Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     

DWS GROUP GMBH & CO. KGAA

(DWS)
  Rapporto
Tempo reale stimato Tradegate  -  19:00:29 08/02/2023
31.53 EUR   +0.67%
06/02DWS: ancora rating Neutral per JP Morgan
MD
06/02Jefferies abbassa l'obiettivo di DWS a 39 euro - 'Buy' (acquistare)
DP
06/02DWS: Jefferies ancora positivo
MD
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Le occasioni iniziano ad attirare le grandi banche che tornano a scommettere sulla Cina per il 2023

05-12-2022 | 03:55
FILE PHOTO: A board shows stock information at a brokerage office in Beijing

Mentre gli asset cinesi oscillano tra speranze e timori sulla via d'uscita del Paese dalla pandemia, i grandi investitori offshore stanno lentamente abbandonando i margini, pianificando un cauto ritorno in uno dei mercati azionari con le peggiori performance dell'anno.

Il tamburo delle prospettive rialziste è cresciuto un po' di più nelle ultime settimane, quando gli analisti di Citi, Bank of America e J.P. Morgan hanno aggiornato le raccomandazioni e hanno detto che la riapertura può sollevare i titoli esposti al consumo che sono scesi a prezzi interessanti.

Goldman Sachs prevede un rendimento dell'indice del 16% per MSCI China e CSI300 il prossimo anno e raccomanda un'allocazione sovrappesata alla Cina, mentre J.P.Morgan prevede un potenziale rialzo del 10% per MSCI China nel 2023.

Bank of America Securities è diventata rialzista a novembre, con la sua stratega azionaria per la Cina, Winnie Wu, che ha scelto i titoli internet e finanziari per guidare il rimbalzo a breve termine.

Nel complesso, tuttavia, mentre si sta creando un consenso sulla ripresa economica, c'è esitazione sulla tempistica e sul peso del capitale da allocare alla Cina, poiché permangono i rischi normativi e politici che hanno perseguitato i suoi mercati azionari negli ultimi due anni.

"Preferiremmo perdere i primi guadagni del 10% e aspettare fino a quando potremo vedere segnali più chiari e continui di un cambiamento delle politiche", ha dichiarato Eva Lee, responsabile delle azioni della Grande Cina presso UBS Global Wealth Management, il più grande gestore patrimoniale al mondo per patrimonio.

"Abbiamo assistito a diversi cicli di politica avanti e indietro nel 2022", ha aggiunto, riferendosi sia alle politiche COVID che a quelle immobiliari. UBS Global Wealth Management raccomanda un'allocazione neutrale al mercato delle azioni cinesi.

Ci sono alcune prove che la prima tappa di una ripresa anticipata si è verificata questa settimana, con l'Hang Seng in rialzo del 6% e chiudendo il suo miglior mese dal 1998 con un aumento del 27% fino a novembre. Lo yuan ha registrato venerdì la sua migliore settimana dal 2005.

Gli operatori di mercato affermano che le mosse degli asset finora - arrivate con i casi COVID ai massimi storici e solo accenni di un cambiamento nella risposta delle autorità - suggeriscono un posizionamento leggero in Cina, che potrebbe sollevare i mercati se si consolidasse in afflussi costanti.

Gli investitori istituzionali statunitensi continuano a ridurre le American Depositary Receipts (ADR) cinesi quotate negli Stati Uniti nel quarto trimestre, con deflussi stimati di 2,9 miliardi di dollari.

Anche l'interesse allo scoperto nelle ADR è aumentato dell'11% il mese scorso, secondo i dati di Morgan Stanley al 29 novembre. Gli analisti di Societe Generale hanno abbassato l'allocazione raccomandata per la Cina da sovrappeso a neutrale.

ACCUMULARE SULLA DEBOLEZZA

Il mercato cinese ha attraversato una tempesta perfetta quest'anno, con le tensioni tra Stati Uniti e Cina che hanno minacciato le quotazioni negli Stati Uniti delle aziende cinesi, una crisi del credito che ha messo in crisi il settore immobiliare, un tempo potente, e le restrizioni del COVID che hanno frenato la crescita.

Il CSI300 ha perso il 22% e l'Hang Seng il 20% quest'anno, a fronte di una perdita del 16% per le azioni mondiali.

La risposta politica è stata l'allentamento monetario, l'aumento costante del sostegno al settore immobiliare e l'allentamento di alcune delle rigide regole COVID. La risposta politica è stata l'allentamento monetario, che non ha ancora ottenuto la piena approvazione degli investitori, dal momento che le imprevedibili normative e la politica continuano a pesare sulla redditività e la fiducia interna rimane fragile.

"L'allentamento monetario è diventato inefficace, proprio come spingere una corda", ha detto Chi Lo, stratega senior di BNP Paribas Asset Management. Egli continua a preferire i settori che probabilmente riceveranno i venti di coda della politica.

"Continuiamo a concentrarci sui tre temi chiave che sono in linea con l'obiettivo di crescita a lungo termine della Cina: tecnologia e innovazione, miglioramento dei consumi e consolidamento dell'industria", ha detto.

Goldman Sachs raccomanda anche di puntare su settori allineati alle politiche, come l'hardware tecnologico e le aziende statali redditizie.

A parte la politica, il prezzo e la prospettiva che il prossimo anno i rialzi dei tassi possano mettere un freno alle azioni statunitensi hanno fatto sì che i gestori di fondi iniziassero a valutare il rischio di perdere terreno.

Un calo del 27% per l'indice MSCI China quest'anno ha lasciato il suo rapporto prezzo-utili a 9,55, contro una media di 10 anni di 11,29.

"Sta diventando rischioso essere davvero sottopesati o corti sulla Cina, come facevano molti hedge fund", ha detto Sean Taylor, chief investment officer per l'Asia-Pacifico del gestore patrimoniale DWS, che ritiene che ci sia la possibilità di un rally del 15-20% in Cina il prossimo anno.

"Il nostro punto di vista è di accumulare, in caso di debolezza, i beneficiari della riapertura, in particolare quelli guidati dai consumatori", ha detto Taylor.

(Questa storia è stata rielaborata per correggere la formattazione dei punti)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AUSTRALIAN DOLLAR / CHINESE YUAN RENMINBI (AUD/CNY) -0.38%4.71052 Prezzo in differita.-0.50%
BANK OF AMERICA CORPORATION -0.38%36.645 Prezzo in differita.9.81%
BNP PARIBAS 2.42%63.85 Prezzo in tempo reale.17.07%
BRITISH POUND / CHINESE YUAN RENMINBI (GBP/CNY) 0.30%8.208548 Prezzo in differita.-2.08%
CANADIAN DOLLAR / CHINESE YUAN RENMINBI (CAD/CNY) -0.29%5.0538 Prezzo in differita.-0.80%
DWS GROUP GMBH & CO. KGAA 0.51%31.48 Prezzo in differita.3.16%
EURO / CHINESE YUAN RENMINBI (EUR/CNY) 0.02%7.2852 Prezzo in differita.-1.29%
INDIAN RUPEE / CHINESE YUAN RENMINBI (INR/CNY) 0.18%0.082169 Prezzo in differita.-1.56%
MORGAN STANLEY 0.15%99.41 Prezzo in differita.16.33%
MSCI CHINA (STRD) 0.91%70.067 Prezzo in tempo reale.8.58%
MSCI CHINA A (STRD) -0.57%2009.27 Prezzo in tempo reale.7.55%
UNITED STATES DOLLAR (B) / CHINESE YUAN IN HONG KONG (USD/CNH) 0.25%6.79504 Prezzo in differita.-2.06%
US DOLLAR / CHINESE YUAN RENMINBI (USD/CNY) -0.05%6.7872 Prezzo in differita.-1.52%
Tutte le notizie su DWS GROUP GMBH & CO. KGAA
06/02DWS: ancora rating Neutral per JP Morgan
MD
06/02Jefferies abbassa l'obiettivo di DWS a 39 euro - 'Buy' (acquistare)
DP
06/02DWS: Jefferies ancora positivo
MD
03/02DWS: ancora rating Neutral per Credit Suisse
MD
03/02DWS: Goldman Sachs ribadisce il giudizio Neutral
MD
02/02TITOLI NEL FOCUS: Deutsche Bank crolla dopo i dati - Le banche sono gen..
DP
02/02DWS: Goldman Sachs rimane Neutral
MD
02/02DWS vuole cancellare l'anno debole 2022 - azione a fine SDax
DP
02/02RBC valuta DWS 'Outperform' - obiettivo 36 euro
DP
02/02DWS: prospettiva positiva di Jefferies
MD
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su DWS GROUP GMBH & CO. KGAA
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 2 677 M 2 863 M -
Risultato netto 2022 683 M 730 M -
Liqui. netta 2022 2 364 M 2 528 M -
P/E ratio 2022 9,42x
Rendimento 2022 6,53%
Capitalizzazione 6 264 M 6 699 M -
VS / Fatturato 2022 1,46x
VS / Fatturato 2023 1,43x
N. di dipendenti 3 600
Flottante 20,5%
Grafico DWS GROUP GMBH & CO. KGAA
Durata : Periodo :
DWS Group GmbH & Co. KGaA: grafico analisi tecnica DWS Group GmbH & Co. KGaA | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica DWS GROUP GMBH & CO. KGAA
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleRialzistaNeutrale
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media ACCUMULATE
Numero di analisti 17
Ultimo prezzo di chiusura 31,32 €
Prezzo obiettivo medio 36,76 €
Differenza / Target Medio 17,4%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Stefan Hoops Chief Executive Officer & Managing Director
Claire Peel Chief Financial Officer
Karl von Rohr Chairman-Supervisory Board
Angela Maragkopoulou Chief Operating Officer
Karen Kuder Chief Administrative Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
DWS GROUP GMBH & CO. KGAA3.16%6 699
BLACKROCK, INC.4.76%110 943
UBS GROUP AG15.49%66 856
BANK OF NEW YORK MELLON CORPORATION (THE)12.98%41 578
AMERIPRISE FINANCIAL, INC.13.48%37 206
STATE STREET CORPORATION16.97%32 348