Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietąMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Borsa Usa, Wall St in calo su tensioni Usa-Cina e problemi economia

22-05-2020 | 15:42

L'azionario statunitense si muove in lieve calo sulle crescenti tensioni Usa-Cina, con i mercati che sembrano non riuscire a misurare il ritmo della ripresa economica dal coronavirus.

Le parole del presidente degli Stati Uniti Donald Trump contro il piano della Cina di imporre leggi in materia di sicurezza nazionale a Hong Kong hanno alimentato i timori che Washington e Pechino possano ritirarsi dalla fase 1 dell'accordo commerciale.

I timori di una nuova guerra dei dazi hanno messo fine ai guadagni degli indici, che si muovono ora in un range molto ristretto, con nuove azioni sulle tariffe che potrebbero ostacolare la ripresa dell'economia dallo shock del coronavirus.

Tuttavia, l'ottimismo riguardo alla progressiva uscita dell'economia statunitense dal lockdown ha posto gli indici principali in corsa per registrare un guadagno settimanale, con l'indice S&P 500 ben avviato a un rialzo di oltre il 2%.

Alle 16,55 ora italiana, il Dow Jones Industrial Average cede 125,95 punti, o lo 0,51%, a 24.348,17, l'S&P 500 perde 11,87 punti, o lo 0,40%, a 2.936,64. L'indice Nasdaq Composite avanza di 25,36 punti, o dello 0,27%, a 9.259,51.

Dieci degli 11 sottoindici principali dell'S&P 500 sono in ribasso, guidati dal settore energentico, con i prezzi del petrolio che crollano del 5%. Il settore tecnologico e quello dell' healthcare sono invece in testa ai guadagni.

I titoli immobiliari sono in rialzo, sostenuti da acquisti difensivi, mentre le perdite sono limitate nel settore dei beni di consumo.

I risultati societari misti del settore del retail di Walmart, Best Buy e Home Depot all'inizio della settimana hanno mostrato il trend in crescita dello shopping online a causa delle misure di lockdown.

Il gruppo cinese Alibaba ha registrato ricavi e utili trimestrali migliori del previsto, ma le azioni scivolano del 5,5%. I titoli della più piccola rivale quotata Pinduoduo guadagna il 7,6% dopo aver registrato risultati trimestrali positivi.

Hewlett Packard cede il 12,3% dopo aver mancato le stime di ricavi e utili del secondo trimestre, colpiti dal lockdown globale in vigore da febbraio.

**La società produttrice di software per l'analisi dei dati Splunk guadagna quasi il 10% dopo aver dichiarato che prevede un aumento della domanda per il servizio di cloud, sulla scia delle nuove modalità di lavoro da casa implementate in tutto il mondo.


© Reuters 2020
Valori citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
DJ INDUSTRIAL -1.78%33970.47 Prezzo in differita.13.00%
NASDAQ 100 -2.10%15012.185439 Prezzo in tempo reale.18.97%
NASDAQ COMP. -2.19%14713.902994 Prezzo in tempo reale.16.73%
S&P 500 -1.70%4357.73 Prezzo in differita.18.02%
Ultime notizie "Economia & Forex"
02:28Le criptovalute registrano la quinta settimana consecutiva di afflussi -CoinShares
MR
02:20Shell accetta la vendita di beni di scisto del Texas per 9,5 miliardi di dollari a ConocoPhillips
MR
00:11Robinhood sta testando un portafoglio di criptovalute, funzioni di trasferimento di criptovalute - Bloomberg News
MR
20/09L'impianto offshore della Shell nel Golfo del Messico sarà offline per le riparazioni fino alla fine dell'anno
MR
20/09La RBNZ dice che la domanda di esportazioni di beni è andata molto meglio che durante le precedenti flessioni globali
MR
20/09Rbnz - in una buona posizione per navigare nel periodo a venire, con il mercato del lavoro che opera al massimo dell'occupazione sostenibile
MR
20/09Rbnz - le pressioni sulla capacità alimenterebbero pressioni inflazionistiche più persistenti nel medio termine
MR
20/09Rbnz - covid-19 ha anche reso più difficile per le imprese trovare manodopera
MR
20/09Rbnz - c'è stata un'economia interna più forte del previsto e un miglioramento associato nella sicurezza del lavoro
MR
20/09Rbnz - la fase di recupero ha anche visto i prezzi delle case crescere rapidamente da livelli già elevati
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"