Lo Stato Islamico venerdì ha rivendicato la responsabilità di un attacco nella provincia del Nord Kivu, nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo, ha affermato il gruppo in una dichiarazione sul suo canale Telegram.

L'attacco, che ha avuto luogo mercoledì nel villaggio di Mayikengo, nel territorio di Lubero, ha causato la morte di almeno 42 persone, secondo due funzionari dell'amministrazione locale.