Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. A2A S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    A2A   IT0001233417

A2A S.P.A.

(A2A)
Prezzo stimato in tempo reale. Tempo reale stimato Tradegate - 16/09 17:18:14
1.783 EUR   +1.65%
12:33BORSA: Milano in progresso, Cnh accelera
DJ
11:02BORSA: Milano sempre in progresso, bene Cnh
DJ
15/09BORSA I. EQUITY MTF: bene le utility
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

A2A S p A : , risultati al 30 giugno 2021

30-07-2021 | 11:59

A2A, RISULTATI AL 30 GIUGNO 2021

Prosegue la forte crescita di margini e investimenti

  • Ricavi a 4.060 milioni di euro: +28% rispetto al primo semestre 2020
  • Margine Operativo Lordo a 690 milioni di euro in crescita di oltre 130 milioni di euro, +23% rispetto al 30 giugno 2020 (pari a 559 milioni di euro) grazie ad una significativa crescita organica e alle operazioni M&A
  • Utile netto a 340 milioni di euro, +121% rispetto allo scorso anno (154 milioni di euro nel primo semestre 2020), grazie agli effetti positivi non ricorrenti del DL 104/2020 ("Decreto Agosto") e all'incremento organico superiore al 30%
  • Investimenti pari a 413 milioni di euro, +65% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente
  • Posizione Finanziaria Netta a 3.745 milioni di euro, in incremento di 273 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2020. Al netto delle variazioni di perimetro e dell'impatto del nuovo orientamento ESMA (complessivamente pari a 437 milioni di euro), la PFN è in contrazione di 164 milioni di euro e si attesta a 3.308 milioni di euro
  • Importante accelerazione della Finanza Sostenibile: emissione inaugurale nel luglio 2021 del Sustainability-Linked per 500 milioni di euro; sottoscrizione di una linea di credito Sustainability- Linked da 500 milioni di euro con meccanismo di donazione a Banco dell'energia Onlus e primo Share Buyback programme con risvolto sociale.
  • Miglioramento degli indicatori di Sostenibilità rispetto al primo semestre 2020:
    • +15% i rifiuti recuperati come materia o energia e sottratti alla discarica
    • +16% produzione netta di energia elettrica da fonti rinnovabili

Il Consiglio di Amministrazione di A2A S.p.A. ha esaminato e approvato la relazione

finanziaria semestrale al 30 giugno 2021

***

Milano, 30 Luglio 2021 - Si è riunito oggi il Consiglio di Amministrazione di A2A S.p.A. che, sotto la Presidenza di Marco Patuano, ha esaminato e approvato la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2021.

"I risultati dei primi sei mesi del 2021 sono eccellenti sotto ogni punto di vista e consolidano il trend positivo del primo trimestre. La forza e la qualità delle nostre persone e dei nostri asset hanno permesso di conseguire una crescita a doppia cifra di ricavi e margine operativo lordo, ed un utile netto record" - commenta Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato di A2A - " Proseguiamo nella direzione delineata nel nostro Piano Strategico: gli elevati investimenti del periodo (oltre 410

1

milioni di euro, +65% rispetto al primo semestre 2020) e le ultime acquisizioni effettuate nel campo delle rinnovabili e dell'ambiente sono una testimonianza concreta del nostro impegno per la transizione energetica e l'economia circolare. È un momento cruciale per lo sviluppo del Paese e noi vogliamo contribuire."

***

Gli ottimi risultati economico - finanziari registrati nel primo semestre 2021 sono stati raggiunti grazie ad una sostenuta crescita organica di tutte Business Unit del Gruppo e alle operazioni M&A concluse nell'anno precedente e nell'anno in corso.

Nel primo semestre 2021, inoltre, A2A ha operato in un contesto di ripresa dei consumi e di scenario energetico fortemente rialzista a differenza del primo semestre 2020 caratterizzato, causa epidemia Covid 19, da un forte calo della domanda e da un crollo dei prezzi di gas ed energia. Il differente scenario, inclusivo dell'hedging adottato dal Gruppo, ha avuto importanti effetti su alcune variabili economiche in esame.

I prezzi dei beni energetici hanno registrato un generalizzato aumento che ha portato i valori di PUN (Prezzo Unico Nazionale), gas al PSV e CO2 a raddoppiarsi. Nei primi sei mesi del 2021, infatti, il PUN ha registrato un incremento del +107,6% rispetto al primo semestre del 2020, portandosi a 66,9 €/MWh a seguito del rialzo dei costi del gas e della CO2. Il prezzo medio del gas al PSV nel periodo in esame è stato pari a 21,8 €/MWh, in crescita del 137,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Le quotazioni della CO2 si sono attestate ad un prezzo medio di 43,8 €/ton nel primo semestre 2021 (22 €/ton nel primo semestre 2020, +99%).

Le dinamiche di prezzi e quantità in crescita, l'ottima performance di tutte le Business Unit del Gruppo, e il contributo delle nuove società acquisite, hanno comportato:

  • l'aumento consistente del fatturato (+28%);
  • la crescita significativa della marginalità operativa (+24%).

E' stata impressa una forte accelerazione agli investimenti, con un incremento del +65% rispetto allo stesso periodo del 2020, attestandosi a oltre 400 milioni di euro. In particolare, coerentemente con il modello strategico di A2A basato su economia circolare e transizione energetica, sono stati realizzati interventi di sviluppo per oltre 250 milioni di euro (+91% rispetto al primo semestre 2020), mirati al recupero di energia e materia, al potenziamento delle reti di distribuzione, alle reti idriche e fognarie, agli impianti di depurazione, agli impianti fotovoltaici e alla digitalizzazione del Gruppo.

Anche le operazioni di acquisizione realizzate in questo semestre testimoniano l'impegno del Gruppo a contribuire allo sviluppo sostenibile, consentendo ad esempio, un rafforzamento nel campo bioenergy e l'incremento della potenza installata da fonti rinnovabili per 173MW, che si aggiunge ai 111 MW già in possesso di A2A e agli 8,2 MW di capacità eolica acquisita a fine 2020 (Flabrum). Al 30 giugno 2021 il Gruppo dispone complessivamente di una capacità installata da fonte rinnovabile (idroelettrica, fotovoltaica ed eolica) pari a 2.235 MW, in incremento del 14% rispetto al corrispondente periodo del 2020.

2

Di seguito i principali indicatori:

Milioni di euro

H1 2021

H1 2020

Δ%

Ricavi

4.060

3.181

+879

+27,6%

Margine Operativo Lordo -

690

559

+131

+23,4%

EBITDA

Risultato Operativo Netto -

355

281

+74

+26,3%

EBIT

Risultato Netto

340

154

+186

+120,8%

Nel primo semestre del 2021 i Ricavi del Gruppo A2A sono risultati pari a 4.060 milioni di euro, in aumento del 27,6% rispetto al primo semestre dell'anno precedente.

L'incremento ha riguardato prevalentemente i mercati energetici all'ingrosso, in particolare dell'energia elettrica, a seguito sia dell'aumento dei prezzi sia della crescita dei volumi venduti ed intermediati. Crescono anche i ricavi retail grazie all'aumento dei prezzi unitari elettricità e alle maggiori quantità vendute ai clienti del mercato libero elettrico e gas. Alla variazione positiva, infine, hanno contribuito per circa il 17%, le nuove società acquisite nel corso del 2020 (gruppo AEB, consolidato integralmente a partire dal mese di novembre 2020, Agritre e Flabrum) e nel 2021 (Octopus e Agripower).

Il Margine Operativo Lordo si è attestato a 690 milioni di euro, in aumento di 131 milioni di euro rispetto al primo semestre del 2020 (+23,4%).

Al netto delle partite non ricorrenti (+4 milioni nel primo semestre 2021; +6 milioni di euro nel corrispondente periodo del 2020), Il Margine Operativo Lordo Ordinario è aumentato di 133 milioni di euro. Escludendo anche l'apporto derivante dal consolidamento di AEB e delle altre società acquisite (circa 33 milioni di euro), la crescita organica risulta pari a 100 milioni di euro (+18%).

Il Risultato Operativo Netto, pari a 355 milioni di euro cresce di +74 milioni di euro rispetto ai primi sei mesi del 2020 (281 milioni di euro). Tale variazione è riconducibile a:

  • aumento del Margine Operativo Lordo come sopra descritto (+131 milioni di euro);
  • incremento degli ammortamenti (59 milioni di euro) relativi principalmente agli investimenti effettuati da tutte le Business Unit nel periodo luglio 2020 - giugno 2021, al piano di sostituzione dei contatori elettrici 1G e all'ammortamento degli asset delle società acquisite descritte in precedenza;
  • diminuzione degli accantonamenti al netto dei rilasci su fondi rischi e crediti eccedenti per 2 milioni di euro.

L'Utile Netto di pertinenza del Gruppo nel primo semestre del 2021 risulta pari a 340 milioni di euro, in aumento del 120,8% rispetto a quello registrato nel corrispondente periodo del 2020.

La variazione positiva di 186 milioni di euro è riconducibile, oltre all'aumento del Risultato Operativo Netto, a:

  • minori imposte contabilizzate nell'anno in corso rispetto a quelle dell'anno precedente per complessivi 119 milioni di euro derivanti da:
    o 145 milioni di euro, in diminuzione, relativi agli effetti all'applicazione del D.L. 104/2020. A2A, in applicazione alla normativa citata, ha riallineato, per alcune società del Gruppo, le differenze tra il maggior valore civilistico e il minor valore fiscale dei beni materiali ed immateriali: gli effetti economici netti sull'anno di tale operazione sono stati complessivamente pari a 145 milioni, determinati dal

3

pagamento di un'imposta sostitutiva per circa 23 milioni di euro e il contestuale beneficio derivante dal riversamento una tantum delle imposte differite passive iscritte a bilancio sulle differenze di valore civilistico/fiscale, per 168 milioni.

    1. 26 milioni di euro di maggiori imposte a seguito di un miglior risultato ante imposte.
  • diminuzione degli oneri finanziari netti per 10 milioni di euro, principalmente per effetto delle migliori condizioni sul mercato dei capitali in sede di rifinanziamento dei bond in scadenza;
  • crescita della quota di utile destinato ai terzi per 21 milioni di euro anche per effetto, del consolidamento del gruppo AEB.

Escludendo le poste straordinarie che hanno interessato l'anno in corso (riversamento imposte differite al netto dell'imposta sostitutiva e dell'utile di terzi sul riallineamento dei cespiti di AEB e ACSM AGAM), l'Utile Netto Ordinario di pertinenza del Gruppo dei primi sei mesi si attesta a 202 milioni di euro con un incremento organico di 48 milioni di euro (+31%) rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente.

La Posizione Finanziaria Netta di Consolidato al 30 giugno 2021 risulta pari a 3.745 milioni di euro (3.472 milioni di euro al 31 dicembre 2020). Escludendo le variazioni di perimetro intervenute nei primi 6 mesi del 2021 e l'applicazione del nuovo orientamento ESMA, la PFN si attesta a 3.308 milioni di euro, registrando una generazione di cassa pari a 164 milioni di euro, dopo investimenti complessivi per 413 milioni di euro e dividendi per 248 milioni di euro.

***

Gruppo A2A - Risultati per Business Unit

La tabella che segue evidenzia la composizione del Margine Operativo Lordo per Business Unit:

Milioni di euro

30.06.2021

30.06.2020

Delta

Delta %

Generazione

150

98

52

53,1%

Mercato

126

111

15

13,5%

Ambiente

164

143

21

14,7%

Reti

260

220

40

18,2%

Corporate

-10

-13

3

-23,1%

Totale

690

559

131

23,4%

Business Unit Generazione e Trading

I ricavi si sono attestati a 2.378 milioni di euro, in aumento di 620 milioni di euro (+35,3%) rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente. La variazione è stata determinata dalla significativa crescita dei prezzi di energia elettrica e gas e dai maggiori volumi venduti ed intermediati, in particolare sul mercato elettricità.

Il Margine Operativo Lordo della Business Unit Generazione e Trading è risultato pari a 150 milioni di euro in incremento di 52 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Al netto delle componenti non ricorrenti registrate nei due periodi di confronto (+2 milioni di euro nel 2021 e +8 milioni di euro nel 2020), il Margine Operativo Lordo Ordinario risulta in incremento di 58 milioni di euro.

4

La variazione è principalmente riconducibile a:

  • forte crescita del PUN rispetto ai bassi livelli dell'anno precedente (più che raddoppiato) i cui effetti sulla marginalità del gruppo sono stati parzialmente mitigati dalle coperture ("hedging") realizzate nei mesi precedenti;
  • maggiori volumi di produzione idroelettrica;
  • apporto degli impianti fotovoltaici ed eolici di nuova acquisizione.
  • sostenuta performance conseguita sul mercato dei servizi ancillari ("MSD"), pari a 99 milioni di euro (+21 milioni di euro rispetto al 2020);

Tali effetti positivi sono stati in parte compensati da maggiori costi operativi sostenuti nell'anno in corso rispetto al primo semestre dell'esercizio precedente (oneri per canoni idroelettrici e costi di manutenzione programmata) e dal contributo negativo derivante dal portafoglio gas.

Nel primo semestre dell'esercizio in esame gli investimenti sono risultati pari a circa 37 milioni, di cui 16 milioni di euro relativi a sviluppi (tra cui upgrade turbine a gas e interventi su impianti fotovoltaici) e circa 20 milioni di euro di manutenzione straordinaria presso gli impianti termoelettrici e i nuclei idroelettrici del Gruppo.

Business Unit Mercato

I ricavi si sono attestati a 1.524 milioni di euro (1.244 milioni di euro al 30 giugno 2020), in crescita del 22,5% a seguito del consolidamento del gruppo AEB, dell'aumento dei prezzi unitari del comparto elettrico e delle maggiori quantità vendute sia di energia elettrica sia di gas.

Il Margine Operativo Lordo della Business Unit Mercato si è attestato a 126 milioni di euro (111 milioni di euro al 30 giugno 2020).

La variazione di 15 milioni di euro (+14%) è riconducibile ad una significativa crescita di marginalità registrata nel comparto retail per:

  • consolidamento del gruppo AEB (10 milioni di euro);
  • aumento del numero di clienti del mercato mass-market;
  • maggiori volumi di vendite ai grandi clienti;
  • maggiore marginalità unitaria delle vendite sul mercato libero gas.

Tale crescita è stata ridimensionata dal calo della marginalità unitaria delle vendite sul mercato libero elettrico e da maggiori costi operativi rispetto a quelli sostenuti nello scorso anno in presenza di un rallentamento delle attività a seguito della diffusione del COVID - 19.

Nel primo semestre 2021 la Business Unit Mercato ha realizzato investimenti per 39 milioni di euro. Tali investimenti hanno riguardato:

  • 26 milioni di euro per il comparto energy retail, relativi principalmente ad attività ICT destinate all'acquisizione di nuovi clienti, al supporto delle attività di fatturazione e di marketing;
  • 7 milioni di euro per progetti di efficienza energetica ed e-moving.
  • 6 milioni di euro destinati al comparto illuminazione pubblica per l'avvio di progetti su nuovi comuni.

5

Questo è un estratto del contenuto originale. Per continuare a leggere, accedi al documento originale.

Disclaimer

A2A S.p.A. published this content on 30 July 2021 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 30 July 2021 09:58:08 UTC.


ę Publicnow 2021
Tutte le notizie su A2A S.P.A.
12:33BORSA: Milano in progresso, Cnh accelera
DJ
11:02BORSA: Milano sempre in progresso, bene Cnh
DJ
15/09BORSA I. EQUITY MTF: bene le utility
DJ
15/09BORSA: commento di chiusura
DJ
15/09BORSA: Milano in calo, WS vista cauta
DJ
15/09TOP STORIES ITALIA: Donnarumma, piu' reti e rinnovabili contro caro bollette
DJ
15/09ENERGIA: Donnarumma, taglio costi con piu' reti e rinnovabili (Mess)
DJ
14/09A2A S P A: stop a integrazione con Aeb non ferma "M&A" fra utility - AD
RE
14/09A2A S P A: stop a integrazione con Aeb non ferma "M&A" fra utility - AD
RE
14/09A2A S P A: Energia, stima rincaro bollette corretta, per taglio serve aumento r..
RE
Pi¨ notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 7 592 M 8 925 M -
Risultato netto 2021 495 M 581 M -
Indebitamento netto 2021 4 013 M 4 718 M -
P/E ratio 2021 11,2x
Rendimento 2021 4,64%
Capitalizzazione 5 344 M 6 315 M -
VS / Fatturato 2021 1,23x
VS / Fatturato 2022 1,26x
N. di dipendenti 13 213
Flottante 49,6%
Grafico A2A S.P.A.
Durata : Periodo :
A2A S.p.A.: grafico analisi tecnica A2A S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica A2A S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media Comprare
Numero di analisti 5
Ultimo prezzo di chiusura 1,75 €
Prezzo obiettivo medio 1,88 €
Differenza / Target Medio 7,18%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Renato Mazzoncini Chief Executive Officer & Director
Andrea Crenna Chief Financial Officer
Marco Emilio Angelo Patuano Chairman
Marco Moretti Group Chief Technology & Information Officer
Luigi de Paoli Independent Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
A2A S.P.A.36.41%6 315
NEXTERA ENERGY9.67%165 984
ENEL S.P.A.-15.12%84 361
DUKE ENERGY CORPORATION11.44%78 496
SOUTHERN COMPANY7.39%69 893
IBERDROLA, S.A.-18.84%69 299