(Alliance News) - I prezzi delle azioni a Londra hanno aperto in modo misto lunedì, mentre la sterlina ha continuato la sua ascesa, mentre l'aspettativa che i tassi d'interesse statunitensi abbiano raggiunto il picco continua a mettere sotto pressione il dollaro.

L'indice FTSE 100 ha aperto in calo di 9,67 punti, 0,1%, a 7.478,53 punti. Il FTSE 250 era in rialzo di 44,70 punti, 0,2%, a 18.502,80, e l'AIM All-Share ha aggiunto 1,17 punti, 0,2%, a 718,07.

Il Cboe UK 100 è sceso dello 0,2% a 746,35, il Cboe UK 250 è salito dello 0,3% a 16.047,82, e il Cboe Small Companies è sceso di poco a 13.443,32.

Nell'azionario europeo, il CAC 40 a Parigi è salito dello 0,2%, mentre il DAX 40 a Francoforte è sceso dello 0,1%.

La sterlina è salita a USD1,2614 all'inizio di lunedì, da USD1,2605 di venerdì. L'euro è salito a USD1,0947 da USD1,0935. Rispetto allo yen, il dollaro è sceso a JPY149,04 da JPY149,59.

In Asia, lunedì, le azioni sono state più basse. L'indice Nikkei 225 a Tokyo è sceso dello 0,5%, mentre lo Shanghai Composite in Cina ha perso lo 0,3%. L'indice Hang Seng di Hong Kong è sceso dello 0,2%, mentre l'S&P/ASX 200 di Sydney ha ceduto lo 0,8%.

L'umore in Asia è stato danneggiato dai dati più deboli della Cina.

La crescita degli utili industriali delle aziende cinesi è diminuita il mese scorso, come hanno mostrato i dati dell'Ufficio Nazionale di Statistica lunedì.

Secondo l'NBS, gli utili industriali di ottobre sono aumentati del 2,7% rispetto all'anno precedente, "raggiungendo una crescita positiva per tre mesi consecutivi, e l'efficienza delle imprese industriali ha continuato a migliorare". Tuttavia, la crescita è diminuita notevolmente rispetto all'impennata del 12% circa di settembre.

Il profitto industriale è diminuito del 7,8% rispetto all'anno precedente nel periodo più ampio di 10 mesi. Il ritmo del declino si è ridotto rispetto al 9,0% registrato nei primi nove mesi del 2023.

"Il calo degli utili si è ridotto di mese in mese da marzo di quest'anno", ha commentato Yu Weining, analista della NBS.

Solo nel settore minerario, gli utili sono diminuiti del 20% su base annua nei 10 mesi.

Le azioni delle società minerarie quotate a Londra hanno faticato nei primi scambi di lunedì. La Cina è un importante acquirente di minerali.

Rio Tinto è scesa dello 0,4%, mentre Glencore ha perso lo 0,2%. BHP Group è sceso dell'1,0%.

Anche nel FTSE 100, Shell e BP sono scese dell'1,1% ciascuna, mentre i prezzi del petrolio continuano a lottare per trovare uno slancio verso l'alto.

Un barile di petrolio Brent ha raggiunto USD79,91 all'inizio di lunedì, in calo rispetto a USD81,47 al momento della chiusura delle azioni di Londra venerdì.

I mercati petroliferi saranno al centro dell'attenzione con la riunione Opec+ dei Paesi produttori che si terrà giovedì.

Il benchmark del Mare del Nord ha trovato una certa stabilità venerdì, dopo essere sceso in seguito all'inspiegabile rinvio della riunione Opec+. La riunione ministeriale chiave dell'alleanza dei produttori di petrolio è stata posticipata da domenica.

Stephen Innes, analista di SPI Asset Management, ha commentato: "I commercianti di petrolio si stanno preparando per un'estensione della politica attuale dell'OPEC+ senza un taglio di gruppo più profondo, per cui un taglio modesto a sorpresa verrebbe percepito come temporaneamente rialzista. Tuttavia, con gli sviluppi fondamentali che propendono per il ribasso, con l'aumento delle scorte di petrolio negli Stati Uniti e i margini di raffinazione scarsi, sarebbe probabilmente necessaria la prova di un'estrazione delle scorte per un'inferenza rialzista che spinga il Brent a +USD90 al barile.

"In uno scenario peggiore, in cui emergono fughe di notizie di disaccordo tra i membri, l'azione dei prezzi a breve termine sarà probabilmente negativa, anche se alla fine porterà a un taglio di gruppo modesto. Questo perché il mercato percepirà una maggiore probabilità di riduzione dell'unità dell'OPEC, che potrebbe introdurre incertezza sulla conformità che già mostra segni di indebolimento".

L'oro ha continuato a brillare. Un'oncia d'oro è stata scambiata a USD2.012,60 all'inizio di lunedì a Londra, in rialzo rispetto a USD1.999,98 alla fine di venerdì. L'oro è stato favorito dall'indebolimento del dollaro negli ultimi tempi.

A Londra, Rightmove è salito del 5,8%. Il portale immobiliare ha dichiarato che la crescita dei ricavi ha "continuato a seguire un andamento marginalmente superiore alle aspettative del consenso" da quando ha riportato i risultati del primo semestre a luglio. Questo nonostante "l'incertezza del mercato immobiliare".

Ha registrato un ricavo medio per inserzionista migliore del previsto. Il suo ARPA è destinato a crescere tra GBP112 e GBP116 nel 2023, meglio della sua precedente previsione di GBP103 a GBP105. Nel 2022, il suo ARPA ammontava a 1.314 sterline. La sua previsione di crescita complessiva dei ricavi è compresa tra l'8% e il 10%.

Prevede una crescita dell'utile operativo sottostante tra il 7% e l'8%. Nel 2022, ha ottenuto un utile operativo sottostante di 245,4 milioni di sterline, su un fatturato di 332,6 milioni di sterline.

"La nostra performance sottolinea la forza e la resilienza del business, con le sottoscrizioni degli agenti immobiliari e gli annunci di sviluppo di nuove case stabili. La nostra quota di tempo dedicato ai consumatori nel secondo semestre è rimasta invariata, pari a [circa] l'85%, a dimostrazione della forza del nostro marchio, della nostra posizione presso i consumatori e dell'effetto rete consolidato del nostro modello di business", ha dichiarato l'azienda.

Inoltre, ha fissato un obiettivo di fatturato per il 2028 di oltre 600 milioni di sterline, con un utile operativo sottostante di oltre 420 milioni di sterline.

Altrove a Londra, abrdn European Logistics è salita del 10% dopo aver annunciato una revisione strategica.

"Il Consiglio di amministrazione prenderà in considerazione tutte le opzioni a disposizione della società che offrono il massimo valore per i suoi azionisti, tra cui, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, intraprendere una qualche forma di consolidamento, combinazione, fusione o azione societaria analoga, vendere l'intero capitale azionario emesso della società", ha dichiarato l'investitore di asset immobiliari di logistica urbana.

Lunedì ci sarà la lettura delle vendite di nuove case negli Stati Uniti alle 1500 GMT. Nel corso della settimana, l'attenzione sarà rivolta alle letture sull'inflazione. Giovedì è prevista la lettura delle spese per i consumi personali negli Stati Uniti e i dati sull'inflazione nell'Eurozona. Mercoledì, invece, è prevista la lettura del prodotto interno lordo degli Stati Uniti.

Il Presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde parlerà alle 14.00 GMT di lunedì.

Gli analisti di Lloyds Bank hanno commentato: "Parlando la scorsa settimana, la signora Lagarde ha indicato che la BCE è ora in grado di fare una pausa e di monitorare gli effetti dei rialzi dei tassi di interesse effettuati finora. Ciò ha suggerito che non c'è un orientamento verso l'aumento o il taglio nel breve termine".

Da Eric Cunha, redattore di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2023 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.