Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

L'Ucraina subisce una grave battuta d'arresto dopo la caduta di Sievierodonetsk

26-06-2022 | 06:17
Residential building damaged by a Russian missile strike, in Kyiv

Le forze speciali ucraine sono rimaste a Sievierodonetsk a dirigere il fuoco dell'artiglieria contro le truppe sostenute dai russi, ha detto un consigliere del presidente ucraino, dopo che la città è caduta in un'importante battuta d'arresto per Kyiv, che sta lottando per mantenere il controllo dell'est del Paese.

I bombardamenti ucraini di sabato hanno costretto le truppe russe a sospendere l'evacuazione delle persone da un impianto chimico a Sievierodonetsk, poche ore dopo la conquista della città da parte delle forze di Mosca, ha dichiarato l'agenzia di stampa Tass citando la polizia locale.

La caduta di Sievierodonetsk, dopo settimane di combattimenti tra i più sanguinosi della guerra, è la più grande sconfitta per l'Ucraina da quando ha perso il controllo del porto meridionale di Mariupol a maggio.

L'Ucraina ha definito la sua ritirata dalla città un "ritiro tattico" per combattere da un terreno più alto a Lysychansk, sulla sponda opposta del fiume Siverskyi Donets. I separatisti filorussi hanno detto che le forze di Mosca stavano attaccando Lysychansk.

La caduta di Sievierodonetsk - che un tempo ospitava più di 100.000 persone, ma che ora è una terra desolata - trasforma il campo di battaglia nell'est dopo settimane in cui l'enorme vantaggio di Mosca in termini di potenza di fuoco aveva prodotto solo lenti guadagni.

La Russia cercherà ora di insistere e di conquistare più terreno sulla sponda opposta, mentre l'Ucraina spera che il prezzo pagato da Mosca per catturare le rovine della piccola città lasci le forze russe vulnerabili al contrattacco.

Il Presidente Volodymyr Zelenskiy ha giurato in un discorso video che l'Ucraina riconquisterà le città perse, compresa Sievierodonetsk. Ma riconoscendo il tributo emotivo della guerra, ha detto: "Non abbiamo la percezione di quanto durerà, di quanti altri colpi, perdite e sforzi saranno necessari prima di vedere la vittoria all'orizzonte".

Kyrylo Budanov, capo dell'intelligence militare dell'Ucraina, ha detto a Reuters che l'Ucraina stava effettuando "un raggruppamento tattico" ritirando le sue forze da Sievierodonetsk.

"La Russia sta usando la tattica... che ha usato a Mariupol: cancellare la città dalla faccia della terra", ha detto. "Date le condizioni, non è più possibile mantenere la difesa nelle rovine e nei campi aperti. Quindi le forze ucraine stanno partendo per un terreno più alto per continuare le operazioni di difesa".

Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato che "a seguito di operazioni offensive di successo" le forze russe hanno stabilito il pieno controllo di Sievierodonetsk e della vicina città di Borivske.

Oleksiy Arestovych, consigliere senior di Zelenskiy, ha detto che alcune forze speciali ucraine si trovavano ancora a Sievierodonetsk per dirigere il fuoco di artiglieria contro i russi. Ma non ha menzionato che queste forze abbiano opposto una resistenza diretta.

L'agenzia di stampa russa Interfax ha citato un rappresentante dei combattenti separatisti filo-russi che ha affermato che le forze russe e filo-russe sono entrate a Lysychansk, al di là del fiume, e stanno combattendo nelle aree urbane.

PIOGGIA DI MISSILI

La Russia ha anche lanciato attacchi missilistici in tutta l'Ucraina sabato. Almeno tre persone sono state uccise e altre potrebbero essere state sepolte dalle macerie nella città di Sarny, a circa 185 miglia (300 km) a ovest di Kyiv, dopo che i razzi hanno colpito un autolavaggio e una struttura di riparazione di auto, ha detto il capo dell'amministrazione militare regionale locale.

La Russia nega di aver preso di mira i civili. Kyiv e l'Occidente affermano che le forze russe hanno commesso crimini di guerra contro i civili.

I missili russi hanno colpito anche altrove durante la notte. "48 missili da crociera. Di notte. In tutta l'Ucraina", ha dichiarato su Twitter il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak. "La Russia sta ancora cercando di intimidire l'Ucraina, provocando il panico".

Il generale di punta dell'Ucraina, Valeriy Zaluzhnyi, ha scritto sull'app Telegram che i sistemi missilistici avanzati HIMARS, appena arrivati e forniti dagli Stati Uniti, sono stati dispiegati e stanno colpendo obiettivi nelle parti dell'Ucraina occupate dai russi.

Cercando di inasprire ulteriormente la pressione sulla Russia, il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e gli altri leader del Gruppo dei Sette che partecipano ad un vertice in Germania che inizierà domenica, concorderanno un divieto di importazione di nuovo oro dalla Russia, ha dichiarato a Reuters una fonte che ha familiarità con la questione.

La Gran Bretagna è pronta a garantire altri 525 milioni di dollari di prestiti della Banca Mondiale all'Ucraina nel corso di quest'anno, portando il sostegno fiscale totale di quest'anno a 1,5 miliardi di dollari, ha detto il Primo Ministro Boris Johnson prima della riunione del G7.

"L'Ucraina può vincere e vincerà. Ma per farlo ha bisogno del nostro sostegno. Non è il momento di rinunciare all'Ucraina", ha detto Johnson in una dichiarazione di sabato.

UN ORRORE

Nella città di Pokrovsk, in territorio ucraino, Elena, un'anziana donna in sedia a rotelle di Lysychansk, era tra le decine di sfollati arrivati in autobus dalle zone di frontiera.

"Lysychansk è stata un orrore, nell'ultima settimana. Ieri non ce la facevamo più", ha detto. "Ho già detto a mio marito che se muoio, per favore, mi seppellisca dietro casa".

Il più grande conflitto terrestre in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale è entrato nel suo quinto mese, dopo che il Presidente russo Vladimir Putin ha inviato decine di migliaia di truppe oltre il confine il 24 febbraio e ha scatenato un conflitto che ha ucciso migliaia di persone e sradicato milioni di persone. Ha anche alimentato una crisi energetica e alimentare che sta scuotendo l'economia globale.

Da quando le forze russe sono state sconfitte in un assalto alla capitale Kiev a marzo, hanno spostato l'attenzione sul Donbas, un territorio orientale composto dalle province di Luhansk e Donetsk. Sievierodonetsk e Lysychansk sono stati gli ultimi importanti bastioni ucraini a Luhansk.

Mosca sostiene che Luhansk e Donetsk, dove ha appoggiato le rivolte dal 2014, sono Paesi indipendenti. Chiede all'Ucraina di cedere l'intero territorio delle due province alle amministrazioni separatiste.


© MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
16:24La Borsa di Mosca aprirà il mercato obbligazionario per i non residenti dei Paesi "amici".
MR
16:23Centinaia di prigionieri fuggono dopo che un gruppo armato attacca una struttura del Congo orientale
MR
16:19EURO: Bce, i tassi di riferimento odierni
DJ
16:19CAMBI: Bce, euro/dollaro a 1.0252 (1.0234)
DJ
16:18USA: +1,8% scorte ingrosso giugno
DJ
16:17BANCHE: Scorsone (Axactor Italy), alzare guardia su Npl
DJ
16:17ENERGIA: Governi Ue adottano misure per ridurre consumi in vista di inverno
DJ
16:03Il prezzo elevato del tentativo di una famiglia dello Sri Lanka di fuggire dalla crisi
MR
15:45Il fatturato di Cargill per l'anno fiscale 2022 è aumentato del 23%, raggiungendo i 165 miliardi di dollari.
MR
15:37SPECTRUM MARKETS: Serix, a luglio investitori in modalità risk off
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"