Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaCalendarioSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Le proteste per l'interruzione dell'energia elettrica colpiscono le città libiche, mostrando rabbia verso i leader delle fazioni

01-07-2022 | 22:50
People protest against a power outage inside Martyrs' Square, in Tripoli

Le proteste per la cronica mancanza di energia elettrica in Libia hanno colpito diverse città venerdì, mentre le persone hanno sfidato l'ira delle fazioni armate per esprimere la loro rabbia contro il fallimento del governo che ha reso la vita insopportabile durante gli afosi mesi estivi.

Nella Piazza dei Martiri di Tripoli, diverse centinaia di persone si sono riunite per gridare slogan che chiedevano l'elettricità, criticando le fazioni armate e i politici e chiedendo le elezioni, nella più grande protesta della capitale contro l'élite al potere da anni.

Proteste più piccole, con decine di manifestanti, hanno avuto luogo anche a Bengasi e Tobruk e in alcune città più piccole, mostrando come la rabbia per la situazione si estenda oltre i confini del potere tra le forze rivali del Paese.

"Siamo stufi, siamo stufi! La nazione vuole rovesciare i governi! Vogliamo l'elettricità!" hanno scandito i manifestanti a Tripoli, chiedendo anche le elezioni.

Hanno anche scandito slogan contro le fazioni armate che esercitano il controllo su ampie zone della Libia. "No alle milizie. Vogliamo polizia ed esercito", hanno scandito.

Forze armate con affiliazioni militari e di polizia erano visibili intorno a Piazza dei Martiri. Durante le proteste di due anni fa, sono stati sparati colpi d'arma da fuoco contro i manifestanti.

"Sono qui oggi per protestare contro tutti i funzionari che hanno portato questo Paese all'inferno", ha detto Omar Derbal, 23 anni, studente di scienze.

"Siamo un Paese produttore di petrolio che ha interruzioni di corrente ogni giorno. Significa che il Paese è gestito da persone corrotte", ha aggiunto.

Nella città di al-Quba, nella Libia orientale, decine di residenti hanno chiesto la caduta di tutti i governi e gli organi politici a causa dei bassi standard di vita.

Il settore elettrico libico è stato minato da anni di guerre e caos politico, che hanno bloccato gli investimenti, impedito i lavori di manutenzione e talvolta danneggiato le infrastrutture.

Un governo di unità ad interim insediato l'anno scorso si è impegnato a risolvere i problemi, ma sebbene abbia emesso contratti di lavoro per diverse centrali elettriche, nessuna è entrata in funzione e le lotte politiche hanno impedito ulteriori lavori.

Nel frattempo, con la nomina da parte del Parlamento orientale di Fathi Bashagha a capo di un nuovo governo, anche se il Primo Ministro di unità ad interim Abdulhamid al-Dbeibah si rifiuta di cedere il potere, lo stallo politico minaccia di peggiorare le cose.

Le fazioni orientali hanno bloccato le strutture petrolifere, riducendo la fornitura di carburante alle principali centrali elettriche, causando ulteriori blackout.

(Questa storia viene aggiornata per correggere il nome del giornalista di Bengasi nei crediti di firma a Ayman al-Warfali).


© MarketScreener con Reuters 2022
Ultime notizie "Economia & Forex"
07:43FRANCIA: tasso disoccupazione 2* trim. al 7,4% dal 7,3% del 1* trim.
DJ
07:30La scossa non riesce a sollevare il sostegno del gabinetto giapponese, i dubbi della Chiesa dell'Unificazione rimangono - sondaggi
MR
07:18MARKETMIND: L'Europa è destinata ad inasprire il livello di zucchero degli Stati Uniti
MR
07:11TAKE FIVE: Il round-up dei rivenditori, i problemi economici del Regno Unito e i problemi energetici dell'Europa
MR
06:57Alcune parti della Cina Hainan estendono il blocco COVID, Lhasa in Tibet stringe le restrizioni
MR
06:56Alcune parti della Cina Hainan estendono il blocco COVID, Lhasa in Tibet stringe le restrizioni
MR
06:38L'australiano detenuto in Myanmar si dichiara non colpevole in un tribunale chiuso - media
MR
06:33I tori del mercato azionario guardano al segnale tecnico per ulteriori guadagni
MR
06:33Il PIL del secondo trimestre della Malesia è aumentato dell'8,9% a/a, più delle previsioni
MR
06:21Le azioni dell'India sono in calo a causa della frenata del settore tecnologico e dell'auto; si attendono i dati sull'inflazione
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"