In calo l'euro verso quota 1,09 dollari

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 30 nov - L'inflazione europea ? scesa pi? delle attese e alimenta le scommesse sulle aspettative di tagli dei tassi in arrivo il prossimo anno: continuano a salire cos? gli indici europei, che si avviano a chiudere un mese in rally, con Milano in progresso dello 0,4% come Parigi e Francoforte, Amsterdam che sale dello 0,7%, Madrid dello 0,3% e Londra dello 0,6%. L'inflazione in Europa a novembre ha rallentato al 2,4%, pi? delle attese, gli occhi sono ora puntati sulla presidente Bce Lagarde che parler? nel primo pomeriggio. In rialzo anche i future Usa, in attesa del dato sull'inflazione Pce e dei numeri sui sussidi alla disoccupazione. Sull'azionario tengono banco i titoli energetici, mentre ? in corso la riunione dell'Opec+ che secondo indiscrezioni sta discutendo un taglio extra alla produzione. Sale dello 0,8% il prezzo del greggio (Wti a 78,5 dollari e Brent a 83,74), mentre a Milano sono in testa al listino Tenaris (+4%) e Saipem (+3,6%), Eni sale dell'1,4%. In evidenza anche St (+2,6%) e Leonardo (+2,2%) che beneficiano del giudizio positivo di Jp Morgan. In coda Unicredit (-1,2%) con le indiscrezioni che circolano sul mercato su un possibile coinvolgimento nell'insolvenza di Signa che, in ogni caso secondo gli analisti, non dovrebbe avere impatti sui target e sulle politiche distributive. Deboli le utiliy. Sul valutario, euro sotto pressione a 1,091 (da 1,0966 ieri in chiusura). Il cambio euro/yen ? a 161,25 (161,53) e quello dollaro/yen a 147,68 (147,32). Sale il gas a 42,5 euro al MWh (+2,8%).

Chi

(RADIOCOR) 30-11-23 13:12:09 (0410)NEWS 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

November 30, 2023 07:12 ET (12:12 GMT)