzheimer donanemab ha ricevuto il sostegno unanime di un gruppo di esperti della FDA statunitense.

Sage Therapeutics ha fatto un balzo

2.4

% dopo che il suo

farmaco sperimentale ha raggiunto l'obiettivo principale

di uno studio di fase intermedia su pazienti con la malattia di Huntington.

Cleveland-Cliffs è scesa del 3,0% dopo che il broker J.P.Morgan ha declassato il titolo dell'acciaio a "neutrale" da "sovrappeso".