Il produttore d'oro Polymetal International intende raddoppiare la produzione entro il 2029 attraverso acquisizioni in Asia Centrale e interromperà i dividendi mentre persegue questo obiettivo, ha dichiarato martedì, in un cambiamento di strategia dopo la vendita delle sue attività russe.

L'espansione in Asia Centrale e l'eventuale ingresso in nuovi mercati come l'Arabia Saudita e l'Oman saranno un'area di interesse, ha detto Polymetal.

Le attività russe di Polymetal sono state sottoposte a sanzioni da parte degli Stati Uniti nel 2023, dopo che Mosca ha inviato truppe in Ucraina nel febbraio 2022. L'azienda ha cambiato la sua sede in Kazakistan dal Jersey e si è quotata sulla Borsa Internazionale di Astana (AIX) della nazione dell'Asia Centrale per cercare di facilitare una vendita.

La vendita, del valore di circa 3,7 miliardi di dollari in contanti e debito deconsolidato, a un minatore d'oro siberiano è andata in porto a marzo. Le attività russe rappresentavano circa il 70% della produzione di Polymetal e oltre il 50% dei guadagni principali.

Cercando di prendere le distanze dai suoi legami russi, Polymetal International è nelle fasi finali del rebranding in Solidcore Resources. L'azienda ha dichiarato di avere problemi di conoscenza del cliente con banche, fornitori di dati e fornitori, nonostante non sia soggetta ad alcuna sanzione.

Polymetal ha dichiarato che il suo obiettivo di produrre 1 milione di once d'oro equivalente entro il 2029 richiederà "un significativo investimento aggiuntivo in esplorazione, M&A e sviluppo di nuove attività".

Prevede di investire 800 milioni di dollari nel suo progetto Ertis POX, con la produzione che dovrebbe iniziare nella prima metà del 2028. Solo a quel punto, la società sarà in grado di riprendere i pagamenti dei dividendi.

Nel periodo 2025-29 è prevista una spesa di capitale complessiva di 1,23 miliardi di dollari, escluse le fusioni e le acquisizioni, ha dichiarato l'azienda. Per quel periodo sono previsti livelli di produzione annuali costanti, compresi tra 468.000 e 520.000 once d'oro equivalenti. (Servizio di Anastasia Lyrchikova Scrittura di Alexander Marrow Redazione di Louise Heavens e David Goodman)