Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. DiaSorin S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    DIA   IT0003492391

DIASORIN S.P.A.

(DIA)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:35:08 27/01/2023
124.45 EUR   +0.48%
18/01BORSA: commento di chiusura
DJ
16/01TOP STORIES ITALIA: ecco i 14 titoli top di Akros per il 2023
DJ
16/01BORSA: commento di chiusura
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

MILAN MARKET PRE-OPEN: Listini attesi in rialzo, guida il Mib

01-11-2022 | 08:22

(Alliance News) - Piazza Affari dovrebbe aprire in rialzo la seduta di martedì, stando alle indicazioni dei futures di IG, trascinando gli altri principali europei in una mattina tranquilla sul fronte macro nel Vecchio Continente, ma con gli occhi già al pomeriggio e ai dati dagli Stati Uniti in preparazione alla riunione della Fed di mercoledì sera.

Così, i futures danno il FTSE Mib su di 237,5 punti o in verde dell'1,1%, dopo aver chiuso lunedì in verde dello 0,6% a 22.652,11.

Il CAC 40 di Parigi è previsto in attivo di 51,7 punti o dello 0,8% e il DAX 40 di Francoforte è atteso in rialzo di 81,5 punti o dello 0,6%, mentre il FTSE 100 di Londra è atteso in verde di 58,7 punti o dello 0,8%.

L'economia dell'Eurozona è cresciuta dello 0,2% su base trimestrale, in linea con le aspettative, mentre la crescita italiana ha superato le aspettative con un incremento dello 0,5%. Nel frattempo, i prezzi al consumo sono cresciuti del 10,7% a ottobre, superando le attese per un altro record e sminuendo le ragioni di un rallentamento dei rialzi dei tassi da parte della BCE.

Tra le notizie macroeconomiche dall'Asia, l'attività industriale cinese si è ridotta per il terzo mese, con l'indice Caixin per il manifatturiero che è salito a 49,2 nel mese di ottobre 2022 dal minimo di 4 mesi di settembre, quando si attestava a 48,1.

In Giappone, l'au Jibun Bank Japan Manufacturing PMI si è attestato a 50,7 nell'ottobre 2022, invariato rispetto alla lettura flash e dopo il 50,8 finale di settembre.

Si è trattato del ritmo più debole dell'attività industriale dal calo di gennaio 2021, con la produzione e i nuovi ordini in calo per il quarto mese consecutivo.

Tornando ai listini minori italiani, il Mid-Cap è salito dello 0,1% a 37.638,37, lo Small-Cap era in verde dello 0,2% a 27.117,79, mentre l'Italia Growth ha terminato in rialzo dello 0,9% a 9.022,28.

Sul Mib, lunedì, ottima seduta per DiaSorin, che si èapprezzata del 2,5%. Da menzionare che Exane BNP ha promosso il titolo a 'neutral' da 'underperform'.

La vetta è però per Tenaris, che ha messo a segno un più 2,6% dopo il 3,2% di passivo della precedente seduta.

Buoni acquisti anche su UniCredit, che si è portata avanti del 2,6% dopo lo 0,4% di passivo di venerdì scorso. Il titolo veniva in precedenza da sei sedute sul lato dei gainer.

Campari in zona alta ha raccolto il 2,0%. La società ha fatto sapere lunedì di avere concluso un accordo per acquisire una quota iniziale del 70% del capitale di Wilderness Trail Distillery. Il corrispettivo ammonta a USD420 milioni per l'iniziale 70% del capitale. Campari acquisirà il restante 30% del capitale attraverso un'opzione call/put esercitabile nel 2031 a un enterprise value determinato applicando il suddetto multiplo all'Ebitda più alto tra quello del 2030 e la media del 2028-2030.

Telecom Italia è salita dello 0,8% dopo aver fatto sapere che concederà un mese in più per presentare un'offerta multimiliardaria per il suo operatore telefonico. Nel dettaglio, TIM ha siglato con CDP Equity, società interamente partecipata da Cassa Depositi e Prestiti, Teemco Bidco, società lussemburghese controllata da uno o più fondi gestiti da Kohlberg Kravis Roberts & Co (KKR), Macquarie Asset Management e Open Fiber un accordo di modifica del protocollo di intesa non vincolante relativo al progetto di integrazione tra le reti di TIM e Open Fiber, sottoscritto lo scorso 29 maggio, che ne proroga l'efficacia al 30 novembre 2022, fatta eccezione per gli obblighi di esclusiva che vengono meno a far data dal prossimo 31 ottobre.

Fra i pochi ribassisti, Moncler ha ceduto invece il 3,5%, facendo seguito alle tre precedenti sedute da ribassista.

Sul Mid-Cap, Saras è salita in vetta col 7,7%. La società ha riportato, nel terzo trimestre al 30 settembre, un utile netto reported di EUR54,7 milioni in miglioramento rispetto alla perdita della stesso periodo nel 2021, pari a EUR35,4 milioni. I ricavi del terzo trimestre ammontano a EUR4,27 miliardi in crescita rispetto a EUR2,08 miliardi registrati al 30 settembre 2021.

Segue Piaggio, che è salita del 3,9% dopo aver comunicato venerdì di aver chiuso i primi nove mesi del 2022 con ricavi mai così alti nel periodo, di EUR1,63 miliardi e su del 23% da EUR1,32 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente. Al 30 settembre 2022, il gruppo Piaggio ha venduto complessivamente nel mondo 490.400 veicoli, in aumento del 14% rispetto ai 430.600 dei primi nove mesi del 2021. Alla crescita dei volumi hanno contribuito positivamente tutte le aree geografiche: EMEA e Americas ha segnato un incremento del 4,6% dei volumi, l'India del 7,5%, e Asia Pacific 2 ruote del 40%.

Maire Tecnimont ha chiuso ugualmente nei quartieri alti, mettendo a segno un più 3,4%. La società ha reso noti giovedì i risultati relativi ai primi nove mesi del 2022, riportando un utile netto consolidato pari a EUR61,4 milioni da EUR57,3 milioni.

Fra le note ribassiste, si segnala MutuiOnline, che ha ceduto il 2,4%. La società ha fatto sapere venerdì che la sua controllata Agenzia Italia Spa ha acquistato da Nicola Bruno e Alberto Boerci il 100% del capitale di Trebi Generalconsult Srl, società leader nello sviluppo e fornitura di soluzioni software per il settore dei finanziamenti, tra cui in particolare il leasing, del noleggio e della gestione dei crediti non performing.

Sullo Small-Cap, Caleffi si è portata vanti con il 4,3%, terminando per la terza seduta di fila sul lato dei rialzisti.

IVS Group, ugualmente nelle parti alte del listino, ha portato a casa il 4,1%, rialzando la testa dopo due sedute concluse fra i ribassisti.

Doppia cifra ribassista per Biesse, che ha ceduto oltre l'11%. La company venerdì ha approvato la relazione finanziaria consolidata al 30 settembre 2022, riportando nei primi nove mesi un utile netto pari a EUR24,8 milioni da EUR35,4 milioni nello stesso periodo dell'anno precedente.

Civitanavi Systems - in passivo dello 0,9% - ha fatto sapere venerdì che il consiglio di amministrazione ha approvato i ricavi operativi al 30 settembre 2022, pari a EUR19,8 milioni, in crescita del 20% rispetto a EUR16,5 milioni registrati nei primi nove mesi del 2021.

Fra le PMI, giornata di acquisti su Illa, che si è portata avanti oltre il 14% dopo il tonfo di venerdì in cui ha segnato un passivo del 22%. Da segnalare che il titolo costando EUR0,0040 è soggetto ad alta volatilità.

Bene anche Datrix, che ha raccolto il 7,0% dopo il passo indietro con l'1,4% di venerdì.

Innovatec - giù dello 0,4% - venerdì ha comunicato l'acquisto da parte di Haiki+, subholding del business Ambiente e Circolarità, del 70% di Puli Ecol Recuperi, società proprietaria di un complesso di impianti ubicati a San Severino Marche ed attiva nella raccolta, recupero e trattamento di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche "RAEE".

Fra i diversi ribassisti si è vista Compagnia dei Caraibi, che ha marcato un meno 2,1%. La company ha comunicato di avere chiuso i primi nove mesi del 2022 con ricavi di EUR39,4 milioni, in aumento del 37% rispetto a EUR28,7 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente.

In Asia, il Nikkei ha chiuso in verde dello 0,3% a 27.678,92, lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,6% a 2.969,20 e l'Hang Seng sale del 5,9% a 15.557,08.

A New York, lunedì, il Dow Jones ha chiuso in rosso dello 0,4% a 32.732,95, l'S&P ha perso lo 0,8% a 3.871,98, mentre il Nasdaq ha lasciato sul parterre l'1,0% a 10.988,15.

Tra le valute, l'euro passa di mano a USD0,9929 contro USD0,9882 di lunedì in chiusura azionaria europea. La sterlina scambia a USD1,1542 da USD1,1492 di lunedì sera.

Tra le commodity, il Brent vale USD94,20 al barile da USD94,56 al barile di lunedì sera. L'oro, invece, scambia a USD1.651,55 l'oncia da USD1.638,04 l'oncia di lunedì in chiusura.

Nel calendario economico di martedì, alle 1030 CET, dal Regno Unito, è atteso il PMI manifatturiero.

Dagli USA, alle 1445 CET arriva il PMI manifatturiero e alle 1500 CET lo stesso ISM, insieme ai nuovi lavori Jolts. In serata, alle 2130 CET, le scorte settimanali di petrolio.

Fra le società, non sono attese particolari comunicazioni.

Di Claudia Cavaliere; claudiacavaliere@alliancenews.com

Copyright 2022 Alliance News IS Italian Service Limited. Tutti i diritti riservati.

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AUSTRALIAN DOLLAR / EURO (AUD/EUR) 0.00%0.6535 Prezzo in differita.2.57%
AUSTRALIAN DOLLAR / US DOLLAR (AUD/USD) 0.00%0.7103 Prezzo in differita.4.40%
BIESSE S.P.A. -0.27%14.98 Prezzo in differita.18.14%
BRENT OIL -1.57%86.05 Prezzo in differita.1.71%
BRITISH POUND / EURO (GBP/EUR) 0.00%1.1404 Prezzo in differita.0.87%
BRITISH POUND / US DOLLAR (GBP/USD) 0.00%1.2397 Prezzo in differita.2.63%
CAC 40 0.02%7097.21 Prezzo in tempo reale.9.63%
CALEFFI S.P.A. 0.47%1.07 Prezzo in differita.4.90%
CANADIAN DOLLAR / EURO (CAD/EUR) -0.02%0.691443 Prezzo in differita.-0.04%
CANADIAN DOLLAR / US DOLLAR (CAD/USD) -0.01%0.7507 Prezzo in differita.1.73%
CIVITANAVI SYSTEMS S.P.A. 0.57%3.5 Prezzo in differita.1.16%
COMPAGNIA DEI CARAIBI S.P.A. -1.70%4.62 Prezzo in differita.-2.74%
DATRIX S.P.A. 0.00%2.3 Prezzo in differita.-7.26%
DAVIDE CAMPARI-MILANO N.V. -0.17%9.654 Prezzo in differita.1.79%
DAX 0.11%15150.03 Prezzo in differita.8.81%
DIASORIN S.P.A. 0.48%124.45 Prezzo in differita.-4.56%
EURO / US DOLLAR (EUR/USD) 0.01%1.0866 Prezzo in differita.1.78%
FTSE 100 0.05%7765.15 Prezzo in differita.4.21%
FTSE MIB INDEX 0.83%26435.75 Prezzo in differita.11.51%
GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A -0.34%29.14 Prezzo in differita.10.71%
ILLA S.P.A. 0.00%0.0025 Prezzo in differita.-16.67%
INDIAN RUPEE / EURO (INR/EUR) 0.08%0.011289 Prezzo in differita.-0.13%
INDIAN RUPEE / US DOLLAR (INR/USD) -0.11%0.012271 Prezzo in differita.1.60%
INNOVATEC S.P.A. -0.36%1.663 Prezzo in differita.-1.31%
IVS GROUP S.A. 0.84%3.6 Prezzo in differita.-1.91%
KKR & CO. INC. 0.33%55.5 Prezzo in differita.19.56%
MACQUARIE GROUP LIMITED 1.26%187.46 Prezzo in differita.12.28%
MAIRE TECNIMONT S.P.A. 2.99%3.72 Prezzo in differita.19.92%
MONCLER S.P.A. 2.37%57.78 Prezzo in differita.16.73%
MSCI ITALY (STRD) 0.65%290.377 Prezzo in tempo reale.10.76%
NASDAQ COMPOSITE 0.95%11621.71 Prezzo in tempo reale.11.04%
NEW ZEALAND DOLLAR / US DOLLAR (NZD/USD) 0.00%0.6492 Prezzo in differita.2.23%
NIKKEI 225 0.07%27382.56 Prezzo in tempo reale.4.94%
PIAGGIO & C. SPA 3.55%3.498 Prezzo in differita.24.75%
S&P GSCI GOLD INDEX -0.06%1132.74 Prezzo in tempo reale.6.60%
S&P GSCI PETROLEUM INDEX -1.61%312.2301 Prezzo in tempo reale.1.82%
S&P/CITIC 300 INDEX 0.59%3823.29 Prezzo in tempo reale.7.92%
S&P/CITIC 50 INDEX 0.44%3716.67 Prezzo in tempo reale.7.89%
SARAS S.P.A. 0.34%1.4855 Prezzo in differita.29.29%
STOXX ITALY 20 (EUR) 0.95%1197.05 Prezzo in differita.11.91%
STOXX ITALY 45 (EUR) 0.85%119.3 Prezzo in differita.11.47%
STOXX ITALY TMI (EUR) 0.80%120.92 Prezzo in differita.11.39%
TELECOM ITALIA S.P.A. -0.70%0.2541 Prezzo in differita.17.48%
TENARIS S.A. 2.27%16.465 Prezzo in differita.1.11%
UNICREDIT S.P.A. 0.97%15.888 Prezzo in differita.19.71%
US DOLLAR / EURO (USD/EUR) -0.01%0.920302 Prezzo in differita.-1.75%
WTI -2.02%79.45 Prezzo in differita.0.75%
Tutte le notizie su DIASORIN S.P.A.
18/01BORSA: commento di chiusura
DJ
16/01TOP STORIES ITALIA: ecco i 14 titoli top di Akros per il 2023
DJ
16/01BORSA: commento di chiusura
DJ
16/01Milano su; alti volumi su Bastogi ed Esautomotion
AN
16/01BORSA: Milano sempre poco mossa, bene Saipem
DJ
13/01Mib punta i 26.000; Amplifon rialza la testa
AN
13/01BORSA: Milano +0,3%, Bper festeggia upgrade
DJ
13/01Diasorin: Mediobanca Securities abbassa rating a neutral
DJ
13/01Future rialzisti; cala l'export cinese
AN
12/01Borse in verde in Europa dopo dati inflazione USA
AN
Altre news
Dati finanziari
Fatturato 2022 1 357 M 1 473 M -
Risultato netto 2022 277 M 300 M -
Indebitamento netto 2022 841 M 912 M -
P/E ratio 2022 26,3x
Rendimento 2022 0,87%
Capitalizzazione 6 644 M 7 212 M -
VS / Fatturato 2022 5,52x
VS / Fatturato 2023 5,34x
N. di dipendenti 3 350
Flottante 39,3%
Grafico DIASORIN S.P.A.
Durata : Periodo :
DiaSorin S.p.A.: grafico analisi tecnica DiaSorin S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica DIASORIN S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaNeutraleNeutrale
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media ACCUMULATE
Numero di analisti 9
Ultimo prezzo di chiusura 124,45 €
Prezzo obiettivo medio 143,42 €
Differenza / Target Medio 15,2%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Carlo Rosa Chief Executive Officer, Executive Director & GM
Riccardo Palmisano CEO
Piergiorgio Pedron Deputy Chief Financial Officer
Michele Denegri Chairman
Franco Moscetti Independent Director
Settore e Concorrenza