Il regolatore finanziario della Corea del Sud ha dichiarato che le misure di riforma aziendale annunciate lunedì includono incentivi molto più forti di quelli introdotti in Giappone.

Il pacchetto non prevede alcuna sanzione per le aziende, perché le riforme devono avvenire in modo volontario, ha dichiarato Kim So-young, vice presidente della Commissione per i Servizi Finanziari.