ZURIGO (awp/ats) - La borsa svizzera apre poco mossa la penultima seduta della settimana: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 11'959,75 punti, in progressione dello 0,01% rispetto a ieri.

Il mercato prende atto della chiusura negativa di Wall Street (Dow Jones -0,51% a 39'671,04 punti, Nasdaq -0,18% a 16'801,54 punti) e guarda anche all'andamento in ordine sparso delle piazze asiatiche, con Tokyo dinamica (Nikkei +1,26% a 39'103,22 punti).

A sostenere i corsi sono gli ottimi trimestrali resi noti ieri da Nvidia, colosso statunitense dei processori: i dati dovrebbero mettere in movimento l'intero comparto tecnologico. I protocolli dell'ultima riunione della Federal Reserve hanno per contro un effetto frenante: l'istituto ha infatti segnalato l'intenzione di mantenere alti i tassi di interesse e non ha prospettato tagli. Alcuni rappresentanti della banca hanno addirittura manifestato la volontà di inasprire ulteriormente la politica monetaria, se necessario per lottare contro un'inflazione tuttora elevata negli Usa.

Sul fronte interno in flessione è Nestlé (-0,78%), dopo un cambiamento di raccomandazione di JPMorgan. Fra gli altri valori SMI il più ispirato è Alcon (+0,90%), mentre il meno convincente appare Partners Group (-0,38%).

Nel mercato allargato Julius Bär (-1,81%) ha informato sull'andamento degli affari nei primi quattro mesi. Galenica (-0,21%) ha annunciato una crescita del fatturato nei primo trimestre.