Le azioni indiane hanno toccato nuovi massimi storici lunedì, spinte dai titoli finanziari e dell'energia, mentre i risultati delle elezioni statali hanno dato impulso allo slancio del mercato derivante dai solidi dati macroeconomici e dalle aspettative di allentamento dei tassi d'interesse globali.

L'indice NSE Nifty 50 è salito dell'1,65% a 20.602,50 punti, segnando un record per la seconda sessione consecutiva. L'indice S&P BSE Sensex è salito dell'1,64%, raggiungendo il massimo storico di 68.587,82 punti, alle 9:51 a.m. IST.

I servizi finanziari sono saliti dell'1,8% e i titoli energetici sono saliti del 2%, guidando i guadagni settoriali.

I pesi massimi dell'indice Reliance Industries, ICICI Bank, HDFC Bank hanno guadagnato tra l'1% e il 3%.

I titoli a piccola e media capitalizzazione hanno guadagnato circa l'1% ciascuno, toccando anche nuovi massimi storici.

Il Bharatiya Janata Party (BJP), partito al potere in India, si è assicurato vittorie fondamentali

vittorie

in tre delle quattro elezioni statali, secondo i risultati del fine settimana.

"L'esito delle elezioni statali porterà a una maggiore fiducia nella continuità del governo del BJP al centro, che spingerà i mercati verso l'alto", hanno dichiarato in una nota Anjali Verma e Ravi Kumar, analisti di ricerca di PhillipCapital.

Il Nifty aveva toccato un massimo storico venerdì scorso.

venerdì

aiutato da solidi dati macroeconomici nazionali, tra cui la crescita trimestrale

crescita trimestrale

e l'attività mensile

attività delle fabbriche

.

"Il mercato ha già iniziato il rally pre-elettorale per il maggio 2024 da novembre, ora questo rally prenderà ritmo dopo l'esito delle elezioni statali", ha detto Sunil Nyati, amministratore delegato di Swatika Investmart.

Il Nifty e il Sensex hanno registrato il loro miglior mese del 2023 a novembre, grazie al ritorno degli afflussi esteri, grazie al miglioramento delle prospettive dei tassi globali.

I titoli del gruppo Adani hanno guadagnato tra il 3% e il 9% e hanno superato i guadagni di diversi indici settoriali, tra cui metalli ed energia.