Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

L'M&A dell'America Latina raggiunge il massimo di 10 anni con 105 miliardi di dollari finora quest'anno

04-10-2021 | 12:23
A woman looks at an electronic board showing the graph of the recent fluctuations of market indices on the floor of Brazil's B3 Stock Exchange in Sao Paulo

Le fusioni e le acquisizioni in America Latina hanno superato i 105 miliardi di dollari nei primi nove mesi dell'anno, il volume più alto in un decennio, secondo i dati di Refinitiv, poiché grandi quantità di capitale fresco hanno alimentato la frenesia dell'affare nella regione.

"I proventi delle IPO e delle offerte di azioni hanno finanziato acquisizioni in una serie di settori, come l'assistenza sanitaria, il petrolio e il gas, l'energia, le fintech e la vendita al dettaglio", ha detto Ricardo Bellissi, co-head of investment banking di Goldman Sachs in Brasile.

Anche con i mercati azionari dell'America Latina colpiti dalla volatilità, dall'inflazione più alta e dai tassi di interesse, soprattutto in Brasile, dove c'è anche un'elezione presidenziale il prossimo anno, la maggior parte dei banchieri non si aspetta un calo nell'M&A a breve termine.

Dopo aver raccolto 25 miliardi di dollari in offerte azionarie quest'anno e quasi 30 miliardi di dollari l'anno scorso, le aziende latinoamericane hanno forti posizioni di cassa per finanziare l'M&A.

"Anche con l'aumento dell'inflazione, l'aumento dei tassi di interesse e le elezioni in Brasile l'anno prossimo, il flusso di affari dovrebbe rimanere forte", ha detto Bruno Amaral, capo dell'M&A al Banco BTG Pactual, leader in America Latina nella classifica M&A di Refinitiv fino a settembre.

Amaral è anche ottimista sui potenziali accordi in Cile, uno dei paesi latinoamericani che ha gestito meglio la pandemia, e in Perù e Colombia, che come il Cile stanno beneficiando degli alti prezzi delle materie prime.

Il più grande affare della regione finora è la proposta di acquisizione da 9,5 miliardi di dollari di NotreDame Intermedica da parte della rivale Hapvida SA, ancora sotto analisi dell'antitrust brasiliano CADE.

Altri accordi top includono l'acquisizione da parte di Univision dei beni del Grupo Televisa e lo spin off della divisione all'ingrosso Asai del rivenditore brasiliano GPA SA, con valori vicini ai 5 miliardi di dollari ciascuno.

Tra i settori più attivi ci sono l'assistenza sanitaria, ancora molto frammentata nella regione, e le fintech, che attraggono molto interesse da parte degli investitori per accaparrarsi un pezzo di un mercato a lungo dominato da banche di mattoni e malta.

Le privatizzazioni e gli accordi sulle infrastrutture stanno contribuendo ad aumentare i valori delle transazioni. L'asta delle operazioni di acqua e fogne di proprietà statale a Rio de Janeiro ha raccolto 22,6 miliardi di reais e la vendita di fibra e unità mobili dell'operatore Oi, quasi 30 miliardi di reais. In un'altra transazione imminente, America Movil dovrebbe scorporare il suo business delle torri in America Latina entro la fine dell'anno.

Le vendite di raffinerie da parte della compagnia petrolifera statale Petrobras e le unità di fibra di Copel, Telefonica e TIM in Brasile sono attese per i prossimi mesi.

Anche l'attività transfrontaliera si è ripresa. "Le aziende brasiliane sono tornate alle acquisizioni all'estero", ha detto Luiz Muniz, partner e capo dell'America Latina alla Rothschild & Co, citando l'acquisizione da 819 milioni di euro dell'unità della JBS Pilgrim's Pride Corp delle unità britanniche e irlandesi della Kerry Group Plc nel settore dei cibi di consumo, tra le altre.

Le SPAC, che trattano con prezzi target elevati in Nord America, si stanno anche concentrando nella regione, ma non hanno ancora annunciato un grande affare.

La consulenza finanziaria è molto attiva in America Latina, con il 77% degli affari sopra i 100 milioni di dollari che utilizzano consulenti finanziari.

VOLATILITÀ ELETTORALE

Anche se l'indice Bovespa di riferimento del Brasile è sceso del 5% quest'anno e più di 50 società hanno deciso di ritardare o annullare le loro IPO, l'emissione di azioni è stata stabile nei primi nove mesi del 2021, con 21,12 miliardi di dollari di offerte di azioni.

In America Latina nel suo complesso, il totale è aumentato del 12%, spinto da società messicane come America Movil, che ha venduto un'obbligazione convertibile da 2,7 miliardi di dollari, e Corporacion Inmobiliaria Vesta, e un'emissione dall'Uruguay.

I banchieri dicono che le aziende brasiliane stanno solo aspettando un periodo migliore nei mercati azionari per lanciare le loro offerte.

"Alcune aziende possono anticipare i tempi delle loro offerte per evitare un'inutile esposizione alla volatilità, che potrebbe accadere in un anno di elezioni in Brasile", ha detto Rodolfo Soares, co-responsabile dell'investment banking di Goldman Sachs nel paese.

La tabella qui sotto classifica i consulenti finanziari di M&A nella regione

Classifica dei consulenti finanziari - Qualsiasi coinvolgimento dell'America Latina (annunciato, anno per anno)

VALORE DELL'ADVISORE (miliardi di dollari) NUMERO DI DEALS

Banco BTG Pactual 31,16 55

JPMorgan 29,1 23

Itau Unibanco 24,38 34

Citi 19,64 15

Goldman Sachs 14,39 17

BofA 11,34 12

Santander 11,31 37

Morgan Stanley 11,19 9

Rothschild & Co 10,92 24

XP Investimentos 10,16 15

TOTALE 105.466 1.314

Fonte: Refinitiv


© MarketScreener con Reuters 2021
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AMÉRICA MÓVIL, S.A.B. DE C.V. -0.31%19.41 Prezzo di chiusura.33.95%
BANCO BTG PACTUAL S.A. -1.86%13.21 Prezzo di chiusura.15.75%
COMPANHIA PARANAENSE DE ENERGIA - COPEL -0.96%6.21 Prezzo di chiusura.-17.13%
GRUPO TELEVISA, S.A.B. -1.32%40.96 Prezzo di chiusura.25.11%
HAPVIDA PARTICIPAÇÕES E INVESTIMENTOS S.A. 3.72%11.43 Prezzo di chiusura.-25.10%
HIPERMARC S.A. 0.00%3.6 Prezzo di chiusura.0.00%
KERRY GROUP PLC -1.14%108.2 Prezzo in tempo reale.-7.64%
NOTRE DAME INTERMÉDICA PARTICIPAÇÕES S.A. 4.10%64.54 Prezzo di chiusura.-17.62%
PETRÓLEO BRASILEIRO S.A. - PETROBRAS 1.41%28.76 Prezzo di chiusura.1.48%
PILGRIM'S PRIDE CORPORATION -0.36%27.96 Prezzo in differita.43.09%
ROTHSCHILD & CO 1.85%38.6 Prezzo in tempo reale.46.33%
Ultime notizie "Economia & Forex"
01:41Bukele aumenta la scommessa di El Salvador sul bitcoin scorrevole; compra altre 150 monete
MR
00:48Bitcoin scende del 9,2% a 48.782 dollari
MR
04/12Bitcoin scende dell'8,4% a 49.228,82 dollari
MR
04/12Bitcoin crolla del 9,95% a 48.397,56 dollari
MR
04/12Bitcoin crolla di un quinto
MR
04/12Telecom Italia vicina a scegliere i consulenti per l'affare KKR - fonti
MR
04/12Bitcoin estende la tendenza al ribasso, scende del 12,1% a 47.176 dollari
MR
03/12Bitcoin crolla del 5,5% a 53.436 dollari
MR
03/12Il futuro del petrolio e del gas del Regno Unito nel Mare del Nord si oscura dopo l'uscita di Cambo della Shell
MR
03/12Nota di chiusura
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"