Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaProfessionisti della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

La Norvegia e la Nuova Zelanda hanno effettuato gli ultimi grandi aumenti di tasso

18-08-2022 | 14:29
FILE PHOTO: An eagle tops the U.S. Federal Reserve building's facade in Washington

Questa settimana, le banche centrali norvegese e neozelandese hanno entrambe annunciato ulteriori rialzi dei tassi d'interesse e hanno segnalato che un ulteriore inasprimento Ŕ dietro l'angolo, mentre i responsabili delle politiche a livello globale si affannano a cercare di contrastare l'inflazione in fuga.

Le banche centrali dagli Stati Uniti al Canada, dall'Australia alla Svizzera si sono allineate con rialzi aggressivi dei tassi negli ultimi tempi. Il mese scorso la Banca Centrale Europea ha effettuato il suo primo rialzo dei tassi dal 2011.

Il Giappone, che non ha ancora alzato i tassi in questo ciclo, è la colomba più restìa tra le 10 grandi economie sviluppate.

In totale, queste banche centrali hanno aumentato i tassi in questo ciclo per un totale di 1.415 punti base.

Ecco uno sguardo alla posizione dei responsabili politici nella corsa al contenimento dell'inflazione.

1) STATI UNITI

Il mese scorso, la Federal Reserve ha effettuato il suo secondo aumento dei tassi di 75 punti base (bps). Sebbene l'inflazione abbia sorpreso non aumentando nel mese di luglio, i funzionari della Fed hanno ribadito la loro determinazione a contrastare le pressioni sui prezzi con una politica monetaria più restrittiva.

In seguito alla stampa dell'inflazione, i mercati hanno ridotto le loro scommesse su una terza mossa di 75 punti base a settembre, vedendo ora una probabilità del 40%. Anche se le preoccupazioni per la crescita aumentano, gli analisti affermano che il contenimento dell'inflazione rimarrà la priorità della Fed.

Grafico: CPI statunitense vs rendimento del Tesoro a 10 anni https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/dwpkrwyaavm/us%20cpi%20chart.PNG

2) CANADA

Il mese scorso, la Banca del Canada ha realizzato il primo aumento di 100 punti base dei tassi tra le economie avanzate del mondo, nell'attuale ciclo di restrizione politica. Ha alzato il suo tasso di riferimento al 2,5%.

Con un'inflazione annuale ben al di sopra dell'obiettivo e la più alta in quasi quattro decenni, gli analisti ritengono altamente probabile un altro aumento dei tassi a settembre.

Grafico: Canada nel campo dei falchi https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/zdpxobjywvx/CA2107.PNG

3) NUOVA ZELANDA

La Reserve Bank of New Zealand mercoledì ha effettuato il suo settimo rialzo consecutivo - e il quarto consecutivo di 50 punti base - per portare i tassi al 3%, il livello più alto da settembre 2015.

La RBNZ ha anche adottato un tono più falco del previsto, mentre lotta contro l'impennata dell'inflazione. Ora vede i tassi al 4% all'inizio del prossimo anno, rispetto alla sua precedente proiezione del 3,7%, il che implica almeno un altro aumento dei tassi di 50 bps nelle prossime riunioni.

Grafico: RBNZ

4) BRITANNIA

La Banca d'Inghilterra questo mese ha aumentato il suo tasso di riferimento di mezzo punto percentuale, portandolo all'1,75% - il livello più alto dalla fine del 2008.

La BoE ha anche avvertito che la Gran Bretagna sta affrontando una recessione con un calo della produzione da picco a picco del 2,1%, simile al crollo degli anni '90. Nonostante i rischi di recessione, l'inflazione a due cifre fa sì che gli investitori scommettano che i tassi non raggiungeranno il picco prima di altri 200 punti base di rialzo entro maggio 2023.


Grafico: Movimenti dei tassi della BoE

5) NORVEGIA

La Norvegia, la prima grande economia sviluppata a dare il via ad un ciclo di rialzo dei tassi l'anno scorso, giovedì ha aumentato i tassi di un altro 0,5% all'1,75% e ha dichiarato che sono in programma altri rialzi, probabilmente uno a settembre.

6) AUSTRALIA

La Reserve Bank of Australia questo mese ha aumentato i tassi di 50 bps, inasprendo la politica per il quarto mese consecutivo. Ma ha mitigato le indicazioni su ulteriori rialzi, poiché ha previsto un'inflazione più rapida ma anche un rallentamento dell'economia.

Da maggio, la RBA ha effettuato 175 bps di rialzi, portando il suo tasso di riferimento all'1,85%, nella stretta più drastica dall'inizio degli anni Novanta.

Grafico: Tassi politici del G10 https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/gdpzyoaqevw/g10%20policy%20rates.PNG

7) SVEZIA

Un altro ritardatario nella battaglia dell'inflazione, la Riksbank svedese ha effettuato un aumento di mezzo punto percentuale del tasso d'interesse il 30 giugno, portandolo allo 0,75%, il suo più grande aumento in più di 20 anni.

Fino a febbraio, la Riksbank aveva previsto una politica invariata fino al 2024, ma il governatore Stefan Ingves ora prevede che i tassi raggiungeranno il 2% all'inizio del 2023 e ha dichiarato che sono possibili movimenti di 75 punti base.

8) ZONA EURO

Il mese scorso la BCE ha aumentato il suo tasso di deposito di 50 bps - più di quanto inizialmente previsto - nel suo primo rialzo dei tassi dal 2011, per combattere l'impennata dell'inflazione. Il passaggio allo 0% ha posto fine ad un esperimento di otto anni di tassi negativi.

Si prevede che la banca alzerà nuovamente i tassi in occasione della prossima riunione dell'8 settembre, con i mercati monetari che valutano la piena probabilità di un rialzo allo 0,5%.

Grafico: Politica monetaria della BCE https://fingfx.thomsonreuters.com/gfx/mkt/akpezkyqkvr/ecb%20monetary%20policy.PNG

9) SVIZZERA

Il 16 giugno, la Banca Nazionale Svizzera (BNS) ha inaspettatamente aumentato di 50 punti base il suo tasso di interesse del -0,75%, il più basso al mondo, facendo impennare il franco.

La recente debolezza del franco ha contribuito a spingere l'inflazione svizzera verso i massimi di 14 anni e il governatore della BNS Thomas Jordan ha dichiarato di non vedere più il franco come altamente valutato. Questo ha aperto la porta a ulteriori rialzi dei tassi, anche in occasione della prossima riunione del 22 settembre.

10) GIAPPONE

Il Giappone è la colomba che tiene duro. La Banca del Giappone a luglio ha mantenuto i tassi d'interesse ultra bassi, pari a -0,1%, e ha segnalato la sua determinazione a mantenerli tali, anche se ha previsto che l'inflazione avrebbe superato il suo obiettivo quest'anno.

Il Governatore della BOJ, Haruhiko Kuroda, ha dichiarato di non avere in programma un aumento dei tassi o un incremento del tetto implicito dello 0,25% fissato per l'obiettivo di rendimento delle obbligazioni a 10 anni della banca, perché il Giappone si sta ancora riprendendo dalla pandemia e le sue condizioni commerciali sono peggiorate.

Grafico:

La

BOJ è l'ultima colomba in piedi


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AUSTRALIAN DOLLAR / BRITISH POUND (AUD/GBP) 0.23%0.58375 Prezzo in differita.11.88%
AUSTRALIAN DOLLAR / EURO (AUD/EUR) 0.23%0.6638 Prezzo in differita.4.92%
AUSTRALIAN DOLLAR / JAPANESE YEN (AUD/JPY) -0.37%93.675 Prezzo in differita.12.36%
AUSTRALIAN DOLLAR / SWISS FRANC (AUD/CHF) 0.02%0.63476 Prezzo in differita.-3.96%
AUSTRALIAN DOLLAR / US DOLLAR (AUD/USD) -0.45%0.64829 Prezzo in differita.-10.41%
BRITISH POUND / EURO (GBP/EUR) 0.08%1.13693 Prezzo in differita.-6.23%
BRITISH POUND / JAPANESE YEN (GBP/JPY) -0.57%160.472 Prezzo in differita.0.43%
BRITISH POUND / SWISS FRANC (GBP/CHF) -0.19%1.08735 Prezzo in differita.-14.22%
BRITISH POUND / US DOLLAR (GBP/USD) -0.63%1.11034 Prezzo in differita.-19.96%
CANADIAN DOLLAR / BRITISH POUND (CAD/GBP) 0.26%0.656655 Prezzo in differita.15.79%
CANADIAN DOLLAR / EURO (CAD/EUR) 0.36%0.746631 Prezzo in differita.8.56%
CANADIAN DOLLAR / JAPANESE YEN (CAD/JPY) -0.28%105.313 Prezzo in differita.16.34%
CANADIAN DOLLAR / SWISS FRANC (CAD/CHF) 0.10%0.71361 Prezzo in differita.-0.57%
CANADIAN DOLLAR / US DOLLAR (CAD/USD) -0.33%0.72863 Prezzo in differita.-7.30%
CHINESE YUAN RENMINBI / SWISS FRANC (CNY/CHF) 0.49%0.137577 Prezzo in differita.-4.66%
DANISH KRONE / SWISS FRANC (DKK/CHF) -0.64%12.801 Prezzo in differita.-8.61%
EURO / BRITISH POUND (EUR/GBP) 0.00%0.87907 Prezzo in differita.6.66%
EURO / JAPANESE YEN (EUR/JPY) -0.61%141.065 Prezzo in differita.7.12%
EURO / SWISS FRANC (EUR/CHF) -0.23%0.95588 Prezzo in differita.-8.50%
EURO / US DOLLAR (EUR/USD) -0.67%0.97612 Prezzo in differita.-13.57%
HONGKONG-DOLLAR / SWISS FRANC (HKD/CHF) 0.56%12.472 Prezzo in differita.6.41%
INDIAN RUPEE / BRITISH POUND (INR/GBP) 0.62%0.011105 Prezzo in differita.13.97%
INDIAN RUPEE / EURO (INR/EUR) 0.80%0.012596 Prezzo in differita.7.10%
INDIAN RUPEE / JAPANESE YEN (INR/JPY) 0.21%1.777335 Prezzo in differita.14.78%
INDIAN RUPEE / SWISS FRANC (INR/CHF) 0.59%0.012042 Prezzo in differita.-2.28%
INDIAN RUPEE / US DOLLAR (INR/USD) 0.16%0.012294 Prezzo in differita.-8.53%
JAPANESE YEN / SWISS FRANC (JPY/CHF) 0.39%0.6765 Prezzo in differita.-14.69%
NEW ZEALAND DOLLAR / JAPANESE YEN (NZD/JPY) -0.90%82.168 Prezzo in differita.4.83%
NEW ZEALAND DOLLAR / SWISS FRANC (NZD/CHF) -0.53%0.55678 Prezzo in differita.-10.47%
NEW ZEALAND DOLLAR / US DOLLAR (NZD/USD) -0.99%0.56861 Prezzo in differita.-16.40%
RUSSIAN ROUBLE / SWISS FRANC (RUB/CHF) -4.34%0.016218 Prezzo in differita.39.51%
SINGAPORE-DOLLAR / SWISS FRANC (SGD/CHF) 0.24%0.6822 Prezzo in differita.0.62%
SWEDISH KRONA / SWISS FRANC (SEK/CHF) 0.31%0.087753 Prezzo in differita.-13.59%
US DOLLAR / BRITISH POUND (USD/GBP) 0.67%0.900925 Prezzo in differita.24.87%
US DOLLAR / EURO (USD/EUR) 0.68%1.024338 Prezzo in differita.17.15%
US DOLLAR / JAPANESE YEN (USD/JPY) 0.06%144.518 Prezzo in differita.25.50%
US DOLLAR / SWISS FRANC (USD/CHF) 0.43%0.97923 Prezzo in differita.7.19%
Ultime notizie "Economia & Forex"
15:57Mise : 80 mln per realizzare nuove case delle tecnologie emergenti
DJ
15:46Usa : indice Napm Chicago settembre a 45,7 da 52,2 agosto
DJ
15:45Il Libano introdurrà gradualmente il nuovo tasso di cambio ufficiale, afferma il premier.
MR
15:42Energia : Sikela; piano Ue contro rincari non basta, servono altre azioni
DJ
15:40Innovatec : utile 1* sem sale a 8,5 mln (+171% a/a)
DJ
15:32UCRAINA : von der Leyen, annessione illegale di Putin non cambia nulla
DJ
15:29Polonia: in settembre inflazione record al 17,2%
AW
15:27Nord Stream : Sikela, ministri Ue preoccupati per impatto perdite gas su clima
DJ
15:27Gas : Sikela (Rep.Ceca), differenze tecniche tra Paesi su price cap
DJ
15:23Sababa Security : utile netto 1* sem a 0,35 mln (+188% a/a)
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"