MILANO (MF-DJ)--L'Italia è tra i primi 10 Paesi per numero di progetti blockchain e distributed ledger sviluppati tra il 2016 e il 2020. Lo rileva uno studio di Quantum Leap a cura della partner e responsabile business development, Francesca Tosato.

Secondo l'esperta, negli ultimi anni la tecnologia blockchain è cresciuta esponenzialmente, grazie al maggior interesse dimostrato da parte di aziende e organizzazioni in diversi settori. "Basata su DLT (Distributed Ledger Technology), tale tecnologia consiste in un meccanismo di database avanzato che consente di archiviare i dati in blocchi collegati tra loro in una catena, in modo cronologicamente coerente e di condividere, in assoluta trasparenza, le informazioni all'interno di una rete aziendale: un libro mastro digitale distribuito, non modificabile, che tiene traccia di ordini, pagamenti, transazioni e account", spiega Tosato.

A livello globale, gli Stati Uniti e la Cina rappresentano il punto di riferimento per lo sviluppo della tecnologia. Il Paese del Dragone conta da solo l'84% di tutte le domande di brevetti in ambito blockchain depositate nel mondo. Il tasso di concessione però è ben inferiore, pari a circa il 19%. Il podio si completa poi con gli Stati Uniti e la Corea del Sud.

L'Italia, invece, può vantare un posto nella top 10 dei Paesi con il maggior numero di progetti blockchain e distributed ledger sviluppati tra il 2016 e il 2020. Secondo lo studio, nel 2018 le aziende italiane hanno speso circa 15 milioni nella tecnologia. "Al momento, le aziende che investono in questo ambito sono solo quelle di grandi dimensioni, con in testa le banche, le aziende dell'agro-alimentare, le assicurazioni e le utility".

Per incentivare ulteriormente l'utilizzo di queste soluzioni, nel 2022 il ministero dello Sviluppo economico ha messo a disposizione 45 milioni per finanziare progetti di ricerca industriale finalizzata a sviluppare tecnologie e applicazioni di IA, IoT e blockchain in alcuni settori considerati strategici (come l'industria, l'educazione, la logistica, la sanità e molti altri).

bem


(END) Dow Jones Newswires

April 17, 2023 06:25 ET (10:25 GMT)