Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Francia
  4. Euronext Paris
  5. Orange
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ORA   FR0000133308

ORANGE

(ORA)
Prezzo in tempo reale. Tempo reale Euronext Paris - 27/10 12:43:52
9.383 EUR   -0.65%
26/10Orange Spagna salta l'asta per i diritti TV de LaLiga
MT
26/10ORANGE: per Goldman Sachs è Neutral
MD
26/10Orange Spagna non partecipa all'asta dei diritti TV de LaLiga
MR
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Usa : voto California rappresenta modello per Dem in elezioni metÓ mandato

16-09-2021 | 10:36

MILANO (MF-DJ)--La vittoria schiacciante del governatore della California, Gavin Newsom, nelle elezioni di revoca di martedì potrebbe rappresentare un modello per altri democratici che vogliono consolidare la loro posizione in vista delle elezioni di metà mandato del prossimo anno e della gara per la carica di governatore della Virginia di quest'anno. Gli appuntamenti presentano varie sfide per il partito che ha visto un calo del gradimento dell'operato del presidente Usa, Joe Biden, e deve affrontare la ripresa di vigore della pandemia di Covid-19.

Anche se le elezioni di revoca sono insolite e la California è fortemente democratica, gli analisti di entrambi i partiti hanno detto ieri che la vittoria asimmetrica di Newsom contiene lezioni per i candidati nel 2022. Con quasi tre quarti dei distretti scrutinati ieri sera, circa il 64% di coloro che hanno votato aveva scelto di mantenere Newsom alla guida dello Stato, mentre il 36% ha votato per estrometterlo dall'incarico, secondo un conteggio dell'Associated Press.

I democratici affermano che Newsom ha mostrato come trasformare le elezioni di revoca in una scelta elettorale incentrata sugli approcci alla pandemia di Covid-19, più che in un referendum sulla performance complessiva del governatore.

Ieri il presidente Biden ha affermato che la vittoria di Newsom è stata 'una clamorosa vittoria dell'approccio che lui e io condividiamo per sconfiggere la pandemia: obblighi vaccinali, misure forti per riaprire le scuole in sicurezza e forti piani per distribuire farmaci reali e non trattamenti falsi per aiutare coloro che si ammalano'.

Newsom ha detto agli elettori durante la campagna che il conduttore del programma radiofonico, Larry Elder, il repubblicano suo sfidante, avrebbe annullato le protezioni della salute pubblica, come l'obbligo statale del vaccino per gli operatori sottolineando che la sua vittoria avrebbe dato potere all'ex presidente repubblicano Donald Trump e ai suoi alleati. Elder, che ha affermato di essere vaccinato, ha detto che i funzionari del Governo non dovrebbero poter costringere le persone a indossare la mascherina o a ricevere il vaccino e ha definito arbitrarie ed estreme le restrizioni scolastiche e alle attività commerciali di Newsom.

I repubblicani ieri si sono concentrati su ciò che il risultato dimostra sulla selezione dei candidati. Molti hanno detto che Elder ha dato un pessimo esempio sul tipo di candidato che dovrebbe vincere le prossime primarie del partito repubblicano per la Camera, il Senato e il governatore in un territorio favorevole ai democratici o in bilico.

'La candidatura di Larry Elder non solo ha salvato Newsom, ma gli ha consegnato un rifiuto clamoroso della revoca', ha affermato Kevin Spillane, uno stratega del partito repubblicano con sede a San Diego, che ha aggiunto che Elder era 'ossessionato' dal corteggiare la base del partito repubblicano conservatrice dello Stato con dichiarazioni contrarie al diritto all'aborto e promesse di riempire un potenziale posto vacante al Senato degli Stati Uniti con un repubblicano.

I repubblicani entrano nella campagna del 2022 con vantaggi significativi: il partito fuori dal potere alla Casa Bianca guadagna quasi sempre terreno nelle elezioni di metà mandato. Il partito repubblicano prenderebbe il controllo del Senato con l'acquisizione netta di un solo seggio e potrebbe ottenere la maggioranza alla Camera con un minimo di cinque seggi aggiuntivi. Molti americani hanno affermato nelle ultime settimane che disapprovano più che approvare le prestazioni di Biden, aggravando la sfida del suo partito.

'Le maggioranze democratiche alla Camera e al Senato erano a rischio prima delle elezioni di revoca e continuano a esserlo dopo', ha affermato Nathan Gonzales, un analista apartitico. Pochi dei campi di battaglia che determineranno il controllo di Camera e Senato hanno lo sbilanciato mix di partiti della California, dove i democratici sono più numerosi dei repubblicani di quasi due a uno.

Gli strateghi di entrambi i partiti, però, hanno affermato che la straordinaria inversione di tendenza nei sondaggi - da un parimerito statistico durante l'estate a un vantaggio a due cifre all'inizio di settembre - è un'indicazione del fatto che i democratici possono superare la prospettiva di una bassa affluenza alle urne il prossimo anno.

La campagna di Newsom ha lanciato una formidabile campagna sul campo nel bel mezzo della pandemia, bussando a 2 milioni di porte e inviando 31 milioni di messaggi di testo agli elettori fino alla vigilia delle elezioni. 'Abbiamo un lato positivo qui che possiamo applicare al grande, grande problema che avremo a livello nazionale nel 2022', ha affermato Sean Clegg, uno dei migliori strateghi di Newsom, aggiungendo che 'la base può iniziare a dormire ma possiamo svegliarla'.

Se le attuali tendenze dell'affluenza alle urne resistono, 'l'affluenza democratica durante questa nuova era di polarizzazione sta aprendo nuovi orizzonti', ha affermato Mike Madrid, un consulente del partito repubblicano con sede a Sacramento e co-fondatore del Lincoln Project.

In qualche modo, i risultati hanno mostrato che le preferenze politiche prevalenti dello Stato sono rimaste la forza più importante nelle elezioni e sono state poco alterate dalle questioni nella campagna di revoca. I risultati ancora incompleti mostrano che il 64% ha scelto di mantenere Newsom in carica, vicino al 62% che lo ha sostenuto come governatore nel 2018 e al 63% che ha sostenuto Biden nelle elezioni presidenziali del 2020.

Allo stesso modo, la quota di voti di ogni partito in alcune delle più grandi contee urbane della California è stata quasi identica alle due precedenti elezioni. Questo è stato vero nelle contee di Los Angeles e San Diego, le due più popolose. Nella contea di Orange, un'ex roccaforte repubblicana che ora è politicamente più competitiva, quasi il 53% degli elettori ha scelto di mantenere Newsom in carica, una quota maggiore rispetto al 50% che lo ha sostenuto nel 2018. 'Se Gesù Cristo stesso si fosse candidato come repubblicano, non so se avrebbe potuto vincere in California', ha detto Glen Bolger, un sondaggista veterano del partito repubblicano.

I democratici hanno dimostrato di poter unire il loro partito e sfuggire alla trappola di non riuscire a capitalizzare il loro vantaggio di registrazione. Finora sono stati conteggiati più di 9 milioni di voti e il totale potrebbe competere con i 12,7 milioni espressi nelle elezioni di metà mandato del 2018, un record statale per le elezioni di medio termine.

Se i democratici riusciranno a replicare la stessa energia il prossimo anno, non manterranno necessariamente le loro maggioranze congressuali, ma potrebbero tenere a bada il tipo di cicli elettorali in cui un partito subisce grosse perdite, come è avvenuto ai repubblicani nel 2018 e ai democratici nel 2010, ha affermato Gonzales.

Gli analisti hanno affermato che un test migliore sull'ambiente politico arriverà a novembre con l'elezione del governatore in Virginia, uno Stato che a tendenza democratica ma dove i repubblicani rimangono spesso competitivi. Terry McAuliffe, un democratico ed ex governatore, è in competizione con il repubblicano Glenn Youngkin, un nuovo arrivato in politica ed ex amministratore delegato di Carlyle Group, la società di gestione patrimoniale e private equity.

Youngkin ha affermato che le vaccinazioni dovrebbero rimanere una scelta personale piuttosto che un obbligo statale ma ha pubblicato un annuncio in cui ha affermato che i vaccini salvano vite.

Diversi sondaggi rilevano che gli americani favoriscono l'obbligo di vaccinazione e altre precauzioni contro il Covid-19, ma con qualche variazione in base al tipo di attività in questione. Circa il 54% supporta la richiesta di vaccinazioni per le persone che lavorano negli uffici o partecipano a eventi sportivi e concerti, secondo un sondaggio della Cnn condotto ad agosto e settembre, ma solo il 41% ha affermato che i vaccini dovrebbero essere richiesti per entrare in un negozio di alimentari. Un recente sondaggio di Axios/Ipsos ha rilevato un sostegno del 60% allo sforzo recentemente annunciato da Biden di richiedere vaccini o test per le aziende con 100 o più lavoratori.

Youngkin ha cercato di mantenere il sostegno dei principali elettori repubblicani attirando anche gli indipendenti o gli elettori oscillanti e ha cercato di focalizzare l'attenzione sul suo curriculum come dirigente d'azienda di successo e, pur identificandosi con la posizione degli oppositori del diritto all'aborto, non ha reso tale questione centrale nella sua campagna.

Se l'approccio di Youngkin otterrà il sostegno degli elettori indipendenti, questo potrebbe andare significativamente a suo vantaggio in uno Stato in cui i due partiti sono molto più divisi che in California, con i democratici che superavano i repubblicani di soli 4 punti percentuali nell'elettorato del 2020.

cos

(END) Dow Jones Newswires

September 16, 2021 04:35 ET (08:35 GMT)

Tutte le notizie su ORANGE
26/10Orange Spagna salta l'asta per i diritti TV de LaLiga
MT
26/10ORANGE: per Goldman Sachs è Neutral
MD
26/10Orange Spagna non partecipa all'asta dei diritti TV de LaLiga
MR
26/10Arancione Q3 entrate spigoli verso il basso in mezzo a un livello inferiore di co-finan..
MT
26/10I profitti trimestrali di Orange sono crollati a causa dei minori accordi di co-investi..
MR
25/10L'agenda di domani
DJ
25/10L'agenda della settimana -2-
DJ
25/10L'agenda della settimana
DJ
22/10L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
22/10L'agenda della prossima settimana
DJ
Pi¨ notizie
Raccomandazione degli analisti su ORANGE
Pi¨ raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2021 42 436 M 49 179 M -
Risultato netto 2021 -1 309 M -1 517 M -
Indebitamento netto 2021 27 473 M 31 837 M -
P/E ratio 2021 -20,9x
Rendimento 2021 7,50%
Capitalizzazione 25 115 M 29 119 M -
VS / Fatturato 2021 1,24x
VS / Fatturato 2022 1,24x
N. di dipendenti 138 626
Flottante 80,4%
Grafico ORANGE
Durata : Periodo :
Orange: grafico analisi tecnica Orange | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica ORANGE
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaRibassistaRibassista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 27
Ultimo prezzo di chiusura 9,44 €
Prezzo obiettivo medio 12,21 €
Differenza / Target Medio 29,3%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
StÚphane Richard Chairman & Chief Executive Officer
Ramˇn Fernßndez Executive Director-Finance & Operations
MichaŰl Trabbia Chief Technology & Innovation Officer
Helle Kristoffersen Independent Director
Jean-Michel SÚvÚrino Independent Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
ORANGE-2.98%29 119
VERIZON COMMUNICATIONS-10.50%219 760
CHARTER COMMUNICATIONS, INC.10.50%133 865
CHINA MOBILE LIMITED11.20%129 428
NIPPON TELEGRAPH AND TELEPHONE CORPORATION23.49%102 832
DEUTSCHE TELEKOM AG9.53%90 084