ZURIGO (awp/ats) - La borsa svizzera apre in rialzo la seduta di metà settimana: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 12'092,88 punti, in progressione dello 0,71% rispetto a ieri.

Gli investitori prendono atto della chiusura positiva di Wall Street (Dow Jones +0,36% a 38'711,29 punti, Nasdaq +0,17% a 16'857,05 punti) e guardano anche all'andamento delle piazze asiatiche, con Tokyo poco dinamica (Nikkei -0,89% a 38,490,17 punti).

Stando agli operatori il mercato è attualmente orientato a una certa cautela, in attesa della decisione di domani della Banca centrale europea (Bce) sui tassi e del rapporto sul mercato del lavoro americano, che sarà diffuso venerdì. Prime indicazioni riguardo a quest'ultimo aspetto potrebbero arrivare oggi con la pubblicazioni dei dati ADP sull'impiego.

Sul fronte interno Swisscom (+0,30%) ha annunciato che la sua filiale italiana Fastweb ha venduto una partecipazione, incassando l'equivalente di circa 430 milioni di franchi. UBS (+0,25%) approfitta di un giudizio di S&P, che vede diminuire i rischi relativi alla fusione con Credit Suisse, mentre Richemont (+1,15%) è favorita dall'aumento dell'obiettivo di corso operato da RBC. Holcim (+0,05%) rileva Land Recovery, una società britannica impegnata nel riciclaggio. Fra gli altri valori SMI il più ispirato è Novartis (+1,10%), mentre il meno convincente appare Geberit (+0,11%).

Nel mercato allargato Avolta (+0,32%) sta lanciando un progetto pilota con la società fintech Utu per il rimborso dell'Iva nei due aeroporti di Milano.