Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie
Tutte le notizieSocietÓIndiciValute/ForexMaterie PrimeCriptovaluteETFTassiEconomiaTematicheSettori 

Wall Street crolla per le crescenti preoccupazioni sulla crescita economica

29-09-2022 | 18:43

(Per un blog in diretta di Reuters sui mercati azionari di Stati Uniti, Regno Unito ed Europa, clicchi o digiti LIVE/ in una finestra di notizie).

*

L'indice S&P 500 torna ai minimi di due anni

*

Compagnie aeree, crociere in calo per le cancellazioni dovute all'uragano Ian

*

CarMax crolla dopo aver mancato le aspettative del secondo trimestre

*

Indici in calo: Dow 1,54%, S&P 2,15%, Nasdaq 3,05%

29 settembre (Reuters) - Wall Street è crollata giovedì sulle preoccupazioni di un rallentamento dell'economia globale a causa di una politica aggressiva delle banche centrali e sui timori che il crollo dei mercati valutari e del debito globali possa ripercuotersi sulle azioni.

Il Nasdaq è sceso del 3 per cento a causa delle perdite di nomi megacap di crescita come Amazon.com Inc, Apple Inc, Microsoft Corp, Meta Platforms Inc e Tesla Inc . Sono scesi tra il 3,09% e il 6,25%.

L'indice S&P 500 è scivolato al livello più basso dal 30 novembre 2020 e si è avviato verso un calo mensile di quasi l'8%.

L'indice di riferimento aveva registrato il primo guadagno in sette sessioni mercoledì, grazie all'allentamento dei rendimenti del Tesoro dopo che la Banca d'Inghilterra aveva dichiarato che avrebbe acquistato obbligazioni britanniche a lunga scadenza per ripristinare la stabilità finanziaria nei mercati.

Tuttavia, il sollievo è stato di breve durata: la sterlina è scesa e i prezzi delle obbligazioni sono crollati giovedì, con il selloff degli asset che si è riversato anche sui Treasury statunitensi, beni rifugio, e sulle obbligazioni tedesche con rating più elevato.

L'indice S&P 500 ha perso circa 9,1 trilioni di dollari di valore di mercato quest'anno e l'ultima volta era valutato a 31,2 trilioni di dollari, secondo Datastream.

"Ci sono così tante questioni macro enormi in questo momento che sono semplicemente terrificanti per gli investitori azionari che di solito vogliono guardare ai fondamentali delle aziende", ha detto David Russell, vicepresidente di Market Intelligence presso TradeStation Group.

"Quindi, è un po' come cercare di uscire e fare giardinaggio quando c'è un uragano in arrivo".

I rendimenti di molti Treasury, che sono considerati virtualmente privi di rischio se tenuti fino alla scadenza, ora superano il rendimento da dividendo dell'S&P 500, che di recente si è attestato a circa l'1,8%, secondo Refinitiv Datastream.

Nel frattempo, i commenti del Presidente della Federal Reserve di Cleveland, Loretta Mester, hanno fatto eco ad altri funzionari della banca centrale nel corso della settimana, che hanno promesso ulteriori aumenti dei tassi di interesse per domare l'inflazione.

Alle 12.23 ET, il Dow Jones Industrial Average era in calo di 457,43 punti, o dell'1,54%, a 29.226,31, lo S&P 500 era in calo di 79,82 punti, o del 2,15%, a 3.639,22 e il Nasdaq Composite era in calo di 336,57 punti, o del 3,05%, a 10.715,07.

Tutti gli 11 indici settoriali dell'S&P 500 sono scesi tra l'1% e il 3%, con i consumi discrezionali in testa alla classifica, mentre i titoli automobilistici sono crollati.

CarMax Inc ha subito un crollo del 23,72% dopo che il rivenditore di auto usate ha disatteso le aspettative per i risultati del secondo trimestre, danneggiato dai consumatori che hanno tagliato le spese a causa dell'inflazione, dell'aumento dei tassi di interesse e dei prezzi più alti delle auto.

Anche General Motors Co e Ford Motor Co hanno subito un colpo, con un calo di circa il 5,5% ciascuna.

I vettori aerei e gli operatori di crociere hanno subito un calo a causa dell'annullamento o del ritardo dei viaggi dopo che l'uragano Ian ha colpito la Costa del Golfo della Florida con forza catastrofica.

American Airlines è scesa del 4,3%, mentre United Airlines Holdings, Southwest Airlines e Delta Air Lines sono scese tra il 2,3% e il 3,9%.

Le compagnie di crociere Norwegian Cruise Line Holdings Ltd e Carnival Corp sono scese rispettivamente del 4,3% e del 5,7%.

I titoli in calo hanno superato i titoli in attivo con un rapporto di 7,26 a 1 sul NYSE e di 3,87 a 1 sul Nasdaq.

L'indice S&P non ha registrato nuovi massimi di 52 settimane e 85 nuovi minimi, mentre il Nasdaq ha registrato sei nuovi massimi e 393 nuovi minimi.


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AMERICAN AIRLINES GROUP INC. -5.44%13.55 Prezzo in differita.-24.55%
APPLE INC. -1.38%140.94 Prezzo in differita.-20.63%
TESLA, INC. -3.21%174.04 Prezzo in differita.-48.95%
UNITED AIRLINES HOLDINGS, INC. -4.05%44.06 Prezzo in differita.4.89%
Ultime notizie "Economia"
01:38I Paesi Bassi prevedono dei limiti alle esportazioni di chip dalla Cina in un accordo con gli Stati Uniti - Notizie di Bloomberg
MR
01:06Il Regno Unito registra il calo dei prezzi delle case più diffuso da maggio 2020: RICS
MR
00:54Il giudice della bancarotta di Celsius ordina la restituzione di alcuni beni in criptovaluta ai clienti
MR
00:51Giappone : Pil luglio-settembre annualizzato rivisto a -0,8% t/t
DJ
00:51Giappone : Pil luglio-settembre rivisto a -0,2% da -0,3% t/t
DJ
00:50Il Canada rafforzerà le regole sugli investimenti stranieri per affrontare i rischi per la sicurezza nazionale
MR
00:09La commissione della Camera dei Deputati del 6 gennaio prevede di pubblicare il rapporto la settimana del 19 dicembre, secondo NBC News.
MR
00:03La maggior parte delle aziende giapponesi non sostiene il premier Kishida, citando la leadership, i prezzi - Sondaggio Reuters
MR
07/12Il CEO di Blackstone dice che gli investitori in difficoltà finanziaria guidano i rimborsi dei REIT
MR
07/12La banca centrale brasiliana mantiene i tassi, segnalando le preoccupazioni fiscali di Lula
MR
Ultime notizie "Economia"