(Per un blog in diretta di Reuters sui mercati azionari di Stati Uniti, Regno Unito ed Europa, cliccare o digitare LIVE/ in una finestra di notizie)

* JPMorgan, Wells Fargo, Citigroup salgono grazie ai risultati del terzo trimestre.

* S&P 500, Dow registrano guadagni settimanali

* Indice preliminare di fiducia dei consumatori del Michigan a 63 vs 67,2 est.

* Gli indici sono misti: Dow in rialzo dello 0,28%, S&P in calo dello 0,26%, Nasdaq in calo dello 0,97%.

13 ottobre (Reuters) - L'S&P 500 e il Nasdaq sono scesi venerdì, mentre il calo dei titoli delle megacapre ha messo in ombra gli utili trimestrali positivi di alcune delle maggiori banche statunitensi.

JPMorgan Chase, Wells Fargo e Citigroup sono salite tra il 2,5% e il 3,4% dopo che i loro profitti trimestrali hanno superato le stime degli analisti, favoriti dall'aumento dei tassi di interesse.

L'indice S&P 500 Banks ha guadagnato l'1,9%, toccando un massimo intraday di tre settimane.

Le megapiattaforme, tra cui Apple, Alphabet, Tesla, Nvidia, Amazon.com e Meta Platforms, sono scivolate tra lo 0,9% e il 2,3%.

Una lettura preliminare sul sentimento dei consumatori statunitensi, che ha mostrato un forte calo nel mese di ottobre, ha anche messo sotto pressione le azioni.

Nel frattempo, i Treasury statunitensi, beni rifugio, hanno registrato un'impennata venerdì, mentre gli investitori tenevano d'occhio gli sviluppi del conflitto in Medio Oriente, che ha innervosito i mercati dall'inizio della settimana.

Anche altri beni rifugio tradizionali, come l'oro, sono stati scambiati in rialzo.

I Paesi hanno esortato Israele a non pianificare un assalto totale al nord di Gaza, dove più di un milione di civili hanno ampiamente sfidato l'ordine di evacuazione prima di dare la caccia ai militanti di Hamas che hanno massacrato gli israeliani una settimana fa.

"I tragici eventi che si stanno verificando in Medio Oriente in questo momento hanno il potenziale per ignorare (le attuali tendenze di mercato), perché se assistiamo a un'escalation in quel Paese, allora c'è la possibilità di un ulteriore rally degli asset privi di rischio", ha dichiarato Niall O' Sullivan, chief investment officer multi-asset strategies EMEA di Neuberger Berman.

Il Presidente della Federal Reserve Bank di Philadelphia, Patrick Harker, ha dichiarato di ritenere che la banca centrale abbia probabilmente concluso il suo ciclo di rialzo dei tassi, a causa del calo delle pressioni sui prezzi.

Alle 12.21 ET, il Dow Jones Industrial Average era in rialzo di 95,34 punti, o 0,28%, a 33.726,48, lo S&P 500 era in calo di 11,34 punti, o 0,26%, a 4.338,27, e il Nasdaq Composite era in calo di 131,31 punti, o 0,97%, a 13.442,91.

Il settore energetico ha seguito il balzo di oltre il 3% dei prezzi del greggio e ha guidato i guadagni tra i principali settori dello S&P 500. Era anche pronto a essere il miglior performer settimanale.

L'S&P 500 e il Dow hanno registrato guadagni settimanali nonostante la recente debolezza.

Tra le azioni, il gestore patrimoniale BlackRock è sceso dell'1,1% dopo aver registrato un forte calo della raccolta netta nel terzo trimestre.

UnitedHealth è avanzata del 2,2% dopo aver battuto le stime sugli utili del terzo trimestre.

Dollar General ha guadagnato il 10,2% dopo che il rivenditore di discount ha riportato l'ex CEO Todd Vasos al posto dell'amministratore delegato Jeffery Owen.

Boeing ha perso il 3,1% dopo che il costruttore di aerei e Spirit AeroSystems hanno ampliato l'ambito delle loro ispezioni in corso su un difetto di produzione che riguarda gli aerei 737 Max 8. Le azioni di Spirit sono scese dell'1,2%.

Le azioni in calo hanno superato le azioni in crescita con un rapporto di 1,17 a 1 sul NYSE e di 1,49 a 1 sul Nasdaq.

L'indice S&P ha registrato 11 nuovi massimi di 52 settimane e 14 nuovi minimi, mentre il Nasdaq ha registrato 25 nuovi massimi e 252 nuovi minimi. (Relazioni di Shashwat Chauhan e Ankika Biswas a Bengaluru; Redazione di Shounak Dasgupta, Anil D'Silva e Shinjini Ganguli)