Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Norvegia
  4. Oslo Bors
  5. Equinor ASA
  6. Notizie
  7. Riassunto
    EQNR   NO0010096985

EQUINOR ASA

(EQNR)
  Rapporto
Tempo reale Oslo Bors  -  16:29:21 02/02/2023
293.65 NOK   -3.66%
01/02La norvegese Equinor afferma che le sanzioni le hanno impedito di contribuire a Nord Stream
MR
01/02Equinor finalizza lo studio di fattibilità per il progetto di idrogeno di Engie in Belgio
MT
01/02Equinor dichiara che non si sono registrati incidenti gravi nel 2022
MT
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

I produttori di petrolio del Mare del Nord chiedono un prezzo minimo per limitare l'imposta sulle perdite del Regno Unito

06-12-2022 | 19:37
FILE PHOTO: Employees work on the BP Eastern Trough Area Project (ETAP) oil platform in the North Sea, around 100 miles east of Aberdeen

Il Governo britannico dovrebbe introdurre un prezzo minimo per mitigare l'impatto della sua nuova tassa sul reddito inaspettato per i produttori di petrolio e gas del Mare del Nord, dato che alcune aziende lottano con un accesso ridotto ai finanziamenti, affermano dirigenti e fonti del settore.

Il freno al capitale che potrebbe limitare gli investimenti in nuove forniture energetiche è in contrasto con la spinta del Governo a migliorare la sicurezza energetica interna dopo che la guerra in Ucraina ha evidenziato il rischio di dipendere dalle forniture estere, hanno detto i dirigenti intervistati da Reuters.

I sostenitori del clima, tuttavia, affermano che un'introduzione più rapida dell'energia rinnovabile è il modo migliore per evitare la dipendenza dalle importazioni di combustibili fossili e sottolineano i profitti record dell'industria degli idrocarburi di quest'anno.

Il mese scorso, il Governo del Primo Ministro Rishi Sunak ha annunciato l'intenzione di aumentare la tassa sui profitti energetici (EPL) delle società petrolifere e del gas dal 25% al 35%, portando il totale delle tasse sul settore al 75%, una delle aliquote più alte al mondo.

Il Governo ha dichiarato che l'imposta avrebbe raccolto fondi per aiutare le persone che stanno lottando con l'aumento dei costi di vita, in gran parte guidati dai prezzi dell'energia che sono aumentati dopo che l'esportatore di energia Russia ha invaso l'Ucraina a febbraio.

GRAFICO: I maggiori produttori di petrolio e gas della Gran Bretagna - https://www.reuters.com/graphics/BRITAIN-OIL/zdvxowamwpx/chart.png

Le fonti e i dirigenti hanno detto che i produttori devono affrontare un ostacolo, in quanto le banche hanno tagliato le loro linee di credito di circa il 40% a seguito delle modifiche fiscali.

I produttori di petrolio e gas incontreranno i rappresentanti del Tesoro e del Dipartimento per le Imprese, l'Energia e la Strategia Industriale (BEIS) venerdì per discutere dell'EPL, hanno detto le fonti.

Il BEIS ha rifiutato di commentare. Il Tesoro non ha risposto a una richiesta di commento.

"(La tassa) ha creato un livello di incertezza aggiuntivo nel mercato del finanziamento del debito", ha dichiarato a Reuters Gilad Myerson, Presidente esecutivo di Ithaca Energy.

Questo colpisce soprattutto i produttori di piccole e medie dimensioni con un portafoglio incentrato sul Mare del Nord britannico, in quanto le banche basano il credito offerto sulle dimensioni delle riserve di petrolio e gas ancora da produrre e sulle previsioni dei prezzi futuri dell'energia.

Con l'aumento dell'onere fiscale sulle aziende, le loro entrate future previste si riducono, inducendo le banche a tagliare i prestiti, noti come prestiti basati sulle riserve (RBL), che vengono rivisti più volte all'anno, hanno detto dirigenti e banchieri.

I piani di investimento dei produttori più piccoli dipendono in modo particolare dalle RBL.

"Questo non ha solo un impatto sulla volontà di investire, ma anche sulla capacità di investire", ha detto una fonte del settore, che non ha voluto essere nominata.

PREZZO DI MERCATO

Né gli attivisti per il clima né l'industria sono soddisfatti della nuova tassa sulle perdite.

Gli attivisti per il clima criticano l'EPL per l'inclusione di un meccanismo che consente ai produttori di petrolio e di gas di ridurre la loro fattura fiscale se investono nella produzione di idrocarburi.

Per i produttori, una delle loro preoccupazioni è che l'EPL non include un prezzo minimo al di sotto del quale l'imposta non sarà applicabile, ha detto Myerson di Ithaca, un punto sollevato anche da TotalEnergies e altri produttori.

"La mancanza di una definizione di 'prezzi normalizzati' ha creato, senza sorpresa, un problema per i fornitori di debito che modellano la capacità di prestito", ha detto Myerson.

Ha detto, tuttavia, che Ithaca intende ancora investire in due dei più grandi giacimenti non sviluppati del Mare del Nord: il progetto Rosebank, gestito da Equinor, e il progetto Cambo, in cui Ithaca detiene delle partecipazioni.

Ithaca si è quotata alla Borsa di Londra il 9 novembre e da allora le sue azioni hanno perso oltre il 20%, in gran parte a causa della nuova tassa sulle perdite annunciata il 18 novembre, hanno detto gli analisti.

I prezzi del petrolio Brent di riferimento sono scambiati al di sopra di 80 dollari al barile, molto al di sotto di un picco ben superiore a 100 dollari poco dopo l'inizio della guerra in Ucraina. I prezzi del gas naturale rimangono al di sopra della loro media storica.

Jacques Tohme, direttore e fondatore di Tailwind, un produttore del Mare del Nord, ha detto di non essere contrario a una tassa più elevata, ma che la mancanza di regole stabili crea il rischio di una "fuga di investimenti" dal Mare del Nord.

"Siamo felici di pagare un'imposta più alta, ma abbiamo bisogno di una soglia minima di 75-100 dollari al barile, al di sopra della quale si possa applicare una vera e propria imposta sulle perdite", ha detto Tohme.

Aziende come Shell ed Equinor hanno già detto che rivedranno i loro investimenti nel Mare del Nord. La francese TotalEnergies ha dichiarato che il prossimo anno taglierà di un quarto gli investimenti in Gran Bretagna.

GRAFICO: entrate del governo britannico dal settore del petrolio e del gas - https://www.reuters.com/graphics/BRITAIN-OIL/TAX/akpezrnzavr/chart.png

Mitch Flegg, CEO di Serica Energy, ha anche invitato il Governo a fissare un prezzo minimo per l'EPL, senza il quale il bacino potrebbe subire un calo degli investimenti.

"Stiamo valutando opportunità in altri Paesi oltre a quelle nel Regno Unito", ha detto Flegg.

GRAFICO: Spesa nel Mare del Nord - https://www.reuters.com/graphics/NORTHSEA-SPENDING/jnpwygqnepw/chart_eikon.jpg

(1 dollaro = 0,8210 sterline)


ę MarketScreener con Reuters 2022
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
BRENT OIL 0.04%82.04 Prezzo in differita.-0.55%
EPL LIMITED -5.29%147.7 Prezzo di chiusura.-13.37%
EQUINOR ASA -3.66%293.65 Prezzo in tempo reale.-13.36%
ITHACA ENERGY PLC -0.44%181.2 Prezzo in differita.-0.93%
LONDON STOCK EXCHANGE PLC 1.38%7510 Prezzo in differita.5.24%
S&P GSCI NATURAL GAS INDEX -0.53%114.3834 Prezzo in tempo reale.-40.02%
SERICA ENERGY PLC -2.77%246 Prezzo in differita.-13.68%
TOTALENERGIES SE -1.41%55.18 Prezzo in tempo reale.-5.92%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) 0.29%70.0227 Prezzo in differita.-2.01%
WTI -0.20%75.961 Prezzo in differita.-1.72%
Tutte le notizie su EQUINOR ASA
01/02La norvegese Equinor afferma che le sanzioni le hanno impedito di contribuire a Nord St..
MR
01/02Equinor finalizza lo studio di fattibilità per il progetto di idrogeno di Engie in Belg..
MT
01/02Equinor dichiara che non si sono registrati incidenti gravi nel 2022
MT
01/02Equinor, Vår Energi escono dal Progetto Barents Blue di Horisont Energi dopo la scadenz..
MT
30/01BP dice che le emissioni raggiungeranno il picco prima di questo decennio a causa della..
AN
27/01Equinor, BP presentano un'offerta congiunta per un progetto eolico offshore di New York..
MT
25/01Equinor sta cercando di vendere una partecipazione in un giacimento petrolifero nigeria..
MT
25/01Equinor avrebbe assunto StanChart per la vendita di una quota di 1 miliardo di dollari ..
MT
25/01Esclusivo-Equinor si unisce al ritiro delle aziende petrolifere occidentali dalla Niger..
MR
25/01Scana fa un balzo del 28% grazie all'aggiudicazione di un contratto di manutenzione da ..
MT
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su EQUINOR ASA
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 160 Mld - 146 Mld
Risultato netto 2022 23 799 M - 21 766 M
Liqui. netta 2022 12 730 M - 11 643 M
P/E ratio 2022 3,76x
Rendimento 2022 8,48%
Capitalizzazione 92 779 M 92 779 M 84 856 M
VS / Fatturato 2022 0,50x
VS / Fatturato 2023 0,50x
N. di dipendenti 21 126
Flottante 30,1%
Grafico EQUINOR ASA
Durata : Periodo :
Equinor ASA: grafico analisi tecnica Equinor ASA | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica EQUINOR ASA
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRibassistaNeutrale
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media HOLD
Numero di analisti 24
Ultimo prezzo di chiusura 29,33 $
Prezzo obiettivo medio 36,96 $
Differenza / Target Medio 26,0%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Anders Opedal President & Chief Executive Officer
Torgrim Reitan Chief Financial Officer & Executive Vice President
Jon Erik Reinhardsen Chairman
Jannicke Nilsson Chief Operating Officer
Siv Helen Rygh Torstensen Executive Vice President-Legal & Compliance
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
EQUINOR ASA-13.36%96 560
SAUDI ARABIAN OIL COMPANY2.49%1 927 842
SHELL PLC1.74%203 187
TOTALENERGIES SE-4.57%150 828
PETROCHINA COMPANY LIMITED18.21%136 246
PETROBRAS5.10%70 743